Per gli azzurri quest’oggi, in preparazione alla gara di lunedi contro la reggina, è stata organizzata un’amichevole contro la compagine del Montelupo, società militante nel campionato di Promozione.

 

Il test ha riportato il risultato finale di 9-1 in favore dell’Empoli che ha chiuso la prima frazione in vantaggio per solo 2-1 con qualche difficoltà, sbloccando solo alla mezz’ora con Ficagna, raddoppiando con Saponara un minuto dopo ma capitolando al 45 su calcio di rigore segnato da Ruiz, un’ex del settore giovanile empolese.

Nella ripresa meglio sotto i tutti i punti di vista, anche quello realizzativo visto che sono stati siglati ben sette gol tra Tavano(3), Coralli(2), Bianchi e Pucciarelli.

L’interesse però, più che per il risultato era per il tipo di assetto che Aglietti avrebbe scelto e c’è da dire che il mister ha cambiato diverse volte le carte in tavola passando dal 4-2-3-1 al 4-3-3, modulo con il quale gli azzurri hanno terminato la partita e con il quale forse, quest’oggi, sono state viste le cose migliori.

Ci sono ovviamente tanti ballottaggi in atto, il più interessante, soprattutto se fosse 4-3-3 è quello tra Signorelli e Valdifiori con il venezuelano che sta facendo vedere buone cose e che potrebbe strappare al più esperto compagno la maglia da titolare.

Ad oggi i sicuri titolari dovrebbero essero Tavano e Coralli la davanti, Moro e Coppola in mezzo ed i difensori Ficagna (agirà a destra), Mori e Stovini, con Fatic ad oggi preferito a Regini.

Le sedute di domani e sabato dovrebbero definitivamente cucire l’abito che l’Empoli metterà contro la temuta Reggina, in una sfida che opporrà il grande attacco calabrese alla precaria difesa azzurra.

Non hanno preso parte alla partitella di allenamento per noie fisiche Levan, Lazzari, Buscè, Brugman. Vinci e Chara. L’Empoli, lo ricordiamo, dovrà fare a meno anche dello squalificato Cesaretti.

 

Mister Aglietti è conscio dell’importanza del match di sabato ma dispensa serenità avendo ancora diverso tempo davanti per mettere in campo il miglior Empoli: “ Il test di oggi mi ha fornito determinate indicazioni che saranno preziose per questo finale di settimana. La squadra è tutt’altro che fatta ma siamo sulla strada giusta, stiamo lavorando bene soprattutto a livello mentale. Ci attendono due giorni di lavoro nel quale definiremo gli ultimi dettagli, che al di la del modulo dovranno dirci chi starà meglio per la gara di lunedi della quale siamo abbondantemente consci della posta in palio.”

 

Per domani è prevista una seduta al pomeriggio.

 

To. Che.

CONDIVIDI
Articolo precedenteNews da Reggio Calabria…
Articolo successivoSerie A | La Roma proprio non va
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

11 Commenti

  1. primo tempo 2-1? roba da pazzi. Credo che lunedi al di al di tutto arriverà una sonora sconfitta ed a quel punto non ci saranno ulteriori appelli. Il dopo Aglietti? Per me Lerda, ma ovviamente mi rendo conto che la differenza la faranno i soldi. Una domanda per lo staff, ho visto sul sito di Antenna 5 che riparte stadio azzurro, avete qualche dettaglio in più? Ma una trasmissione durante la settimana al posto di strops?

