Gli azzurri, arrivati in mattinata in Calabria, si sono allenati nel tardo pomeriggio nelle vicinanze di Crotone, sede della prossima sfida degli azzurri.

 

L’allenamento ha visto impiegati tutti gli elementi che mister Aglietti ha portato con se, facendo svolgere nel finale, prima era stata fatta svolgere una lunga serie di esercizi aerobici, una partitella a metà campo andando a provare l’assetto tattico che molto probabilmente manderà in campo anche nella sfida di campionato.

Non ci sono novità rispetto a quello che l’ultimo allenamento empolese aveva messo in evidenza, confermato quindi il 4-3-1-2 con Signorelli (sarebbe la sua prima da titolare) a supporto del tandem inedito composto da Coralli e Laurito. Provato spesso anche Lazzari, sia come punta sia come esterno a destra, il romano sta bene ma alla fine andrà in panchina pronto magari ad un innesto a partita in corsa. Il centrocampo torna quindi a tre con Musacci centrale protetto dai muscoli di Valdifiori e Moro mentre la difesa, a partite da Pelagotti sarà quella vista nelle ultime due uscite.

 

La squadra è stata vista in buono stato, sia fisico sia mentale, c’è molta serenità nel gruppo anche se l’allenamento è stato guidato da Aglietti con molta verve, andando spesso a rimproverare chi non eseguiva correttamente il movimento. Il tecnico azzurro si è soffermato molto sulla fase di non possesso, ribadendo spesso che ci dovrà essere massima attenzione soprattutto quando si dovrà tornare e nelle coperture.

Per domani è prevista una seduta pomeridiana.

 

Da Crotone, per PE

Emilio Genovese

2 Commenti

  1. Mi piacerebbe vedere questo modulo con forestieri, fabbrini e mchelidze… sarebbe fantastico! Speriamo ritornino presto al meglio delle condizioni.

  2. Per lo staff di pianeta Empoli..: perché non c’e stato nessun articolo sull’under 21.. In particolare sulla fenomenale prestazione di fabbrini???

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here