Dopo la sconfitta di sabato con il Modena, gli azzurri si sono ritrovati per il primo giorno di lavoro settimanale in vista del prossimo match, quello di sabato a Siena. Un’incontro che si presenta da solo, fosse solo per l’aspetto derby, una gara difficile nella quale gli azzurri saranno chiamati, almeno a livello prestazionale, a far dimenticare il pessimo pomeriggio di sabato scorso.

 

Come accade in genere il lunedì si è dato molto spazio alla parte atletica, una sorta di pseudo – defaticante, ma poi la tattica ha preso il sopravvento con mister Aglietti impegnato a dare minuziose istruzioni su alcuni movimenti sia offensivi sia difensivi. Ovviamente non si può parlare ancora di modulo o di uomini, anche se crediamo sia difficile che ci saranno particolari stravolgimenti rispetto al modo di stare in campo degli azzurri, gli stessi movimenti di oggi vedevano il centrocampo a tre e gli esterni larghi a supporto della punta, Coralli da una parte, Laurito dall’altra. Magari la curiosità, che poi la settimana piano piano ci toglierà, sarà nel capire chi comporrà la linea di centrocampo, auspicabile l’utilizzo di Valdifiori davanti alla linea difensiva a discapito della fantasia di Musacci, e se Diego Fabbrini (oggi regolarmente in gruppo) potrà essere inserito da subito ed eventualmente al posto di chi, poiché oggi ha lavorato a sinistra e questo precluderebbe spazio a Forestieri.

Assenti alla seduta Saponara, risente di un dolore muscolare (questo il motivo della sua mancata convocazione di sabato) e Foti, per lui il solito problema al ginocchio, va precisato che Salvatore ad oggi non si è operato ma al momento non ci è dato sapere se questo possa essere di fatto un motivo per rivederlo in campo prima della fine del campionato, quanto prima realizzeremo un’intervista con lo stesso giocatore che ci darà le ultime sulle sue condizioni.

A parte Mchedlidze e Lazzari, il secondo potrebbe essere in panchina con la Reggina.

 

Mister Aglietti vuole ovviamente guardare avanti e far dimenticare in fretta ai ragazzi ed all’ambiente la non felice prova con il Modena: “Sappiamo che sabato andremo a far visita ad una vera e propria corrazzata, non venivamo dati per favoriti nemmeno all’andata e sappiamo poi come è andata a finire. Con questo voglio dire che sarà difficilissima ma se riusciremo a tirare fuori una prestazione come quelle fatte a Grossetto o Piacenza sono sicuro che potremmo giocarci le nostre carte. Da quella gara mi aspetto una grande prova, dobbiamo fare in modo, al di la del risultato, che i nostri tifosi siano fieri di noi.”

 

Per domani, come da regolar programma, è prevista una doppia seduta.

 

Al. Coc.

