Di Gabriele Guastella

.

maccarone
Maccarone nel 2002 segnò un gol in maglia azzurra nel debutto con il nuovo anno: Cosenza-Empoli 0-3

Sarà uno scherzo del destino ma l’Empoli si trova a “ripartire” dopo le festività natalizie, ed i giorni in cui panettone e pandoro la fanno da padrone, proprio contro l’Hellas Verona, cioè quella squadra che insieme al Chievo più rappresenta calcisticamente parlando la tradizione italiana dei dolci appena rammentati. Ed il dopo “panettone” per l’Empoli di Sarri è stato praticamente sempre indigesto: vero che in Serie B c’era soprattutto la lunga sosta, un letargo più che una sosta, parecchio indigesta; fatto sta che sia nel 2013 in casa contro il Novara (0-2 con gol di Lepiller e dell’ex Lazzari al 93′ ndr) che nel 2014 (1-2 in casa del Latina con gol killer di Ristovski al 93′) sotto la gestione Sarri sono arrivate due sconfitte. Nulla di preoccupante, sono cose che possono capitare, spesso ripartire dopo una sosta è molto complicato e, scherzandoci sopra, viene da dire che visto come sono poi proseguiti i cammini potrebbero anche rappresentare due portafortuna. Battute a parte pensiamo che il tecnico azzurro, e tutto l’ambiente, siano vogliosi di iniziare con un piede diverso questo nuovo 2015. C’è anche un altro piccolo motivo in più per far bene contro il Verona di Mandorlini: l’80% del gruppo che costituisce la squadra di Sarri si ricorderà ancora il gol-pareggio-beffa degli scaligeri al Castellani; era il 26 dicembre del 2012, e per Santo Stefano si consumò uno dei risultati più bugiardi della gestione Sarri. Gol chicca di Saponara, dominio azzurro sotto una pioggia bettente e, nell’unico tiro in porta di tutto il match, l’Hellas portò a casa un punto grande come un intero quartiere.

.

Ma analizzando più nel dettaglio i numeri della prima gara di ogni anno vediamo cosa hanno fatto gli azzurri. Ovviamente prendiamo in considerazione i nove precedenti in Serie A e gli ultimi vent’anni più nello specifico. Compito non difficilissimo anche grazie ad “EmpoliPedia” l’archivio storico di PianetaEmpoli sempre online e consultabile all’interno del nostro ampio portale.

A dire il vero non sono numeri molto positivi. Le sconfitte toccano la doppia cifra: 10 in tutto su 22 gare prese in esame. In Serie A spiccano le vittorie del 1987 ad Avellino (gol di Baiano) e del 2007 con il Parma in casa, nel campionato dove a fine stagione gli azzurri centrano la qualificazione alla Coppa Uefa. Poi solo pareggi o sconfitte (c’è anche la famosa gara rinviata per nebbia di Venezia che fu poi recuperata quindici giorni dopo, ndr).

In Serie B piacevole ricordare il netto 3-0 di Cosenza del 2002 dove segnarono le tre punte di diamante dell’attacco azzurro: Di Natale, Rocchi e Maccarone che aprì le danze al 16′ (in panchina c’era Tavano, ndr), mentre la vittoria nel debutto del 1996 fu epica. Gli azzurri erano in C1 e sotto ad un diluvio incredibile passarono in vantaggio con Nicoletti, a pochi minuti dalla fine furono rimontati dal Brescello, ma a tre dal termine con un lampo del solito bomber Carmine Esposito trovarono tre punti fondamentali che uniti al successivo successo di Como significarono primo posto in classifica nel girone A.

.

L’ultima vittoria in ordine cronologico è quella del 2007 in serie A: 2-0 al Parma, da allora solo pareggi o sconfitte. C’è anche un precedente con l’Hellas Verona: il 3 gennaio del 1988 nella seconda esperienza azzurra in Serie A con gara equilibrata e vittoria scaligera decisa dalla prodezza di Elkjaer al 72′. Del gol azzurro di Maccarone alla prima nel nuovo anno abbiamo già detto parlando del largo successo di Cosenza.

.

