Secondo giorno di lavoro per gli azzurri in questa settimana che non sfocerà in nessuna partita ufficiale visto che il massimo campionato di calcio è fermo per via delle nazionali. Ovviamente il gruppo pensa però già alla gara ventura che ci vedrà in campo tra una settimana e mezzo in quel di Firenze, nella partita indubbiamente più importante per ogni cuore azzurro.

 

allenamento (35)Doppia seduta di allenamento quest’oggi per la truppa di Giampaolo con un mister che può davvero sfruttare al meglio questi giorni in più visto che l’Empoli (anche se di dispiace per Saponara) non è stato saccheggiato dalle rappresentative nazionali, limitando a quella di Zielinski le assenze tra i cosiddetti titolari.

La squadra ha lavorato a gruppi ma poi nel finale ha dato il la anche ad una divertente ed accanita partitella a mezzo campo. La notizia però più importante della giornata, non certo positiva, è quella su Mchedlidze con il georgiano che a questo punto è da considerarsi out per il derby, infatti per lui si parla di una forte infiammazione al nervo sciatico. Come detto ieri non c’è davvero pace per l’attaccante di Tiblisi che tutti ormai aspettavano al varco dopo un già di per se lungo periodo di assenza. Per il resto, rimanendo sul discorso infermeria c’è da registrare che Buchel e Diousse hanno lavorato a parte ma per loro non ci sono problemi. Assenti Piu ed il già citato Zielienski per le nazionali oltre al lungodegente Croce che stasera a PEnAlty ci dirà qualcosa di più specifico sulla sua situazione. In gruppo sia Cosic che Dermaku, due veri oggetti del mistero che crediamo comunque difficile vedere in campo a breve.

Si è lavorato ovviamente sul 4-3-1-2 provando però alcune varianti interessanti soprattutto in merito allo sviluppo della manovra. Come detto si pensa già alla Fiorentina, una gara quella del “Franchi” in cui non si potrà lasciare niente al caso onde ricadere in alcune disattenzioni costate care con la Juventus domenica scorsa.

Presto ovviamente per parlare di probabile undici ma già da oggi crediamo di poter dire che a grandi linee potrebbero scendere in campo gli stessi visti con i campioni d’Italia con il dubbio Maiello-Diousse.

 

Anche per domani è prevista una doppia seduta di lavoro.

 

Alessio Cocchi

4 Commenti

  1. …peccato, il ragazzo è cambiato notevolmente, rispetto a qualche anno fa, come atteggiamento e, ultimamente è trasparso un certo attaccamento alla maglia. Sarebbe stato utile pe’ fa a gomitate lì davanti; tanto, checchè se ne dica, in queste partite ci vole prima di tutto un forte animo garoso.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here