Doppia seduta di allenamento quest’oggi per gli azzurri che come sempre al martedi si dividono fra lavoro atletico e lavoro tattico.

 

Nella mattina infatti spazio per palestra ed esercitazioni tonico muscolari ad hoc, mentre nel pomeriggio, sempre a Monteboro, che da qualche settimana, causa il maltempo, sta sostituendo il classico Sussidiario, si è guardato al gioco ed all’eventuale modalità con la quale mister Aglietti deciderà di mandare in campo gli azzurri sabato prossimo nell’ incontro importantissimo che ci vedrà opposti ad un Portogruaro in crisi ma fresco di una nuova guida tecnica.

Buone notizie arrivano dall’infermeria perchè sia Foti, ma sopratutto Lazzari rientrano a disposizione del tecnico azzurro, il romano lo ricordiamo ha forzatamente saltato la sfida di Bergamo.

Un po’ come succedeva nel ritiro ed a inizio campionato, quest’oggi c’è stato un lavoro scrupoloso e pignolo con la difesa. Già nella parte iniziale del campionato avevamo sottolineato di come l’ex attaccante Aglietti stesse lavorando scrupolosamente con il pacchetto del reparto difensivo, fermandosi a volte anche svariati minuti a spiegare elemento per elemento i movimenti da fare. Indubbiamente la debacle di Bergamo, vuoi forse anche l’assenza di capitan Stovini, ha messo in luce alcune pecche la dietro, inutile dire che i due gol subiti non sono tanto nati per la bravura degli avversari ma per dei regali fatti proprio dai nostri difensori. E cosi oggi abbiamo rivisto alcune di quelle scene.

Per quanto riguarda il modulo ancora è presto ma sicuramente mister Aglietti difficilmente farà a meno delle due punte e si va ad ipotizzare un 4-4-2.

 

Mister Aglietti, che lo ricordiamo in questo periodo si sta dividendo con il master di Coverciano ha voglia ovviamente di ritornare al successo e la gara di sabato anche per lui arriva al momento giusto: ” Le partite sono tutte difficili, questo trittico di sconfitte, eccezion fatta forse per Livorno, ci hanno dimostrato che partite scontate non ce ne sono. Sabato affrontiamo una formazione che come noi è in crisi di risultati, ma sono duri a morire ed hanno fatto vedere delle buone cose, poi di certo il nuovo allenatore sopratutto adesso avrà voglia di fare bene. Noi però dobbiamo tornare a vincere, non tanto per la classifica quanto perchè questa squadra ha i mezzi per farlo e perchè non possiamo regalare un’altra delusione ai nostri tifosi. Lavoreremo in maniera minuziosa per non lasciare niente al caso.

 

Per domani è prevista una seduta pomeridiana.

 

Al. Coc.

CONDIVIDI
Articolo precedenteCampilongo vicino al ritorno
Articolo successivoCon Mauro Sandreani…
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here