Azzurri in campo quest’oggi in una doppia seduta di lavoro in preparazione al match di sabato contro il Varese.

 

Allenamento mattutino che si è svolto al “Castellani”, un allenamento più atletico e con alcune esercitazioni in palestra. Nel pomeriggio invece, in quel di Monteboro (si è lavorato sul campo in erba naturale) mister Sarri ha disposto un allenamento prevalentemente tattico.

Oggi, dopo che ieri si era badato più a smaltire che non a costruire, la maggiore curiosità era lagata a come avrebbe provato la difesa: a tre o a quattro?

Di fatto il mister ha provato tutti e due i sistemi, anche se su quella a tre si è soffermato maggiormente, facendo intuire che la soluzione adottatta contro il Brescia potrebbe non essere stata dettata solamente dall’avversario di turno ma potrebbe essere invece rivista in futuro, e perchè no già a Varese.

E chi in questa difesa sembra trovare spazio è l’ultimo arrivato Accardi, che è stato inserito come terzino sinistro a quattro e poi, sempre in posizione esterna, in quella a tre. Con lui  sono stati provati i difensori Ferreira, Romeo e Tonelli che si si alternavano. Da dire che Tonelli ha dovuto abbandonare anzitempo l’allenamento per un problema, un botta rimediata sabato che si è riacutizzata, si spera che non sia niente di preoccupante. Oggi tra l’altro era assente Pratali ma il “Pampa”, che sia a tre o quattro, dovrebbe essere tra i titolari all’Ossola. Ovviamente va da se che in questo mommento è Regini a rimanere escluso dai giochi, se non come alternativa ad Accardi o magari per fare qualche minuto in posizione più avanzata nel corposo centrocampo che oggi non ha visto in campo l’esterno sinistro Cristiano.

 

Guarando oltre la difesa abbiamo notato come mister Sarri abbia insistito sul trequartista da mettere dietro le punte, ruolo fatto svolgere (cosi come in gara sabato) a Saponara. Davanti sicuro Maccarone che dovrebbe cambiare però partner perchè Levan, a questo giro, potrebbe seriamente partire dall’inizio. Questo perchè il gerogiano sta bene e scalpita, come dimostrato anche questo pomeriggio, ma anche perchè Cori ha avuto un problema che lo ha costretto allo stop anticipato e solo domani capiremo se potrà proseguire il lavoro in vista di Varese o meno.

Sta benino anche Tavano, potremmo dire addirittura bene per come si sta muovendo ma bisogna in questi casi essere sempre cauti. Di certo Ciccio sarà ancora una volta aggregato alla squadra, dovrebbe partire dalla panchina ma siamo sicuri che a Varese ritroverà il campo. Poi la settimana potrebbe anche regalare maggiori sorprese.

 

Buone notizie dall’infermeria perchè in gruppo è tornato Croce. L’esterno ex Sorrento non sarà della sfida sabato ma adesso corre e tocca la palla e questo non puo’ che rallegrarci visto il buon impatto che aveva avuto nel corso del precampionato.

In miglioramento anche le condizioni di Boniperti che dalla settimana prossima sarà arruolabile. Altra buona notizia arriva sul fronte Laurini, il francese è in gruppo, difficile che possa ambire ad una maglia da titolare ma a Varese potrebbe esserci.

In infermeria invece è passato a marcar visita Cristiano (come detto sopra) che ha un problema al ginocchio, cosi come Moro che prò sta meglio del previsto (per lui un problema inguinale) e che a metà settimana dovrebbe tornare col gruppo. Sempre fermi Giogliotti, Mori e Coralli.

 

Per domani è prevista una seduta di lavoro al pomeriggio sempre a Monteboro.

 

Al. Coc.

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteGiudice Sportivo serie Bwin
Articolo successivoFantacalcio | Risultati del 29-30 settembre 2012
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

8 Commenti

  1. DIFESA A 3..e…CROCE…
    Penso che si debba parlare di difesa a 5.
    Col Brescia eravamo a 5 e ha funzionato molto bene.
    Spero vivamente che il Mister stia su questa strada.
    Fattibile come uomini.
    trasformabile in chiave offensiva in un 3-5-2
    o come viene chiamato oggi 3-4-1-2.
    Importanti i due centroavanti.
    Lascerei completamente perdere il 4-3-1-2. Molto pacchiano. Non applicabile se non gestito attraverso il possesso palla.
    Tra le altre cose non valorizza i tanti giocatori esterni che abbiamo…questo vecchio modulo provato da Carboni lo scorso campionato con Brescia e Pescara interpretato in chiave difensiva non dette nessun frutto…
    Abbandonare subito please….
    Altro argomento:
    Credo che Croce possa anche in ottica di questo nuovo modulo 5-3-2 o 3-5-2
    dare un contributo importante.
    Aspettiamo quindi Croce e Tavano.
    Intanto…
    come ho sempre detto un difensore di esperienza in più da affiancare a Pratali (in questo caso Accardi) ha voluto dire aumentare la qualità mancante tradotto in risultato “portare a casa un punto”…………………………………………………………..a buon intenditore poche parole…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here