Francesco Baiano
Francesco Baiano nel 1987 segnò il gol-vittoria nel debutto nel nuovo anno della prima Serie A

PRECEDENTI IL 6 GENNAIO – Altre cinque volte l’Empoli è stato chiamato a scendere in campo per il giorno di Epifania. Due volte in Serie A: nel ’99, ma la gara con il Venezia fu sospesa per nebbia, e nel 2004 a Bologna con gol-illusione di Di Natale e rimonta con sorpasso dei felsinei (quella doveva essere la gara d’esordio del cileno Jorge Vargas, ma problemi nel tesseramento non consentirono al forte difensore sudamericano di scendere in campo, lo fece sette giorni dopo, ndr).

Gli altri tre precedenti degli ultimi 20 anni sempre in serie cadetta, e la calza ha sempre portato il carbone: nel 2000 sconfitta sul campo dell’Alzano Virescit, nel 2005 in casa con il Treviso, e nel 2012 in casa del Cittadella. Curiosità nella curiosità: per tre volte su cinque casi contro squadre venete (Venezia, Treviso e Cittadella, ndr).

Martedi con l’Hellas sarà la sesta sfida per Epifania degli ultimi venti anni, la quarta contro una veneta, e l’Empoli è alla caccia di tre punti pesanti e della quarta storica vittoria al debutto nel nuovo anno degli ultimi 20 anni.

.

SERIE A

1986/87 – 4 gennaio: Avellino-Empoli 0-1 (89′ Baiano)

1987/88 – 3 gennaio: Hellas Verona-Empoli 1-0 (72′ Elkjaer)

1997/98 – 4 gennaio: Lecce-Empoli 2-2 (16′ Ametrano – 43′ Cyprien – 45′ Ametrano – 88′ Conticchio)

1998/99 – 6 gennaio: *Venezia-Empoli sosp.per nebbia poi recuperata il 20 gennaio

10 gennaio: Empoli-Milan 1-1 (58′ Di Napoli – 83′ Ziege) – prima gara effettiva

2002/03 – 11 gennaio: Empoli-Torino 1-1 (91′ autorete Cribari Sanchez – 93′ Rocchi)

2003/04 – 6 gennaio: Bologna-Empoli 2-1 (18′ Di Natale – 33′ Bellucci75′ Pecchia)

2005/06 – 8 gennaio: Empoli-Messina 1-3 (7‘ Muslimovic – 35′ Almiron – 60′ Muslimovic75′ Di Napoli)

2006/07 – 13 gennaio: Empoli-Parma 2-0 (26′ Raggi – 76′ Matteini)

2007/08 – 12 gennaio: Empoli-Reggina 1-1 (2′ Ceravolo – 5′ rig.Saudati)

.

SCORE: 2 vittorie – 4* pareggi – 3 sconfitte (*considerando il pari con il Milan dopo gara sospesa con il Venezia)

.

GLI ULTIMI 20 ANNI CON LE ALTRE CATEGORIE

1994/95 (Serie C1) – 8 gennaio: Casarano-Empoli 1-1 (29′ Francioso – 66′ Nicoletti)

1995/96 (Serie C1)- 7 gennaio: Empoli-Brescello 2-1 (60′ Nicoletti – 81′ Grossi – 87′ Esposito)

1996/97 (Serie B) – 5 gennaio: Brescia-Empoli 0-0

1999/00 (Serie B) – 6 gennaio: Alzano Virescit-Empoli 2-1 (23′ Iacopino – 28′ Florijancic – 40′ Ferrari)

2000/01 (Serie B) – 15 gennaio: Ancona-Empoli 1-0 (62′ Melli)

2001/02 (Serie B) – 4 gennaio: Cosenza-Empoli 0-3 (16′ Maccarone – 83′ Di Natale – 94′ Rocchi)

2004/05 (Serie B) – 6 gennaio: Empoli-Treviso 0-1 (23′ Galeoto)

2008/09 (Serie B) – 10 gennaio: Triestina-Empoli 2-0 (28′ Antonelli60′ Granoche)

2009/10 (Serie B) – 5 gennaio: Empoli-Sassuolo 1-1 (42′ Noselli – 90′ Coralli)

2010/11 (Serie B) – 8 gennaio: Empoli-Vicenza 1-1 (53′ Moro – 58′ Abbruscato)

2011/12 (Serie B) – 6 gennaio: Cittadella-Empoli 2-1 (48′ Vitofrancesco – 54′ Mori – 72′ Di Carmine)

2012/13 (Serie B) – 26 gennaio: Empoli-Novara 0-2 (69′ Lepiller93′ Lazzari)

2013/14 (Serie B) – 25 gennaio: Latina-Empoli 2-1 (75′ Tavano – 78′ Jefferson 93′ Ristovski)

.

