Ultimo allenamento per gli azzurri, prima della rifinitura di domani mattina, in preparazione all’incontro dell’Euganeo contro il Padova, attualmente quinto con ben 22 punti in più dell’Empoli in classifica.

 

Allenamento che mister Aglietti ha diretto quasi per tutta la sua totalità con partitelle tattiche che hanno maggiormente confermato come la sua squadra andrà a giocarsela sabato prossimo.

La prima conferma è quella del modulo: sarà 4-3-1-2, non si cambia rispetto alle ultime settimane dove in panchina sedeva un altro tecnico.

La difesa vedrà da destra verso sinistra Vinci, Ficagna, Stovini e Gorzegno: saranno loro i quattro moschettieri davanti a Pelagotti, anche se pure oggi Buscè si alternato molto a Vinci sulla destra e non è escluso un suo impiego, magari a gara in corso.

Il tandem d’attacco sarà composto da Maccarone e Tavano, i due avranno il compito di scardinare la difesa patavina che ad oggi ha preso solo 28 gol(l’Empoli 44).

In mezzo al campo sarà rombo con le certezze di Gallozzi a destra e Moro in cabina di regia. Soprattutto il primo sembra da subito essere entrato nei gusti di Aglietti che in lui rivede una sorta di Nardini dello scorso anno.

Due dubbi invece ci sono per la corsia di sinistra e per il trequartista. A sinistra Ze Eduardo sembra essere il candidato numero uno, ma Coppola c’è, è presente ed ha piena considerazione da parte del tecnico di S.Giovanni. Per chi andrà a giocare dietro le punte invece stiamo assistendo ad una vera e propria escalation di Lazzari: il romano pare adesso aver scalzato anche Brugman e si prende la momentanea poleposition. La scelta di Lazzari sembra essere dettata dal fatto che lui dia maggiore profondità al gioco azzurro, un gioco che cercherà di sfruttare più le corsie esterne (chiesti tanti cross in aerea) che non di entrare centralmente. L’eventuale ballottaggio è solamente con Brugman, per Saponara sarà sicuramente panchina.

Ormai sono chiari e delineati i forfait di Valdifiori, Mchedlidze, Shekiladze, Tonelli e Mori con quest’ultimo che al campo ha lavorato a parte.

 

Domani Aglietti tornerà a presentare la gara e nel corso della conferenza ci darà le ultime sulla squadra e sull’eventuale formazione.

 

Il programma di domani prevede la rifinitura a partire dalle ore 10:00 seguita proprio dalla conferenza aperta alla stampa. Pranzo a Monteboro e partenza per Padova completeranno la giornata azzurra.

 

Al. Coc.

CONDIVIDI
Articolo precedenteMusacci verso il riscatto del Parma
Articolo successivoRisultati quarti
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

18 Commenti

  1. nooooo,e brugman,lui deve giocare,ripeto deve giocare e’ il piu’ forte,alessio cocchi,fatti sentire,brugman hai i piedi migliori di tutti

  2. sam,cosa ti avevo detto di aglietti su gallozzi,lui rivede in gallozzi,nardini,no cristiano ronaldo o luis figo,no rivede nardini…..e ze eduardo subito…iniziamo bene con l’aretino….

  3. Giusva avevi ragione….ma devi capire che essere paragonati a nardini e’ un emozione, ti rendi conto che giocatore e’, ha qualità. tecniche strepitose…!!!ahahahahah….. apparte gli scherzi ma come facciamo a mettere moro regista???!!!!!??! E poi non capisco questo insistere con vinci che non spinge e non diffende neanche e non stiamo parlando di un ragazzino ma di un giocatore di 24-25 anni, ed ha quell’ eta’ sei nel pieno della tua carriera…..mah……
    E perché non diamo fiducia anche a signorelli e brugman che sono gli unici che hanno qualita’……

  4. ma,sam,che ti devo dire,speriamo che i ragazzi sul campo ci smentiscano,pero’ai signorelli,saponara,brugman,che hanno piedi buoni,non rinuncerei,almeno uno lo metterei…ma vediamo sam,grazie per avermi risposto,comunque

  5. Per me giocare Senza Coppola e lazzari e’ una follia…dovrebbero giocare sempre..Manca un regista perche moro a Empoli ha gia dato tanto ma e’ in Netto calo..

  6. Giusva anch’io di giocatori che hanno qualità( seppur giovani) non ne farei a meno specialmente i vari( signorelli, guitto e brugman…)
    E poi non mi devi ringraziare…..ti ho risposto perché avevi detto una cosa giusta e la pensavo come te..

  7. Io credo che sia inutile stare a stilare la formazione quando c’è un tecnico NUOVO(fra virgolette)che ha preso visione dei giocatori ,della loro forma e di come si stanno muovendo e di quello che danno in allenamento!Visto è considerato quello che fino ad ora hanno fatto in campionato…soprattutto MORO,PELAGOTTI E VINCI,credo che sara’l’ultima occasione per loro di tirare fuori tutto quello che non hanno tirato fuori fino ad ora….certo rinunciare ad Antonio,se non ha proplemi di sorta,così su due piedi mi sembra una mossa azzardata….per quel che riguarda LAZZARI,credo che almeno all’inizio ,quando ci sara’ da lottare,non possa che essere una scelta giusta.

  8. Ma vinci occasioni le ha avute tante ma non le ha sapute sfruttare…. Per quanto riguarda moro, in alcune partite ha fornito delle belle prestazioni, ma per me uno con i piedi di legno non lo puoi mettere davanti alla difesa ad impostare il gioco…..

  9. Per me Lazzari forevar!
    Piedi buoni testa e cuore. Un po discontinuo. Speriamo sia continuo sabato.
    Spiacente per Brugman ma non mi sembra proprio all’altezza del romano.
    Forse quando Brugman potrà maturare con calma potrà essere veramente incisivo.

  10. non sono daccordo vogliamo brugman,ci portera’ i punti salvezza,no lazzari,no saponara,no signorelli,no guitto,solo brugman,A proposito che fine ha fatto chara???

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here