allenamento 15-07-2015Ennesima giornata di allenamento doppio per gli azzurri, che sono scesi in campo sia in mattinata che nel pomeriggio. I carichi di lavoro si stanno facendo via via più intensi, anche dal punto di vista atletico e muscolare, per far sì che la squadra si faccia trovar pronta al primo appuntamento ufficiale della stagione. Si continua a inframezzare la parte fisica a quella tecnica, con esercitazioni che coinvolgono tutto il gruppo.

 

Come spesso è accaduto in questi primi giorni di ritiro, nella mattina i ragazzi sono stati suddivisi in gruppi e hanno svolto una sessione mista tra carico atletic0 e lavoro con la palla. Nel pomeriggio, invece, dopo una mezzoretta dedicata alle flessioni, a cura dei preparatori Peressutti e Selmi, la squadra ha intensificato la parte tecnica: si sono affrontate, in una partitella a ranghi misti, due formazioni schierate con il 3-5-2, modulo che Giampaolo sta provando in maniera continuativa. Da segnalare il buon impegno dei ragazzi e alcune pregevoli giocate in zona offensive, arricchite da gol di pregevole fattura (Signorelli e Zielinski su tutti). L’idea che traspare è ancora quella di aumentare via via l’intensità anche durante le partitelle. A fine seduta, scarico con il ritorno alla fase atletica (piegamenti e addominali) prima di tornare negli spogliatoi.

 

Federico Barba non è sceso in campo nella partitella, visto che si è unito solo ieri alla compagnia. Per domani è prevista ancora una doppia seduta.

 

Simone Galli

CONDIVIDI
Articolo precedenteAlberto Pelagotti: "Sono tornato a casa"
Articolo successivoNews mercato serie A
Empolese DOC e da sempre tifoso azzurro, è un amante delle tattiche e delle statistiche sportive. Entrato a far parte della redazione di PianetaEmpoli.it nel 2013, ritiene che gli approfondimenti siano fondamentali per un sito calcistico. Cura molte rubriche, tra cui i "Più e Meno" e "Meteore Azzurre.

14 Commenti

  1. I motivi sono due per cui utilizza il 3-5-2: o giampaolo e’ sicuro che saponara parte e quindi pensa ad altri moduli o pure la piu probabile e’ che giampaolo non ci capisce nulla

  2. Da quello che dice Giampaolo è una variante che vuol provare,perchè il 4-3-1-2 gli azzurri lo sanno a memoria e quindi adattarsi anche ad un altro modulo puo’ far comodo in determinati momenti,probabilmente in momenti in cui,si debba pensare anche a difenderci.Ora,se la squadra la costruisci su Riccardo,toglierlo dalla sua posizione naturale,mi sembra un grosso sbaglio,ma non dobbiamo dimenticarci che un campione dovunque lo metti deve sapere il fatto suo,a meno che non lo metti a fare l’esterno di centrocampo con compiti prettamente difensivi(vero dott.Inzaghi?).Quello che mi convince meno in questo momento è la posizione di Croce che in ripiegamento,per forza di corsa,deve diventare il terzino destro.Nel 3-5-2 devi difendere in 5 e anche la posizione di Laurini avrebbe poco senso,perchè diventerebbe il terzo centrale.La giusta collocazione partendo da destra sarebbe:Tonelli,xxxxx,Barba con a centrocampo partendo sempre da destra Laurini,Zielinski,Ronaldo,Saponara,Rui e in attacco Mac e Pucciarelli….E Croce che si fa si mette in panca?(o magari Zielinski?).Così a prima vista non mi sembra il modulo adatto per le caratteristiche dei giocatori e mi auguro che siano solo prove d’estate….pero’ il fatto che si insista un po’ troppo a lungo su questo modulo,mi preoccupa e non poco perché mi sembra che sia un cambiamento radicale del gioco che abbiamo messo in mostra negli ultimi anni…..magari avrei provato piu’ volentieri,in alternativa un 3-4-1-2,dove Rui faccia il pendolare fra difesa ed attacco!
    Ma questi sono solo dubbi miei….dubbi di un tifoso…..C’è un allenatore ed è bene lasciarlo lavorare,perchè sicuramente sa quello che fa!D’altra parte in questo momento c’è da lavorare sodo sotto il profilo atletico,vedere schemi gia collaudati a partire dalle prime 2-3 amichevoli,serve fino ad un certo punto…..

  3. Pur non essendo stato prolifico come nel campionato 2013-2014(13 goals),sarebbe un giocatore di ottimo livello(almeno vedendolo dal vivo al Castellani)…..E’ chiaro che la B,non è la A,MA QUANDO UN GIOCATORE HA UNA TECNICA COME LA SUA,IL PASSAGGIO ALLA SERIE SUPERIORE PUO’ ESSERE SPESSO INDOLORE…..Fosse per me lo porterei subito ad Empoli….anche in considerazione che è un ’91 e che puo’ ancora migliorare su diversi aspetti…..

  4. Se vogliamo tenere e far esplodere definitivamente saponara per rivenderlo il prossimo anno non possiamo prescindere da farlo giocare trequartista. Non andiamo a complicarci la vita con giocatori fuori ruolo. Mi viene a mente quando si faceva giocare vannucchi esterno. Ogni giocatore nel suo ruolo. Per ora caro Giampaolo non tu stai conquistando punti simpatia. Se vuoi innovare fallo con il modulo dell’anno scorso.

  5. Mamma mia il 3-5-2 è l’ ultimo modulo che proverei …questi giocatori sono adatti x la difesa a 4 con Laurini e rui che devono in primis difendere e poi attaccare e poi Saponara deve giocare assolutamente dietro le punte

  6. Mi associo a tutti i vostri commenti, sono un allenatore di calcio giovanile e molto spesso ho fatto il 352 ma adattarlo agli attuali giocatori dell’Empoli no, è quasi improponibile!!
    Piuttosto un 3412 ma anche in questo caso sarebbe Croce il sacrificato e Laurini giocherebbe in un ruolo poco congeniale..
    Questa resta sempre la mia opinione.

  7. Quando sarri faceva un solo modulo si bubbolava ora che c è un mister che studia anche un modulo alternativo si bubbola…

    Nn siamo mai contenti..

  8. Io non sono contrario alle sperimentazioni, ma quando NON hai gli uomini adatti per un determinato modulo non vedo perchè si voglia insistere. Come dicevo in altro commento. La partenza deve essere il 4312, se il mister vuole portare qualche novità che se la inventi in quel modulo. Ci stupisca con qualche schema a palla inattiva o con soluzioni diverse da quelle che già conosciamo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here