Si è disputata nel pomeriggio una partitella amichevole in preparazione al match di campionato che ci vedrà opposti al Vicenza. Avversari degli azzurri la Primavera di Ettore Donati.

 

L’incontro ha visto la vittoria dei ragazzi di Aglietti che si sono imposti per 5-0. Una gara che ovviamente più che per il punteggio interessava per capire quelle che potessero essere le indicazioni di massima in vista della ben più importante partita di sabato pomeriggio. Aglietti non è nuovo al mescolamento delle carte, ma come già anticipato ieri, sul modulo i dubbi sembrano essere ridotti al lumicino, anzi ad oggi verrebbe quasi da dire che non ce ne sono. Si dovrebbe andare verso il 4-3-1-2, un modulo che prevede il trequartista, l’indiziato sembra essere Fabbrini, una posizione che potrebbe dare alla stellina azzurra quel qualcosa in più ed ovviamente le due punte, con Mchedlidze che sembra destinato a partire dall’inizio a meno di un veloce ristabilimento di Foti che anche oggi era out. Levan comunque ha dimostrato di esserci, non avrà i novanta minuti ma c’è voglia ed a livello fisico sta bene ed oggi per quanto la partita non sia stata giocata a ritmi alti, ha fatto vedere ottime cose sopratutto ne lavoro sporco, ma da sottolineare anche due gol di cui uno molto pregievole.

Qualche dubbio ce lo lascia la difesa, oggi accanto a Stovini abbiamo visto Tonelli, crediamo sia difficile che l’ex capitano della Privamera sia titolare ed allora potrebbe prevalere la tesi Mori visto che Marzoratti oggi è stato impiegato sull’esterno destro, ruolo che sabato sarà di Vinci.

Dubbio anche per l’esterno destro di centrocampo, tra i presunti titolari oggi era schierato Soriano ma poi alla fine potrebbe essere scelto il solito Nardini.

Dicevamo 5-0 con gol che portano la firma di Mchedlidze (2), Saponara, Coralli e Fabbrini. Da sottolineare che la formazione di Donati era molto rimaneggiata e la curiosità è stata la presenza in campo del venezuelano Paciocco.

Oltre a Foti ovviamente mancava anche Lazzari per il noto problema al ginocchio. Il romano sentito in giornata ha una gran voglia di tornare presto ed ovviamente questo infortunio in questa fase del campionato lo ha fatto decisamente arrabbiare, carica che, parole sue, trasformerà positivamente non appena potrà tornare a calcare un campo di calcio.

 

Con l’avvicinarsi di sabato sale ovviamente la pressione per la gara, una gara importante, ma ancora una volta mister Aglietti vuole gettare acqua sul fuoco per non sovraccaricare ed evitare il cortocircuito: ” Siamo tesi al punto giusto, c’è voglia di riscatto ma c’è serenità per la consapevolezza nei nostri mezzi.Non serve a niente sovraccaricare la partita, anzi la tensione giusta deve essere quella della consapevolezza che siamo vivi e che quello che di buono è stato fatto non può essersi cancellato cosi d’un tratto, dobbiamo ripartire da li. Abbiamo ancora due giorni di lavoro che serviranno anche per migliorare la condizione di chi non è al top. “

 

Domani seduta di lavoro al pomeriggio e poi la squadra sarà al Palaesposizioni per la Befana Azzurra 2011.

 

To. Che.

CONDIVIDI
Articolo precedenteSabato un minuto di silenzio per Bearzot e Miotto
Articolo successivoStasera Flachi parla a Kalispera
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

12 Commenti

  1. A parte che sabato sono straconvinto che si vinca, ma, e dico ma, si dovesse perdere, a malincuore anche io sarei costretto a condividere la tesi dell’esonero che sarebbe inevitabile. Aglietti ultimamente ha sbagliato molto, sabato ha la possibilità di rimediare ad alcuni errori ma deve lui per primo tirare fuori gli attributi con scelte secche, non sta a me dire quali.

  2. essendo in ferie oggi sono stato a vedere l’allenamento e mi voglio permettere di fare due considerazioni non felici. La prima è che Fabbrini è impresentabile, ma ragazzi io non faccio l’osservatore di mestiere ma arrivare a dire che questo è il miglior 91 d’Italia…..poi la seconda è che se il mister fa giocare Moro sulla fascia, anche lui, il mister, è impresentabile. Ho visto bene il georgiano, ho buone sensazioni sulla sua partita. Leggo di voler esonerare Aglietti in caso di sconfitta: si dopo sei di fila non sarebbe una bestemmia, ma pesate davvero la colpa sia sua?? E’ il sigaro allora ??

  3. Per Claudio: A parte che FAbbrini è un ’90 e ciò evidenzia la tua competenza, scarsa, a riguardo ; poi basta dire che è impresentabile, siete ripetitivi…non è vero…quale ’90 che gioca in Italia è tecnicamente più forte di lui ? Chi è più forte di lui ? Chi èpiù estroso di lui ? Chi in under 21 ha fatto meglio di lui ? Chi ha il controllo di palla meglio di lui ? Chi ha il fondamentale esterno-interno migliore del suo ? Chi ha le capacità di palleggio migliori delle sue ?

    Le risposte a tali domande sono implicitamente già espresse; a voi sta prendere atto di ciò e riflettere arduamente sulle vostre competenze di cui sopra

  4. Cmq si dà il caso che i complimenti gli vengono fatti da chi ci capisce di calcio…e non da semplici tifosi appassionati di calcio…sicuramente deve crescere ma da lì a dire che è scarso ce ne corre…

  5. Io su Fabbrini non sono disfattista peró onestamente non mi hai mai esaltato e vi invito a citarmi, a parte Frosinone, una partita in cui è stato protagonista. Detto questo sono preoccupato x sabato, molto.

  6. X CLAUDIO: hai rotto, sei sempre a criticare, uno come te andrebbe radiato da tifoso dell’Empoli, ammesso che tu lo sia! Sosteniamo questi ragazzi, sabato la maratona deve essere più che mai il dodicesimo uomo.

  7. In caso di sconfitta (mi tocco) sono anche io per l’esonero immediato di Aglietti, che dal mio punto di vista ha invece grosse responsabilità sull’andamento delle ultime partite. Nomi? Anche Martusciello da subito !!

  8. buona sera a tutti io vengo spesso sul sito perche mi piace pero’ leggo tante cattiverie specialmente su fabbrini per tutti quelli che lo criticano mi dite un giocatore della stessa eta’ che e’ meglio di diego pero’ fate i nomi non i discorsi per sprecare fiato.per me diego e’ il numero 1 ed a empoli giocatori cosi non ci sono.ora volete tutti levan vi do’ tempo 2 partite e criticate anche lui e invece esaltate coralli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here