Ultimo allenamento empolese per gli azzurri che domani mattina partiranno per Crotone dove sosterranno le ultime due sedute di lavoro.

 

In programma questo pomeriggio un test con la formazione Allievi di mister Melis, ed occhi puntati sul modulo che mister Aglietti, in una settimana davvero precaria, avrebbe scelto. Novità, grosse novità sono emerse dalla partitella ad iniziare dal modulo, un 4-3-1-2 con le due punte vicine come mai in stagione si è visto, e soprattutto con Coralli regolarmente in campo dopo l’apprensione suscitata ieri per la sua uscita anticipata dal campo. Accanto a lui Laurito, unico attaccante realmente disponibile, anche se Mchedlidze, che ha giocato la seconda frazione tra le riserve, sta bene e non è escluso un suo impiego a partita in corso. L’altra novità, come già anticipato ieri da PianetaEmpoli è l’impiego di Signorelli come trequartista, un ruolo che lo ha visto protagonista in Primavera e che sa fare molto bene dettando i tempi giusti ed interagendo molto bene con le punte. Centrocampo che torna a tre con Musacci centrale circondato da Valdifiori (anche oggi sopra le righe) e Moro. In difesa l’allenatore azzurro continua a dar fiducia all’intero pacchetto che da Siena va in campo facendo molto bene, con soprattutto la conferma di Marzoratti a destra a discapito di un Vinci che se regolarmente abile ed arruolato va detto che non sta molto bene, gli esami del sangue hanno rilevato un forte affaticamento.

Da segnalare che la partitella è finita con il punteggio di 3-0 per i “grandi” ed a segno sono andati Laurito, Moro e Tonelli.

Un modulo che ovviamente è da rodare, si vede che in alcuni momenti la squadra non ha propriamente nelle corde le diretteve tattiche ma che appare molto interessante soprattutto perchè si creano molte azioni per gli attaccanti che giocando in quella maniera possono arrivare più facilmente alla conclusione. Conclusione che va cercata anche da fuori, e questo lo ha urlato più volte Aglietti ai suoi.

Sicuramente nei prossimi due giorni si lavorerà per affinare alcuni movimenti ma a detta di molti, questa potrebbe essere una prova generale per quello che sarà l’assetto nel finale di campionato, un finale che potrebbe essere giocato più per attaccare che per difendere.

Alla seduta non hanno ovviamente preso parte i cinque calciatori impegnati con la nazionale e Foti, sul quale purtroppo va spesa una parola non di rallegramento visto che l’attaccante ex Vicenza, dopo un tira e molla, si andrà ad operare, portando vicine allo zero le possibilità di poterlo rivedere in campo prima della fine del campionato.

 

Mister Aglietti è soddisfatto di cio’ che ha visto, anche se è il primo a sottolinerare che saranno i prossimi due giorni a fargli decidere come giocare allo Scida: ” Viste le diverse defezioni, dovevamo cambiare qualcosa ma anche dato il modo di stare in campo del Crotone che sicuramente dovrà giocare per vincere concedendoci quindi la possibilità di ripartire. Oggi abbiamo provato a giocare con il trequartista e sono soddisfatto di cio’ che ho visto, i prossimi due allenamenti, quelli di Crotone, ci serviranno per fare attente valutazioni e per non lasciare niente al caso in quelle che saranno le scelte finali. La gara è per noi molto importante, soprattutto dal punto di vista mentale.”

 

Come detto per domani è prevista una seduta di allenamento nel tardo pomeriggio, seduta che si svolgerà in un centro sportivo nei pressi della città pitagorica.

 

To. Che.

CONDIVIDI
Articolo precedentecon Gabriele Guastella
Articolo successivoRestituito un punto all'Ascoli
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here