Finalmente dopo un lungo tour de force si torna a lavorare nella settimana tipo, ed il martedi è prevista doppia seduta di allenamento.

 

Al mattino la squadra ha lavorato prevalentemente in palestra con una seduta aerobica al fine di una tonificazione muscolare, mentre nel pomeriggio si è tornati sul campo per riprendere il filo interrotto ieri nella preparazione del prossimo match, la difficilissima trasferta di Siena.

Siamo ancora in alto mare per valutare quelle che potranno essere le scelte definitive ma il mister ha bisogno di certezze ed in questo momento il centrocampo a tre, con un Valdifiori stantuffo davanti alla difesa sembra essere una di queste. Molto probabilmente sarà l’estro di Musacci a dover essere sacrificato appannaggio dei muscoli di Moro e Soriano. Altre certezze arrivano dal reparto offensivo dove Coralli e Forestieri garantiranno quel mix di forza e spregiudicatezza, da valutare se Fabbrini, che si sta allenando regolarmente e bene, alla fine potrebbe essere inventato a destra o sa ci si affiderà ancora ai tre polmoni di Nardini. Di sicuro c’è che Saponara è out, per lui si tratta di contrattura, i tempi di riposo si aggirano sulla settimana.

Il mister cerca come detto certezze, ed assieme a quelle sopra elencate ci sono quelle difensive dei vari Stovini e Gorzegno e molto probabilmente di un rientrante Marzoratti, ma a destra le certezze iniziano a vacillare dopo le ultime poco convincenti prove del titolare Vinci, ed ecco che come accaduto per rimpolpare gli altri reparti si è andati ad attingere alla Primavera, chiamando quel Tognarelli che sembrerebbe essere il naturale sostituto di Vinci. Adesso sarà la settimana a decidere chi tra i due potrà difendere i colori di Empoli nel derby.

Levan Mchedlidze e Flavio Lazzari erano anche oggi a parte, per i due siamo comunque alla fine del calvario, due settimane al massimo per il primo forse qualcosa in meno per Lazzari, che come ci conferma lui stesso si sottoporrà ad un esame giovedi prossimo nella sua Roma nella speranza che da questo arrivino le buone notizie che tutti aspettiamo.

 

Mister Aglietti vuole tenere tutti sulla corda e chiede ovviamente il massimo ad ognuno dei suoi sapendo che sabato se da una parte non cè niente da perdere dall’altra potrebbe esserci la più ghiotta delle occasioni per dimostrare che la squadra è viva: ” Come ci siamo detti ieri voglio che la squadra scenda in campo sabato dando tutto quello che potrà dare, alla fine tireremo le somme per ciò che riguarda il risultato ma la prestazione non dovrà essere in discussione. L’avversario è fortissimo ma dobbiamo pensare solo a noi stessi e non cercare nel blasone di chi avremo di fronte eventuali scusanti, anche se sono convinto che paradossalmente la squadra in queste occasioni si esalterà più che mai. Ovviamente è presto per poter parlare di formazione, sono tutti in discussione e sono tutti potenziali titolari, nessuno ha vantaggi sugli altri, anche se in alcuni reparti lo sappiamo la coperta è corta.”

 

Per domani è prevista una seduta di lavoro al pomeriggio con al centro una partitella in famiglia.

 

To. Che.

CONDIVIDI
Articolo precedenteGiudice sportivo serie Bwin
Articolo successivoChampions – Batosta Roma in Ucraina
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here