Azzurri in campo nel pomeriggio di questo mercoledi 19 dicembre per preparare la sfida di domenica contro il Cittadella in quello che sarà il primo dei tre incontri nei sette giorni di feste natalizie.

 

La squadra ha lavorato quest’oggi agli ordini di mister Sarri e del suo staff iniziando a dare maggior peso alla parte tattica, provando i primi movimenti anti-Citta.

Un lavoro che va a ricalcare per lo più quello che è stato tutto il percorso fatto fin qui, con la squadra divisa in gruppi per delle esercitazioni mirate (grande spazio agli schemi da palla inattiva) che poi si va a ricompattare nella partitella finale. Una partitella giocata a mille all’ora con tutta la squadra che non si risparmia su nessun pallone, quasi fosse più di una partita di campionato e dove, soprattutto le cosidette “seconde linee” fanno davvero di tutto per attirarsi addosso le attenzioni del mister.

Non arrivano ancora grandi indicazioni, se non per il modulo che è sempre con il centrocampo a rombo, il tecnico ha mischiato bene le carte e poi ci sono ancora alcune assenze che potrebbero però rientrare di qui a domenica. Un Sarri che quindi dovrà tenere più porte aperte, soprattutto guardando alle situazioni di Pratali e Croce due giocatori ad oggo out (Il Pampa era a Varese a farsi vedere da uno specialista di fiducia che lo aveva già visitato ai tempi del Toro) ma che, specialmente nel caso del difensore potrebbero avere qualche chance.

Sarà soprattutto a centrocampo che la squadra cambierà leggermente volto, almeno dal punto di vista degli interpreti, con Signorelli che quasi sicuramente andrà a rimpiazzare lo squalificato Valdifiori e Cristiano che invece è l’indiziato (quasi d’obbligo) per rilevare Croce. Da dire che in queste due sessioni di allenamento, il mister sta provando anche Pecorini come esterno di centrocampo, ma sarà difficile che l’ex Primavera dell’Inter venga buttato cosi nella mischia. L’altra alternativa è Bationo, che si sta comportando molto bene.

 

Ottime notizie per Saponara, difatti il trequartista romagnolo oggi era regolamente in campo sostenendo per intero la seduta di allenamento. In prellarme c’era già Pucciarelli ma salvo situazioni particolari, se Saponara sta come visto oggi, non dovrebbero esserci problemi e sarà sempre lui ad agire dietro BigMac e Ciccio-gol.

Altre due buone notizie, come già raccontato anche ieri, arrivano da Mori ed Accardi: anche loro hanno sostenuto tutta la seduta, partitella finale compresa nella quale non si sono risparmiati mettedo anche a tratti un po’ troppo foga, figlia ovviamente del troppo tempo passato ai margini. Ancora è difficile capire se i due potranno rientrare tra i convocabili o meno, di certo c’è molta soddisfazione da parte di tutto l’ambiente per il recupero di due giocatori che potranno essere importantissimi di qui alla fine. Per quanto riguarda la difesa, se Pratali non dovesse farcela, sarà ancora Tonelli ad andrare al centro con gli altri tre inamovibili.

Sempre guardando alla difesa c’è da registrare il netto miglioramento di Gigliotti, che rimane però un oggetto misterioso dal punto di vista del campo.

Ha continuato a lavorare a parte Mchedlidze, cosi come Shekiladze e Coralli. Assenti i lungodegenti Boniperti, Ferreira e Camillucci.

Regolarmente a disposizione tutti e tre i portieri, da capire, assodoto che il titolare è Bassi, se sarà ancora Dossena l’escluso dalla lista dei convocati.

 

Per domani è prevista una seduta a partire dalle ore 15:00

 

Al. Coc.

2 Commenti

  1. Dunque:
    Bassi.
    Laurini.Tonelli.Regini.Hysaj.
    Signorelli.Moro.Cristiano.
    Saponara.
    Maccarone.Tavano.

    Vedo bene Signorelli.
    Cristiano ha un bel sinistro per i passaggi ma è molto macchinoso nei movimenti.
    Acardi potrebbe anche giocare uno spezzone.
    Forse a questo giro viste le assenze non da poco io me la sarei giocata così:
    Bassi.
    Tonelli.Regini.Hysaj.
    Laurini.Signorelli.Moro.Cristiano.
    Saponara.
    Maccarone.Tavano.
    Con gli esterni bassi. Ma sempre giocando all’attacco spostando la costruzione prima sulle fasce (sponde) e poi verso il centro.
    Personalmente non ho dubbi che il Cittadella ci aspetta per farci un “mazzo così”…anche se i suoi tifosi non sembrano molto presenti sui loro forum…quindi che aria tira la non si percepisce con certezza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here