SCORE: 2 vittorie – 4 pareggi – 7 sconfitte

TOTALE SCORE (ultimi 20 anni + 2 anni Serie A anni ’80): 4 vittorie – 8 pareggi – 10 sconfitte)

1 commento

  1. Tranne Brescia, viste tutte. Da Casarano (94/95) a Latina (lo scorso anno…ma non vidi il gol di Ristovsky…), passando da Albino Leffe (1° gol azzurro del 2000…di Iacopino….) . 😉

  2. Ammetto di non ricordarle tutte ….
    Siete UNICI …GRAZIE REDAZIONE … Per il vostro LAVORO – PASSIONE

    (volutamente in maiuscolo per enfatizzare il grazie )

  3. Sarri in questi anni ci ha abituato anche a sfatare tabù decennali come le partite a Brescia (tanto per citarne una). La sosta quest’anno non è stata infinita, molto dipende da quanto sono cariche (o scariche) le teste dei giocatori e dalle motivazioni!!! e sicuramente il Mister è uno che sulle motivazioni ci sa lavorare.

  4. Peccato…giocatore fortissimo…migliorato tanto con la vecchiaia…di testa e spalle alla porta in appoggio agli inserimenti dei centrocampisti ha pochi rivali…però catalizza quasi il 70% della manovra offensiva dell’ Hellas e questo rendeva gli scaligeri prevedibili…ora invece non daranno riferimenti la davanti…si…ma che si discute a fare…tanto lo sappiamo tutti che ci faranno un cuxx così… Sarri starà già lavorando alla scusa da accampare nel dopo partita…Arbitro…Campo…Panettone…Calciomercato… Ecc ecc

    • sei tanto “ostinato” nel non capire niente che fai compassione
      fatti ricoverare a firenze al montedomini in via dei malcontenti
      informati e vedrai che un posto te lo trovano

      • Il Montedomini sarà la prossima squadra del fenomeno della panchina…ah ah ah…magari li gli fanno un quinquennale..con ruolo alla Ferguson… ah ah ah.

        No…a parte gli scherzi…dopo il culo dell’ anno scorso pensate davvero che ci salviamo?…non dite bischerate dai…questa squadra è un miracolo se fa 30/31 punti…se evita l’ ultimo posto…se non retrocede un mese prima della fine del campionato.

        Sarri è un bluff…non finirà il campionato e nel giro di tre anni scenderà di categoria fino a ritornare nei dilettanti.

        Siamo la squadra che gioca il miglior calcio d’ Italia palla a terra? ma finiamola!!! Giocare bene non vuol dire tenere palla con passaggini di un metro in orizzontale per poi tirare in porta con il contagocce…ci si addormenta con questo Empoli…altri sono stati gli Empoli spettacolari.

        Svegliaaaaaa…levatevi l’ elmetto…la guerra l’ è finita.

        • Mi sono salvato questo tuo post… lo tiro fuori a metà maggio, però se sei una persona con i cogxxoni tira fuori il tuo nome e cognome…

  5. Quello che mi chiedo quando leggo un intervento come quello di Anonimo: ma come fai a fare profezie? Sei ispirato da Dio? Perché oggi in tutti i campi non si fanno più, e tu giià vedi quanti punti faremo, dove andrà ad allenare Sarri ecc.ecc. Abbasso i profeti, da Geremia all’Anonimo!
    Domenica guardavo Pizarro, di cui si dice che sia un gran giocatore: l’80% delle palle le tira indietro, non salta l’uomo neanche se ha una gamba sola…a sua scusante è che ha 35 anni (o giù di lì; a proposito: gioca però meglio di Tavano, rende di più). Io non lo vorrei al posto di Valdifiori. Comunque che l’Empoli gioca bene, è ben organizzato, lo dicono tutti, anche gli avversari. Perché non lo dice anche l’Anonimo? Davanti si sa che non si segna; si salva però Big Mac che un po’ di movimento lo fa…Ma se andate avanti con interventi di questo tipo siete deprimenti. Il calcio c’entra poco.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here