Terza giornata di allenamento settimanale per gli azzurri. Una seduta iniziata più tardi (alle 16:30) rispetto a quanto programmato proprio per provare l’orario in cui si giocherà il match del “Bentegodi”

 

Squadra che ha sviluppato una seduta prevalentemente tattica con possesso palla e verticalizzazioni ma con una grande cura anche verso i movimenti difensivi, provando alcune simulazioni di quelle che potrebbero essere le giocate degli avversari.

Per quanto riguarda l’eventuale undici che mister Sarri manderà in campo, non ci dovrebbero essere sorprese, con una formazione, a partire dal 4-3-1-2 che dovrebbe essere la stessa che ha iniziato il match contro il Cittadella.

Sono praticamente recuperati sia Moro che Croce (l’ex Sorrento ha lavorato ancora a parte) che andranno regolarmente a centrocampo.

Non dovrebbe invece farcela Laurini e per questo andremo a rivedere Hysaj terzino destro con Accardi dirimpettaio.

In grande spolvero il georgiano Mchedlidze che dovrebbe partire dalla panchina, ma non è escluso che possa esserci una scelta particolare andando a “risparmiare” Maccarone (fresco Leone d’Argento) che è diffidato.

 

Da dire che il gruppo appare molto sereno ma anche molto concetrato. Anche nell’allenamento di oggi non si è lasciato niente al caso e la squadra si allena e si pone mentalmente come se dovesse andare in Veneto giocando per un solo risultato.

 

La seduta di domani dovrebbe chiare gli ultimi dubbi, una seduta che andrà in scena sempre a partire dalle 16,30.

 

Alessio Cocchi

CONDIVIDI
Articolo precedenteTV | L'omaggio di PE a Filippo "Pippo" Dal Moro
Articolo successivoFantacalcio | Risultati del 11-12 maggio 2013
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

8 Commenti

  1. Ma lo staff dell’Empoli non era contrario ad allenarsi allo stesso orario della partita perché in una settimana una squadra non si poteva abituare?

  2. No..sicuramente le 12:30 e’ ancora più difficile per prepararsi ma anche le 16:30..cioe’..un’ora e mezzo dopo al solito inizio…non mi sembra tanto poco….

  3. Sono stato all’allenamento di ieri: Impressionante la partitella! Giocata a ritmi altissimi, come fosse una partita vera. Anche troppo, direi! Tonelli è in uno stato psicofisico eccezionale. BigMac s’è fermato, dopo, provando tiri al volo di destro e di sinistro. Un vero spettacolo, amici, un vero spettacolo!!!

  4. Lady, Ciccio e Ricky bene, come sempre: Ma stavano anche attenti a togliere la gamba al momento opportuno. Come giusto. Altri come Tonelli, Moro o Pucciarelli erano invece in una vera e propria trance agonistica. Mi ha piacevolmente sorpreso Bationo, non lo conoscevo. Bravino!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here