allenamento 1Come noto, il programma odierno del lavoro azzurro, prevede una doppia seduta con al pomeriggio la gara amichevole contro il Montelupo. Test questo che potrebbe servire per visionare meglio alcuni calciatori, come ad esempio Castiglia, uomo sotto osservazione con la voglia da parte del mister di provare a dargli un maggiore minutaggio ma, elemento – a detta proprio di Sarri – del quale ancora non si è capita bene la miglior collocazione e le migliori attitudini

 

Al di la di questo, di cui vi daremo conto in serata (anche con le immagini della stessa partita) la squadra ha lavorato nella mattinata, un lavoro prettamente fisico con grande attenzione ai test.

Infatti quest’oggi si sono svolte, agli ordini dei preparatori Selmi & Sinatti le consuete valutazioni che, in momenti precisi della stagione, vengono fatte per misurare vari parametri e capire le soglie di miglioramento ad personam.

I test andati in scena sono gli stessi di questa estate, ovvero quelli di che vanno a misurare l’esplosività fisica, la capacità aerobica e la resistenza.

 

La squadra, salvo fatta eccezione per i due centrocampisti ai box (Croce e Moro) si è sottoposta all’unisono a queste esercitazioni delle quali conosceremo i responsi nei prossimi giorni.

Non dovrebbero però emergere particolari sorprese.

 

Come detto, appuntamento adesso alle 15:00 per la secondo parte di seduta che andrà in scena al “Sussidiario” e vedrà la squadra del Montelupo (cat. Promozione) a fare da sparring spartner agli azzurri.

 

Nico Raffi

CONDIVIDI
Articolo precedentePEnAlty | Scopri gli ospiti della quinta puntata
Articolo successivoFantacalcio | Risultati del 2-3-4 novembre 2013
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

5 Commenti

  1. “a detta proprio di Sarri – del quale ancora non si è capita bene la miglior collocazione e le migliori attitudini”…….Abbiamo capito….anche per conformazione fisica non potra’ mai essere MORO 2…..Io so solo che sabato scorso è entrato in campo è ha giocato con personalita’,rispettando le consegne date dal Mister……Non ha perso un pallone,non ha sbagliato un passaggio e al momento giusto si è proposto in avanti senza tanti tentennamenti……è un interno di centrocampo e lì deve giocare……Non si puo’ certo pretendere che ogni giocatore abbia una sua controfigura in campo e così succede in ogni squadra che calca i campi verdi…..Rui non puo’essere un altro Hisaj,Signorelli non puo’ essere un altro Croce…..Mchelidze-SuperMac….idem con patatine….etc. etc. Quindi smettiamo di paragonare i giocatori e adattiamo IL GIOCO AD I GIOCATORI CHE SCENDONO IN CAMPO E NON I GIOCATORI AL GIOCO CHE SI STA ATTUANDO DA 2 ANNI A QUESTA PARTE…..COSI’ FACENDO SI SNATURANO LE QUALITA’ DEI GIOCATORI……naturalmente non rivoluzionare tutto….ma cercando di tirare fuori da ognuno,quello che di positivo puo’ dare durante la partita!

  2. Questa é bella: quindi sarebbe meglio snaturare il gioco di 11 calciatori che ha portato la squadra ad avere una media di oltre 2 punti a partita negli ultimi 12 mesi rispetto ad adattare un giocatore ?

    Ma per cortesia , non scriviamo strafalcioni

    • Concordo, Castiglia se pur bravo, è acerbo dei moduli di Sarri e ora come ora a Moro e Croce non ci sono alternative purtroppo!!! i sostituti al momento sono solo rattoppi!!!

    • Forse mi sono spiegato male……Non ho detto che si debba cambiare modulo o maniera di giocare,non intendevo questo….intendevo….che se non puoi schierare i giocatori che schieri sempre,quando giocano giocatori con caratteristiche diverse devi cambiare anche qualche movimento in campo,perchè è improponibile che mancando un macina chilometri come Moro,si pensi che Castiglia si comporti alla stessa maniera…..Guardare partita con il BARI….SE HAI IN CAMPO COME INTERNI DI CENTRO CAMPO SIGNORELLI OE CASTIGLIA O CAMBI QUALCHE MOVIMENTO O LA PARTITA LA PAREGGI O MAGARI LA PERDI!Spero di essermi spigato meglio……

  3. Senza entrare nel merito dei valori individuali o dei gusti tecnici di ognuno di noi, Castiglia ha sempre coperto il ruolo di centrosinistra (a tre) in tutte le squadre che ha giocato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here