Nonostante il fatto che tra le tifoserie di Crotone ed Empoli ci sia una sorta di gemellaggio, i tifosi azzurri che potranno seguire gli azzurri nella lontana trasferta calabrese saranno solamente coloro in possesso della tessera del tifoso “Empolife”.

 

Gli azzurri di Aglietti rischiano quindi  per la terza trasferta consecutiva di giocare senza nessun supporter al seguito sugli spalti.

Una decisione, quella della prefettura di Crotone, presa non per motivi di ordine pubblico ma perchè il piccolo stadio “Scida” non è provvisto di un settore dove poter far convogliare assieme le due tifoserie, disponendo quindi del solo settore ospiti che come risaputo è tabù per i non tesserati.

 

Per nostra scelta non ci siamo mai schierati nè a favore nè contro la famigerata card, però in questo caso ci sembra davvero esagerata la motivazione che bloccherà gli ultras azzurri che pacificamente avrebbero raggiunto Crotone per passare una giornata con gli amici pitagorici e provare a spingere l’Empoli verso un successo importante.

 

M.dL.

CONDIVIDI
Articolo precedenteWeek end azzurro giovani 17 e 18 settembre
Articolo successivoEuropa League | Bene l'Udinese, così-così la Lazio
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

8 Commenti

  1. stiamo trattando la presenza di uno di noi allo scida..lol… non siamo ne tesserati ne residenti in toscana..ragion per cui..MARONI FOTTITI

  2. QUALCUNO CHE SCRIVE SU GONEWS DICA A “MUSACCINO” DI VENIRE A SCRIVERE QUI. (GRAZIE OVVIAMENTE A CHI LO FARA’…)

    A PROPOSITO DI TESSERE

    INTANTO RINGRAZIO IL GUASTELLA PERCHE’ LUI SUL SUO SITO NON TI CHIEDE LE GENERALITA’ COME E’ SUCCESSO PER GONEWS.
    DOVE LA GENTE A TORTO O A RAGIONE DICEVA QUELLO CHE PENSAVA.
    E GIUSTAMENTE SICCOME LA DEMOCRAZIA E’ UN LUSSO E QUALCUNO E’ STATO TOCCATO TROPPO DA VICINO….POI E’ NATA LA TESSERA DI GONEWS…..

    SICCHE GRAZIE GUASTELLA ANCORA QUI SIAMO LIBERI (MA RESPONSABILI PERCHE’ ANCHE QUI C’E’ L’INDIRIZZO IP).

    IO E’ DUE ANNI CHE SONO SENZA ABBONAMENTO PER QUESTA INFAMIA DELLA TESSERA DEL TIFOSO.

    COSA VUOL DIRE TESSERA DEL TIFOSO?

    SCUSATE IL VOLGARISMO:
    SE A UNO GLI GARBA LA TOPA? DEVE AVERE LA TESSERA DELLA TOPA?
    TOPALIFE?

    MI SPIEGATE COSA VUOL DIRE ESSERE INQUADRATO IN UN LOGO DI UNA TESSERA E IN UN CHIP DI UNA BANCA?

    MA NON BASTAVA IL BIGLIETTO NOMINALE? CON LA CARTA DI IDENTITA?
    PER RESPONSABILIZZARE UNO SPETTATORE?

    CERTO CHE SE UNO FA CASINO ALLO STADIO DEVE POI RENDERSI RESPONSABILE DI CIO’ CHE HA FATTO.
    NESSUNO E’ AL DI SOPRA DELLA LEGGE.

    MA COSA C’ENTRA FARE UNA TESSERA? NON E’ MICA UN PARTITO POLITICO L’EMPOLI.

    E’ UNA FEDE SPORTIVA UNA COSA CHE NON SI PUO’ INQUADRARE IN UNA TESSERA NEMMENO PER MOTIVI DI SICUREZZA.

    L’IMPORTANTE E’ DISTRUGGERE IL GIOCATTOLO
    O FARE COME IN INGHILTERRA DOVE IL BIGLIETTO DI UNA PARTITA COSTA UN PATRIMONIO COSI’ ALLA FINE TUTTI STARANNO A CASA A INGRASSARE LE TV CON LE PUBBLICITA’

    • io non sono ne a favore ne contro, ma almeno in inghilterra hanno stadi bellissimi e sempre pieni! un motivo ci sarà credo ? secondo il mio modesto parere i motivi sono più di uno, è un’insieme di ritardi in tutto e per tutto, dalle leggi alle strutture, dalla cultura alla violenza che ne segue…
      cmq FORZA EMPOLI

  3. Io ho fatto la tessera del tifoso e non mi sembra di aver perso la mia libertà, faccio esattamente quello che facevo prima, la banca non mi ha mai chiamato, la polizia non mi ha mai messo sotto torchio, forse sanno che vado alla partita ma non mi sembra una cosa così grave, visto che sono (come tutti) già controllato con il telefonino, internet, le emails, i movimenti bancari, il bancomat, la carta di credito, i viaggi in autostada, aereo treno etc.., quando vado alla posta a pagare la luce il gas l’acqua, con le migliaia de telecamere e senz’altro mi dimentico molte altre cose.
    Sono senz’altro daccordo che la tessera del tifoso sia una grande cazzata ma da qui a rinunciare alla partita ce ne corre, state facendo la guerra contro i mulini a vento, non vincere mai e state solo perdendo l’unica sosa ancora bella 2 ore di sano stadio

    • …sinceramente, definire “bella” l’atmosfera da stadio odierna è esagerato. S’ha meno problemi e ci si mette meno tempo a fa’ un passaporto. Senza contare che ‘sta tessera non ha risolto nulla, perchè se uno vole, allo stadio avversario, in trasferta, ci arriva uguale, e quindi il casino può succedere lo stesso. Ad ogni modo, penso che si possa rinunciare benissimo ad un calcio così ridotto, non è più uno sport popolare, ma è basato solo su pay tv, sponsor e banche. A me, che ho l’Empoli nelle vene, costa molto non poterlo più seguire come una volta, ma ritengo che a tutto ci sia un limite, oltrepassato il quale si rischi di diventare ridicoli e senza attributi. Vedere poi che un tifoso è trattato peggio di un omicida (che per assurdo potrebbe avere la tessera del tifoso, al contrario di un soggetto che ha fatto a cazzotti alla partita) mi fa capire a che punto siamo arrivati, non solo nel calcio, ma nel nostro paese proprio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here