Si è da poco conclusa la conferenza stampa del tecnico laziale, Simone Inzaghi. Questi alcuni passaggi della sua presentazione della partita di domani ripresi da “lalaziosiamonoi.it”

 

simone inzaghiQuanta consapevolezza vi ha dato la vittoria di Palermo?

“Migliore esordio non poteva esserci. Abbiamo meritato la vittoria, questa settimana ho visto bene la squadra, abbiamo lavorato nel modo giusto. Manca ancora l’allenamento di oggi, abbiamo qualche problemino, domani cercheremo di fare il massimo. Affrontiamo una squadra organizzata ma siamo la Lazio e dobbiamo vincere”.

Qualche acciaccato risparmiato? 

“Abbiamo un allenamento ancora, noi dobbiamo guardare l’Empoli, sappiamo che il calendario non è semplice. Da domenica sera cominceremo a pensare alla Juve”.

 

Quanto è fondamentale una vittoria domani? 

“E’ importantissimo, abbiamo la possibilità di migliorare la classifica per giocarci poi le ultime 5 di campionato. La prima a Palermo è andata bene, domani dobbiamo confermarci”.

Cosa cambia tatticamente rispetto a Palermo? Crede nell’Europa?

“Hanno giocatori veloci, sono organizzati, ripartono bene. L’Europa è una missione difficilissima, ma già l’ho detto: ho vinto uno scudetto partendo da -9, abbiamo il calendario più difficile ma tutto è possibile”.

 

Domani l’esordio all’Olimpico?

“Sarà la prima per me, ma sono stato tanti anni con questa maglia. Ora è un po’ diverso, ma è da tanto che faccio l’allenatore”.

CONDIVIDI
Articolo precedenteMoviola in campo, ci siamo ?
Articolo successivoTV | Il pregara di mister Giampaolo
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

3 Commenti

  1. Il solito allenatore senza nessuna esperienza che parte subito dalla serie A….un po’ come suo fratello Filippo….magari vincono qualche partita(solo per merito dei giocatori)e gia si crede o credono che la strada sia gia in discesa e che fare l’allenatore poi non sia così difficile.E invece non è così perchè ci vuole gavetta,gavetta,gavetta….poi che centra se hai giocatori come Messi e compagnia bella o Cristiano Ronaldo e compagnia bella o come quelli del Bayern,forse anche un allenatore di medio calibro vincerebbe lo stesso.Mi piacerebbe tanto veder Guardiola allenare squadre come Frosinone,Carpi,Atalanta e perchè no anche come la squadra azzurra per vedere quanti scudetti vincerebbe.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here