Davide Moro al lavoro in palestra (Ph empolicalcio.net By Gianni Nucci)Doppia seduta di allenamento per la squadra azzurra che chiuso il capitolo Varese e guarda ormai alla prossima gara, la seconda interna, quando sabato prossimo al Castellani arriverà l’incognita Triestina.

 

Al mattino lavoro nella palestra dello stadio dove agli ordini dello staff atletico, con Selmi a capo, la squadra si è misurata in alcune esercitazioni specifiche sul tono muscolare e la forza. Nel pomeriggio invece tutti in campo al Sussidiario, possesso palla ed alcuni schemi messi in pratica nelle partitelle al centro della seduta. Ancora assenti i nazionali (oggi altra bella prova di Fabbrini e Soriano) ed a parte Nardini che però sta meglio di quanto si potesse pensare nel dopo gara di Varese..

 

Mister Aglietti ritorna brevemente sulla partita di Varese, conferma la positività della prestazione anche se: “Sotto porta bisogna essere più cattivi, in una partita di calcio a questi livelli rischi a volte di avere al massimo tre-quattro palle gol, noi ne abbiamo avute di più ed almeno una volta dovevamo metterla dentro. La prestazione resta comunque più che soddisfacente”. Felice il mister anche per come sono andati i cosiddetti nuovi: “Gorzegno e Lazzari hanno giocato bene, i due devono ancora migliorare un po’ dal punto di vista dell’affiatamento con il gruppo, ma dopo soli pochi giorni non potevo chiedere di piu’. Foti ha giocato poco, ha comunque le caratteristiche che stavamo ricercando, sarà utile alla causa.”

 

Per domani è in programma, con inizio alle ore 15, un’amichevole contro la compagine del Signa, militante in promozione.

 

 

Tom. Ch.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here