IMG_4687La squadra è tornata quest’oggi in campo all’indomani della seconda amichevole stagionale, giocata nel caldo torrido di Camaiore. Anche nel match di ieri ci sono state indicazioni importanti per Giampaolo, che ha riproposto il 3-5-2 visto in questi primi dieci giorni di ritiro.

 

Dopo qualche esercizio di riscaldamento che ha coinvolto tutta la squadra, i ragazzi sono stati suddivisi in due gruppi: uno, agli ordini di Martusciello, ha svolto un lavoro leggero sul palleggio e sui passaggi; l’altro, sotto la guida di Giampaolo, era invece più improntato al possesso palla e alla verticalizzazione, con i giocatori racchiusi in una porzione ridotta di campo. La squadra si è poi concessa una partitella ad alto ritmo, nella quale invece si è continuato a dare sfoggio al 3-5-2. L’ultima parte dell’allenamento ha visto invece i giocatori impegnati in esercizi di defaticamento con il preparatore Peressutti.

 

Naturalmente i carichi di lavoro sono stati quest’oggi più leggeri, vista la partita giocata ieri. Non hanno partecipato alla seduta, per acciacchi vari, Zielinski, Signorelli e Krunic. Il primo soffre di un mal di schiena, gli altri due un affaticamento muscolare. Si sono allenati a parte Dermaku – che continua il suo programma di lavoro personalizzato – e il neo acquisto Costa, che presumibilmente dovrà ritrovare la forma visto il suo status di svincolato prima di essere prelevato dall’Empoli. Mentre Bittante infatti aveva già cominiciato la preparazione con la Fiorentina a Moena, per l’ex Parma il ritiro azzurro rappresenta il nuovo inizio dopo la fine del campionato. Già domani, comunque, è probabile che verrà utilizzato maggiormente.

 

Simone Galli

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteAbbonamenti | Chiude al 50% la fase di prelazione
Articolo successivoNews mercato serie A
Empolese DOC e da sempre tifoso azzurro, è un amante delle tattiche e delle statistiche sportive. Entrato a far parte della redazione di PianetaEmpoli.it nel 2013, ritiene che gli approfondimenti siano fondamentali per un sito calcistico. Cura molte rubriche, tra cui i "Più e Meno" e "Meteore Azzurre.

5 Commenti

  1. Secondo me in tanti saliranno sul carro dei vincitori a fine campionato,come hanno fatto con Sarri,che quando arrivò sembrava avesse la scabbia………io come dash fo’ parte degli ottimisti, secondo me in molti si fanno influenzare dai moduli, tanti juventini si sono dovuti ricredere dopo l’arrivo di Allegri…….mettetevi in testa che moduli vincenti non ne esiste e neanche il 4312 lo é……..la storia del calcio lo insegna!!!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here