EmpoliEmpoli: Bassi, Marzoratti, Vargas, Sabato, Tosto, Moro, Carrus, Musacci (58′ Lodi), Buscè, Pozzi (72′ Flachi), Corvia (66′ Saudati). A disposizione: Dossena, Valdifiori, Vannucchi, Vinci. All. Silvio Baldini

 

TrevisoTreviso: Cordaz, Mezzano, Frezzotti, Guigou (69′ Fonjock), Smit (84′ Cafasso), Quadrini, Pedrelli (55′ Foti), Zaninelli, Missiroli, Baccin, Piovaccari. A disposizione: Guardalben, Musetti, Zigoni, Galuppo. All. Gotti

 

Marcatori: al 5′ Corvia (E), al 79′ Flachi (E), al 91′ Quadrini (T)

Ammoniti: al 16′ pt Frezzotti (T), al 29′ pt Carrus (E), al 2′ st Smit (T), all’11 st Musacci (E), al 24′ st Zaninelli (T), al 45′ st Vargas (E), al 48′ st Cafasso (T)

Minuti di recupero: pt 2, st 4

Arbitro: Valeri (Masotti e Barbirati), Quarto Ufficiale Stefanini.

 

Mister Silvio BaldiniEmpoli – Due momenti del match carichi di gioia e di buone speranze, e due in cui sono sembrati comparire i soliti fantasmi. Il primo momento positivo arriva al 5′ minuto quando Corvia salta più in alto di tutti e infila il gol che sblocca il match e facilita il compito degli azzurri chiamati al successo. Per Daniele Corvia è un gol importantissimo, l’ottavo centro in campionato.

L’altro momento “sì” arriva al minuto 79′, quando Buscè a destra accende il turbo, entra in area e serve su un piatto d’argento il pallone del 2-0 a Francesco Flachi che, ad oltre due anni di distanza, torna a segnare un gol nel calcio che conta.

Corvia-Flachi: le speranze per il ritorno in serie A dell’Empoli passano anche da loro.

I due momenti negativi arrivano rispettivamente al 25′ del primo tempo e al 25′ della ripresa quando la formazione veneta fallisce clamorosamente due occasioni importantissime, in pratica fallisce due calci di rigore in movimento.

Il Treviso il gol lo segna comunque, su rigore e per fortuna quando il match è già chiuso. Il direttore di gara concede un penalty per un tocco di mano di Vargàs che Quadrini con estrema freddezza trasforma.Gianluca Musacci, con il Treviso autore di una buona prova

 

Tornando a parlare di Empoli e analizzando il match odierno bisogna dire che la squadra azzurra è partita fortissimo e benissimo, poi pian piano si è affievolita lasciando un pò troppa libertà agli avversari. Pozzi fallisce il gol del 2-0: sradica il pallone dai piedi di un avversario, fa tutto bene portandosi a tu per tu con Cordaz e superandolo con un delizioso tocco sotto, la palla però finisce di un soffio a lato.

 

Dopo l’occasione degli ospiti al 25′ gli azzurri sfiorano il 2-0 con Moro su cui Cordaz è davvero strepitoso.

 

Ripresa – L’Empoli riparte piano e il Treviso acquista fiducia alzando il proprio baricentro di qualche metro. La formazione veneta meriterebbe il pareggio ma l’Empoli resiste e, con il Treviso tutto sbilanciato in avanti, gli azzurri cominciano a creare qualche problema a Cordaz. Poi ci pensa Flachi a chiudere il capitolo Treviso.

Il rigore di Quadrini arriva troppo tardi anche per far riprendere in mano i cronometri ai tifosi azzurri.

Da adesso si pensa subito al Grosseto: martedì l’Empoli è di scena in Maremma. La squadra azzurra subito dopo il match odierna si è mossa alla volta del ritiro in provincia di Livorno, da dove lunedi pomeriggio raggiungerà Grosseto.


I Risultati di oggi:

Livorno-Parma 2-2

Modena-Sassuolo 2-0

Mantova-Ancona 2-2

Avellino-Piacenza 1-1

Vicenza-Brescia 1-2

Bari-Rimini 3-0

EMPOLI-Treviso 2-1

Cittadella-Pisa 1-0

Salernitana-Albinoleffe 4-2

Triestina-Grosseto 2-3 (ieri)

Ascoli-Frosinone 2-1 (ieri)

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here