  2. Prendiamo con le molle le partite di allenamento….a poco serve fare 20 gol visto la consistenza degli sparrings partners(spero si scriva così).LA COSA CHE FA RABBIA E’UNA SOLA….ED E’ PER ME UNA COSA BASILARE CHE DIMOSTRA CHE L’IDEE DI AGLIETTI SONO ALLUCINANTI.QUELLO CHE STA SBAGLIANDO AGLIETTI ORMAI DA 2 STAGIONI E’CHE NON SI PUO’ UNA VOLTA GIOCARE CON IL 4-4-2,UNA VOLTA CON IL 4-2-3-1,UNA VOLTA CON IL 4-3-3 E MAGARI ALLA FINE PROVERA’ANCHE IL 3-4-3,POI IL 4-3-1-2 E POI PER FINIRE IL 4-3-2-1!Un allenatore deve partire con un idea di gioco e poi svilupparla in base ai giocatori che ha!Senno’ non fai altro che mandare in confusione i giocatori!Non si cambia modulo se perdi una partita….la partita dopo se la tua idea di gioco è quella,tu devi rigiocare nella stessa maniera….magari cambia i giocatori che hanno giocato male non il modulo!Qual’è il modulo giusto?Questo lo deve sapere lui visto che i giocatori sono quasi gli stessi dell’anno scorso!Io che non sono un allenatore mi limito a vedere quello che tutti i sabati vedo dagli spalti del Castellani…A parte il fatto che è l’allenatore che vede i giocatori durante la settimana…io credo che tutti questi ballottaggi,tolgano solo le certezze e non fanno raggiungere la giusta forma sia atletica che tattica ai nostri giocatori!Se tu non hai infortuni grossi,la formazione deve essere quasi sempre la stessa!Solo così si raggiunge la giusta amalgama del gioco!Io per lunedi consiglierei di non fare a meno di Valdifiori,propio per le considerazioni che ho fatto prima….come non allontanerei troppo Tavano da Corallone….QUEI DUE DEVONO GIOCARE VICINI…PERCHE’SE LI METTI ACCANTO,TI GARANTISCONO UN MINIMO DI 40 GOAL…SAREI PRONTO A SCOMMETTERCI!D’altra parte le loro caratteristiche lo conosciamo tutti no?Strano che Aglietti sembra che non conoscerle!La difesa è quella se Ficagna sapra’adattarsi a destra!Piuttosto visto la spinta che riesce a dare,Regini non lo vedrei male sulla sinistra sulla linea dei centrocampisti!Ricordiamoci anche che l’allenatore deve essere anche un grande motivatore e Aglietti NON HA DIMOSTRATO DI ESSERLO E NON VORREI QUEST’ANNO BATTERE IL RECORD….DELLE SCONFITTE CONSECUTIVE!

  3. Ma rifanno anche quest’anno quel troiaio di trops? Ma il vecchio forza azzurro con il mitico Fioravanti e lo Scardigli no? Aglietti game over

  4. Giorno che vai modulo che trovi! E oggi con quale modulo ci stupirai? Aglietti prova con l’1-1-8 che poi non e’ troppo dissimile da come giochi dato i numerosi goal che abbiamo preso dal centro

  5. “” Il test di oggi mi ha fornito determinate indicazioni che saranno preziose per questo finale di campionato. “”

    FINALE DI CAMPIONATO!!!??? ma che siete tutto BRIACHI ???

  6. Sono d’accordo con Daniele’57.Come ha scritto lui,cambiare sempre,specialmente in una squadra così piena di giovani,è deleterio ovviamente al netto di infortuni.Una squadra deve sempre avere una sua fisionomia tattica ben precisa,pensiamo alle ns.ultime squadre che hanno vinto il campionato,si sapeva benissimo chi sarebbe stato in campo.E’ l’ora di darci un taglio anche perchè a volte,alcune scelte,lasciano la sensazione che siano state fatte solo allo scopo di mettere in vetrina o provare a valorizzare certi giocatori.Io dico solo una cosa;in caso di malaugurata sconfitta lunedì sera la società avrebbe il dovere di cambiare tecnico,senza se e senza ma.

  7. Le difficoltà del parziale 2-1 con il Montelupo sono l’indice di un contrasto trà ciò che impartisce il tecnico
    e quello che recepiscono i giocatori.

    Direi che fra tutti gli aspetti questo è l’indizio peggiore.
    Indica disarmonia dalla “Testa ai Piedi”.

    Per il resto le scielte Modulo 4-3-3 e giocatori sostanzialmente corrette secondo il modo voluto
    di gestire anzi “non-gestire” la palla.

    Dai “Aglio” anche se non mi piace quel che fai
    ti auguro di vincere e rimanere.

  8. Ho letto di stadio azzurro, chi presenta? Spero verranno apportate modifiche rispetto alla sua chiusura, era da sbadigli. Tranquilli con la Reggina vinciamo facile.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here