Test in famiglia per gli azzurri, nel pomeriggio infatti la squadra di Aurelio Andreazzoli ha affrontato la Primavera di mister Zauli. Un test molto particolare, soprattutto per la durata di questo: si sono disputati due tempi da sessanta minuti l’uno, questo per permettere a tutti gli effettivi di giocare un ora con l’eccezione di Levan che ha giocato mezz’ora. Due squadre diverse per tempo con di fatto le riserve dentro dall’inizio e poi i titolari. Finisce 4-1 per la prima squadra

La gara si è aperta con questo undici, disposto ovviamente con il 4-3-1-2: Provedel; Untersee, Marcjanik, Romagnoli, Veseli; Lollo, Capezzi, Brighi; Traorè; Mchedlize, Mraz. Ovviamente Terracciano a difesa della porta della Primavera. Il primo pericolo lo porta Mraz dopo 12′ con un tiro ravvicinato che Terracciano smanaccia, poi Traorè al 14′ segna il primo gol. Mraz manca l’appuntamento con il gol anche al 18′ con un colpo di testa volante che si spegne di poco sul fondo. Bel tiro di Lollo al 19′ che dal limite sorvola di poco la traversa. Dopo 20′ primo breack della gara. Al 22′ Traorè si divora il 2-0 per eccesso di altruismo, al 27′ un tiro dal limite di Capezzi bloccato a terra da Terracciano. Al 32′ esce Levan ed entra Jakupovic, poi si vede anche Provedel 35′ con una bella parata su tiro di Ricchi, al 36′ Veseli dalla media distanza spara alto. Al 41′, prima del breack, botta da sottomisura di Untersse che sibila la traversa. Al 47′ discesa di Brighi sulla sinistra con palla in mezzo che Mraz non finalizza, Mraz che però al 48′ va finalmente in gol con un tiro solo davanti al portiere. Al 49′ va in gol la Primavera con Montaperto che approfitta di un errore di Provedel, Provedel che riesca la frittata anche al 53′ non trattenendo un tiro che va a sbattere sulla traversa.

La seconda frazione da un ora si apre con una formazione completamente diversa che va a mantenere il 4-3-1-2 e vede Terracciano; Di Lorenzo, Silvestre, Maietta, Pasqual; Bennacer, Rasmussen, Krunic; Zajc; La Gumina, Caputo. Al 5′ La Gumina tira fuori da pochi metri, poi al 7′ bello scambio tra Zajc e Bennacer con l’algerino a freddare Provedel per il 3-1. Al 14′ bella azione orchestrata da Krunic e Zajc, palla poi a Caputo che serve La Gumina il quale mette palla in rete ma la posizione del palermitano è di fuori gioco. Come prima dopo venti minuti si stoppa il cronometro per bere un sorso d’acqua. Al 22′ sponda di Caputo per Zajc che prova la mezzagirata al volo ma non prende la palla, al 24′ palla tesa di sinistra di Pasqual per La Gumina che viene anticipato da Provedel, il portiere veneto è poi bravo su Caputo che spara a rete da pochi metri. Al 30′ lancio di Krunic, La Gumina parte da solo e va davanti al portiere che para il tiro sicuro del numero 20. Al 31′ magia di Caputo che riceve da La Gumina, “The Gol Machine” si avvita e da terra trafigge Provedel. Al 35′ Krunic riceve dal limite calcia sopra la traversa, un minuto dopo gran tiro di Zajc sul quale Provedel si deve distendere per deviare in corner il tiro dello sloveno. Al 40′ secondo timeout del secondo tempo. Leggero infortunio per Maietta che esce, entra Jakupovic che va sulla trequarti, con Zajc che scala interno di centrocampo, Bennacer regista e Rasmussen al centro della difesa. Al 52′ si chiude la gara.

MARCATORI: 14′ Traorè; 48′ Mraz; 49′ Montaperto; 7′ st Bennacer; 31′ st Caputo;

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteAnnullata la penalizzazione al Parma
Articolo successivoTV | 10a puntata ORME AZZURRE Summer Edition
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

12 Commenti

  1. La cosa più incredibile è che una squadra che quest’ anno ha anche investito si ritrovi in serie A con due portieri che non possono stare in questa categoria… Su terracciano spero di sbagliarmi e nutro qualche speranza, su Provedel non mi piaceva in B figuriamoci un po’..

  2. …quello che mi sento di dire e’ che con gli stessi uomini vincitori della serie B…

    …si poteva tranquillamente fare la serie A…

    • e c’è una c di più,… in un pezzo di oltre 300 battute fatto in tempo reale ed uscito al fischio finale noti questo…

  3. Incredibile, ci voleva un amichevole contro la Primavera per far rispuntare fuori i bubbolatori….lascio stare “disco rotto” Dash…quello che guarda agli “abiti civili” di Jakupovic e Levan…quell’altro che critica Veseli come terzino sinistro quando sa benissimo che non è il suo ruolo e quando è facilmente immaginabile che quel tassello verrà presto riempito con un giocatore adeguato….vi ci mettete di impegno

  4. ……ormai i commenti di alcuni non li leggo neanche più….sono sempre tristemente ripetitivi e polemici , come la sabbia nel letto non vedi l ora di togliertela

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.