Sabato di conferenza per Andrea Mandorlini. Dal quartier generale di Villa Rostan il mister ha presentato la trasferta di Empoli e toccato alcuni punti delicati, dall’esclusione di Pandev per motivi disciplinari alla situazione relativa al caso Izzo: “La non convocazione di Pandev è una scelta della società condivisa con l’allenatore. Per Izzo non è un momento facile, deve trovare la serenità nella sua famiglia e nella squadra. Per noi è un giocatore importante e lo tutti insieme lo aiuteremo. Se giocherà? Si sarà in campo dall’inizio”.

Sulla partita: “Speriamo di ottenere un risultato positivo. L’Empoli sta bene, noi dobbiamo fare del sacrificio e dell’umiltà le nostre caratteristiche più importanti. Il Castellani è un campo difficile. La squadra mi sta dando grande disponibilità, adesso è il momento di fare qualche risultato per allontanare le preoccupazioni che arrivano dalla classifica. Il Derby? Ne parleremo da lunedì”. I tifosi si sono schierati a difesa di Lamanna dopo le incertezze delle ultime gare: “Mi fa piacere la presa di posizione della nostra gente. È il nostro portiere titolare e abbiamo grande fiducia in lui”.

Contro il Bologna Ntcham ha regalato il primo punto al mister che lo ha elogiato così: “Mi sta stupendo sempre di più, è un giocatore con qualità importanti e il gol contro il Bologna è stato di fondamentale importanza. Ho grande considerazione in lui, sta lavorando bene e facendo progressi”. Sulle prime due settimane: “Sono in un grande club e sono felice di esserci. Non vedevo l’ora di tornare al lavoro, era peggio quando stavo a casa e vivevo le situazioni da fuori. Le difficoltà ci sono, ma le la cosa bella è affrontarla tutti insieme”

pianetagenoa1893.net

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here