6 Commenti

  1. “se riusciremo a tirare fuori una prestazione come quelle fatte a Grossetto o Piacenza sono sicuro che potremmo giocarci le nostre carte”….Se Aglietti dice questo forse non ha capito che le prestazioni contro Piacenza e Grosseto ci hanno portato 0 punti….forse pensa che con quelle due squadre abbiamo vinto…..forse non si ricorda che abbiamo fatto 4 caz..te sui gol presi e che pur giocando benino non la tiriamo dentro nemmeno se la porta è grossa 10 mt. e che si è perso anche 11 contro 10.Ora non è che voglio stare a contestare la squadra ci mancherebbe ,mi faccio 35 km il sabato per venire ad Empoli da 20 anni,però sentire certe dichiarazioni mi fa pensare che se abbiamo perso 4 delle ultime partite disputate sia dipeso solo dalla sfortuna…..invece non è così…..Abbiamo perso perchè il modulo che stiamo adottando è ridicolo…e dall’ultimo allenamento sembra che le cose non debbano cambiare…errare ok….ma perseverare lasciando solo Corallone mi fa pensare che Aglietti sia entrato un po’ in confusione.Se poi fosse vero che Fabbrini prende il posto di Forestieri allora la frittata è fatta!Non solo non avvicina Forestieri a CORALLONE,ma addirittura lo sposta in panchina o magari a destra dove sicuramente il tiro in porta per lui diventa piu’ difficile.Io non capisco perchè a Siena non si giochi con una bella diga di 4 centrocampisti…..Io personalmente farei una linea difensiva con Marzoratti,Mori,Stovini,Gorzegno….a centrocampo metterei Soriano(o addirittura Vinci che mi piacerebbe vederlo come esterno di destra senza compiti difensivi)Moro,Musacci e Valdifiori….ALL’ATTACCO CORALLONE E FORESTIERI,MA MOLTOOOOOOOO VICINI.Se tu vai a Siena col solito modulo,loro con 4 centrocampisti non ci fanno passare la meta’ campo….e se qualche volta lo facciamo voglio vedere con quei tre così larghi chi puo’ essere il nostro centrocampista che si inserisce per eventualmente tirare in porta…….o come fa CORALLONE ACCERCHIATO SEMPRE DA 3 DIFENSORI a fare gol.Si tirasse spesso da fuori almeno…..!Purtroppo con questo modulo 4-3-3 non si tira mai in porta e risultati si sono visti,ma si continua imperterriti sulla stessa falsariga che ci ha fatto perdere diversi punti che adesso forse ci avrebbero fatto sognare ben altri lidi!Cosa devi dire ai giocatori che si impegnano sempre e si vede…..non puoi dirgli niente,ma se tu metti in campo una squadra nel modo sbagliato e non fai un tourn over adeguato i risultati poi sono questi e non si puo’andare a cercare il fatto che la coperta è corta perchè non ci sono Fabbrini,Lazzeri e Mchelizde e Foti.E’chiaro che sono un valore aggiunto per la squadra però se il centravanti ha bisogno di un turno di riposo,tu lo devi togliere tanto poi in campo non rende…,infatti col Modena Lurito ha giocato meglio di UN CORALLI STANCO E MAGARI A RISCHIO INFORTUNIO.Quando occorre,meglio far giocare un giovane voglioso che un cavallo stanco…tanto poi la partita magari la perdi lo stesso e ti ritrovi poi ha giocare la partita col Modena(che era la piu’importante da vincere) con i titolari stanchi e scarichi!Qui bisogna ben ricordarci di quello che ha fatto questa squadra nelle prime 15 partite con i giovani Mori,Tonelli,Mchelizde,Soriano,Foti,Vinci,Fabbrini,Musacci,Gotti etc…..con questi giovani abbiamo messo sotto Atalanta,Siena e ABBIAMO PAREGGIATO fuori a PADOVA,VARESE,NOVARA E REGGIO CALABRIA e SEMPRE GIOCANDOCELA FINO ALLA FINE.Qesto vuol dire che la squadra ha dei grossi valori e l’arrivo di un gran bel giocatore come Forestieri avrebbe dovuto portarci a fare un’altro passo in avanti.Invece nonostante ci si triovi a 3 punti dal sogno si continua a intimorire una squadra forte con lo spauracchio della salvezza e così facendo si fa perdere tutte le sicurezze ai giocatori.Ma cosa vuol dire “la societa’ mi ha chiesto una salvezza e niente di piu’….ma se tu ti trovi lassu’,la squadra la devi spronare e non impaurire o toglierli tutte le certezze!Un giovane come Signorelli è stato fatto giocare con il contagocce e nonostante questo si è permesso di fare un gol che forse nemmeno un veterano avrebbe fatto….Un giovane interessantissimo come Saponara ha avuto la stessa sorte e pur facendo vedere delle belle cose quando è entrato ha giocato pochi minuti a partita PERCHE’Aglietti gli ha preferito un Nardini si generoso per carita’(ha fatto la fascia da cima in fondo per 30 volte),ma sempre senza essere utile alla causa e anzi in ritardo quando si è preso per colpa sua almeno 3 gol nelle ultime partite.Ora è chiaro che avremo delle partite difficili,ma tu cerca di farle diventare difficili anche per gli altri…fai lo spavaldo…mettigli paura…fagli ricordare che con noi hanno perso…ma soprattuto ricordalo ai tuoi giocatori e dagli le giuste motivazioni non per fare una bella partita e poi magari fare unaltro paio di cazz..te,ma per giocare con grinta ed attenzione che è quello che si richiede in serie B.Poi se metti al posto giusto chi la mette dentro e chi sa giocare vedrai che le belle giocate vengono lo stesso e magari da Siena torni con qualche punto!Con questo non voglio criticare Aglietti perchè magari lui sbaglia come sbaglio io e sbagliano tutti nella vita e nello sport,ma se io mi accorgo che qualcosa non va cerco un rimedio perchè se le cose non mi vanno bene mi devo accorgere perchè è così!Se tutti ti dicono che Forestieri gioca troppo lontano da Coralli e dalla porta,magari qualche dubbio ti dovrebbe venire!

  2. madonna daniele, fatti assumere da pianetaempoli, i tuoi sono editoriali non commenti 🙂 cmq se sabato si vince tutto viene perdonato !!

  3. OGGI LUNEDI 07 MARZO VENGO A SAPERE CHE GIOVEDI 3
    MARZO FOTI NON SI E’ OPERATO..NON MI CAMBIA LA VITA
    MA SE VEDETE L’INTERVISTA PREGARA DI VENERDI 4 MARZO
    AGLIETTI E’ TALMENTE SICURO DELL’OPERAZIONE CHE QUASI
    DERIDE CHI GLI DICE IL CONTARARIO..E DICE:A ME NON
    HANNO DETTO NIENTE..PENSO CHE UN ALLENATORE DOVREBBE
    AVERE UNA SITUAZIONE REALE A 360°SU TUTTI I GIOCATORI..
    A MENO CHE…(E LO SPERANO IN TANTI)SIA L’ALLENATORE
    ANCORA PER POCO..AGLIETTI LEVATI SUBITO DALLE SCATOLE!!
    VAI A FAR VEDERE LA TUA INTERPRETAZIONE DEL 4-3-3- DA
    QUALCHE ALTRA PARTE..

  4. Questo è davvero DI FORI ma proprio come un terrazzo, anzi come UN GERANIO…….. Ma in doe l’avranno preso. Segue l’Empoli da 30 anni ma MAI avevo visto una squadra SENZA GIOCO, SENZA IL MINIMO SCHEMA e SENZA PALLE COSI’!!!!!

  5. Ma più che altro, dico io, sbagliare va bene, battere la testa va bene, ma non capire, dopo 4 sconfitte nelle ultime 5 gare che questo modulo è poco prolifico, mah. Ora è chiaro che a dodici partite dalla fine sarà difficile che ci sia un esonero, però se dovessero venir fuori due sconfitte nelle prox partite per me la società perde ogni credibilità se non fa un gesto forte e dovrebbe farlo ancor più forte nel fare un mea culpa e richiamare Gigi Cagni !!! Poi se Aglietti ci regala i tre punti a Siena sono disposto anche a portargli una bottiglia di vino al campo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here