Dopo aver goduto della domenica libera, gli azzurri sono tornati al campo nel pomeriggio di quest’oggi per preparare la prossima sfida di campionato: il derby con il Grosseto.

 

Un pomeriggio tetro che si è rabbuiato maggiormente quando sono arrivate le prime notizie relative alla risonanza magnetica effettuata da Francesco Tavano: per il giocatore si tratta di lussazione del tendine peronale destro. Una sentenza che apre scenari tutt’altro che simpatici, il periodo di stop sarà di non breve durata e si dovrà adesso decidere se operare oppure no, in questa ipotesi i tempi si allungheranno ulteriormente, altrimenti, con un gambaletto e poi la riabilitazione, andando tutto bene, si potrebbe sperare di riavere Ciccio nel giro di un paio di mesi.

Oltre a Tavano era assente quest’oggi anche Buscè ma per il napoletano si tratta si un affaticamento e già domani dovrebbe essere a lavoro con la squadra. Concludendo con gli indisponibili confermiamo che marca ancora visita Ficagna che però era al campo dove ha svolto un lavoro differenziato.

La parte relativa all’allenamento ha raccontato poco, molte esercitazioni tattiche e partitelle a ranghi misti senza ovviamente dare spunti e riflessioni in vista del match di campionato, anche perché, come spesso capita al lunedi, si è lavorato a giri più bassi.

La settimana su tutto ci dovrà dire come vorrà giocare mister Carboni in assenza di Tavano, se continuare con quel modulo dando la possibilità ad uno degli attaccanti in rosa (ad oggi Levan sembra in vantaggio su tutti) di sostituire tatticamente Tavano o magari di cambiare modulo.

 

Ovviamente anche il tecnico azzurro si sofferma più che su una rivisitazione dell’ultimo match, sulle condizioni del bomber azzurro: “Una tegola che non ci voleva, per la squadra e per lui, che al di la di tutto stava giocando una stagione davvero importante. L’errore più grande adesso però è quello di piangerci addosso perché abbiamo una rosa talmente ampia e di alto valore che ha il dovere di limitare al minimo l’assenza di Francesco. Dobbiamo semmai giocare anche per lui facendo si che quando tornerà in campo la situazione di classifica sia la migliore possibile. Per quanto riguarda il recupero siamo nelle fidatissime mani del nostro staff medico, decideranno al meglio su come gestire la situazione.”

 

Per domani è prevista una doppia seduta di lavoro.

 

To. Che.

14 Commenti

  1. Dice bene Carboni:piangersi addosso non serve.Una squadra,un gruppo ha sempre il dovere di essere più forte di ogni vicissitudine,traendo ulteriori forze e motivazioni laddovè a prima vista non se ne vedevano.Ricordate lo scorso anno il Padova:perse Succi,capocannoniere,per tutta la stagione ma trovò le risorse per arrivare ad un passo dalla serie A.Detto questo, è ovvio che era meglio che non fosse successo nulla a Ciccio ma nell’arco di nove mesi di campionato può succedere di tutto.Nessun momento è mai indicato e questo,a ridosso della sosta e prima dell’inizio del calciomercato di gennaio,può non essere dei peggiori.
    Un’ultima cosa per redazione:non ho capito bene,l’ipotesi di due mesi è quella prevista in caso di operazione?

  2. E’ vero che quando le cose vanno male, però mi dispiace…chi è causa del suo mal pianga se stesso! Sono MESI, e la società lo sapeva benissimo meglio di me, che si vede che tra tutti gli altri attaccanti anche se li metti tutti insieme non ne tiri fuori neanche mezzo buono da mandare in prestito al poggibonsi in c2!!! Il problema è che ciccio o non ciccio, aglietti o pillon o carboni, siamo riusciti a perdere anche dal vicenza, una squadra nettamente inferiore (figuriamoci un po…) paragonabile forse ad una mediocre accozzaglia di amatori che è sicuramente la squadra peggiore mai vista giocarci contro in 30 anni che seguo l’empoli!

  3. In questo momento nn serve dare fiducia ai giovani perché non possiamo mandare in campo uno shekiliadze anche se bravo e’ ancora molto acerbo…..e poi ki c’e…..castellani, pucciarelli ke nn fanno nemmeno la differenza in primavera, e poi se mandiamo in campo dumitru e cesaretti siamo arrivati proprio al capolinea…..l’unico che sta dimostrando di esserci e’ il georgiano che sta’ mostrando impegno e voglia di dimostrare che c’è anche lui pero’ ragazzo se vuoi fare l’attaccante devi fare goal!!!!perciò corsi-vitale e company nel mercato di riparazione concentriamoci e tiriamolo fuori qualche soldino, che in questo momento stiamo incassando e basta.TAVANO stava andando bene e per noi sara’ un brutto colpo pero’ non dobbiamo piangerci adosso perché ormai e’ accaduto…….perciò per sabato dentro la miglior formazione per battere il Grosseto ,imponendo il nostro gioco,perché quando siamo in casa dobbiamo comandare noi!!!!!!!!!!!!!!!!!!FORZA EMPOLI!!!!!!!

  4. Semplice equazione matematica o quello che diavolo è, ma la sostanza non cambia. Gol Totali dell’Empoli 24, gol totali di Ciccio 13. Percentuale ca. 54,17%. Non proseguo oltre, poickè mi sembra inutile.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here