Genoa CFC v US Sassuolo Calcio - Serie A“Noi possiamo essere i due centrocampisti centrali, però molto dipenderà dai miei compagni da come affronteremo la squadra avversaria con la giusta mentalità”. Andrea Bertolacci risponde così, dopo la presentazione della Genoa Values Cup, alla domanda riguardante se Empoli-Genoa possa essere decisa dalla sua prestazione e da quella del regista toscano Valdifiori. 

 

 “L’Empoli è una squadra e non sarà facile affrontarla: tuttavia il Genoa se vuole puntare a un obiettivo importante deve andare in Toscana convinto delle sue qualità”. Le tre punte esaltano il rendimento del regista rossoblù: “Il movimento veloce dei tre attaccanti è molto importante, poiché riesco a leggere le situazioni: devo ringraziare i miei compagni che valorizzano anche me con il loro lavoro”. 

 

Un’ultima battuta su Milanetto, ex regista rossoblù ora capo dello scouting: “Sicuramente mi spinge a far bene così. Se sto giocando bene è anche merito di mister Gasperini che mi ha collocato nella posizione migliore e dove posso esprimermi al massimo”.

 

fonte: pianetagenoa1893.net

CONDIVIDI
Articolo precedenteMercato Azzurro | Spunta il nome di Viviani
Articolo successivoSbarca ad Empoli la "Junior Tim Cup"
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

1 commento

  1. Quanto è cresciuto Bertolacci quest’anno e ora è uno dei migliori centrocampisti italiani che di sicuro verrà convocato in Nazionale a fine mese (speriamo insieme a qualche nostro giocatore). Lui, Burdisso, Perin e Perotti sono gli uomini cardini di questo Genoa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here