Come scritto questo mattina, finalmente si riparte. Gli azzurri, dopo aver goduto della domenica libera, sono tornati quest’oggi al campo per il primo allenamento in vista del match di sabato prossimo che ci vedrà opposti in casa al Novara.

 

La squadra ha sostenuto un allenamento importante, tosto, non da primo giorno della settimana. Si vede che nel gruppo c’è voglia e smania di tornare a giocare il calcio che conta dopo le sgambate organizzate la scorsa settimana. Un allenamento iniziato con una corposa parte atletica ma che poi ha visto tanti movimenti con la palla. Dal punto di vista dell’assetto non ci sono problemi e dubbi, la squadra si è allenata con il 4-3-1-2 e sarà con quel modulo che andrà ad incrociare le lame con l’ex Aglietti.

Non sono arrivate indicazioni dal punto di vista del presunto undici, ma mister Sarri ha ormai messo giù un undici base che se non vedrà defezioni fisiche sarà pressochè già fatto. Ci sono semmai da capire le condizioni di alcuni giocatori, su tutti Mori e Coralli. Il primo potrebbe essere già convocabile, mentre il Cobra, che sta decisamente meglio, non sembra ancora avere il passo giusto, e con un ampia concorrenza (c’è un Levan in gran forma) la davanti sarà difficile che riesca a strappare la convocazione. Chi invece potrebbe giocarsi ampiamente la convocazione è l’ultimo arrivato, Casoli: l’ex Pro Vercelli sta bene e sembra essere entrato subito in empatia con il gruppo e con gli schemi del mister. Pronto per tornare nella mischia anche Accardi che potrebbe essere schiarato sia da centrale che da esterno a sinistra.

Sta meglio Davide Bassi che dovrebbe riprendere il suo posto tra i pali dopo lo stop dovuto all’intervento al ginocchio.

Sa bene anche Francesco Pratali che durante il test contro l’Arezzo Est aveva riportato la rottura di un dente, oggi però il “Pampa” ha lavorato a parte assieme a Davide Moro che ha accusato un leggero affaticamento.

Fermo invece l’altro portiere Dossena che ha avuto un riacutizzamento del dolore al ginocchio. Ovviamente out i lungodegenti.

 

La squadra tornerà ad allenarsi nel pomeriggio di domani.

 

Al. Coc.

CONDIVIDI
Articolo precedenteNews da Novara
Articolo successivoFantacalcio | Risultati del 19-20 gennaio 2013
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

4 Commenti

  1. Accardi è un giocatore che ha troppa esperienza per essere accantonato…..ma che si fa?Si toglie HISAJ?Si toglie QUESTO REGINI?Credo che la difesa abbia trovato una ottima amalgama e che sia difficile andare a togliere e mettere elementi nuovi di continuo…..Certo ci sara’ bisogno di tutti e sicuramente sia Accardi,che Mori,che Tonelli,che Gigliotti,che Romeo saranno utili alla causa…ma probabilmente alcuni di loro dovranno accontentarsi di giocare davvero poco,se la squadra continuera’ ad esprimersi agli alti livelli della prima parte del campionato…….Penso che alla fine di questo mercato,che sembra gia chiuso,almeno per quel che riguarda gli arrivi,forse sia mancato l’acquisto di un incontrista centrale(visto il lungo infortunio di Camilucci)che potesse dare respiro ai nostri Moro e Valdifiori….Però credo che alla fine la lunga sosta sia servita a rigenerare tutti i giocatori che ne avevano bisogno,dopo la lunga rincorsa che ci ha portato al 4 posto in classifica E CHE FORSE DAVVERO COMINCIA UN ALTRO CAMPIONATO!

  2. Dossena starà benissimo, anzi sarà sano come un pesce appena una squadra di serie B o serie A si farà sentire come superinteressata al suo cartellino, me lo ha detto il passerotto di Carli (quello molto amico del passerotto di Del Piero, anche lui beve Uliveto è tifa per la nazionale di calcio…) 😉

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here