emp_roma (21)Dopo una meritatissima giornata di riposo, servita anche per festeggiare al meglio la vittoria nel derby, la squadra ha ripreso oggi la preparazione in vista della prossima sfida di campionato che sarà domenica all’Olimpico di Roma contro la Lazio. Sfida che sulla carta potrebbe non avere grandi stimoli ma che invece potrebbe far scrivere un’altra pagina di storia visto che mai come quest’anno battere la Lazio in casa sua, cosa mai successa, potrebbe essere fattibile.

 

La squadra ha lavorato nel pomeriggio di questo martedi e dopo una fase atletica si è subito immersa nella parte tattica con varie prove sia difensive che offensive. Mlto spazio al pressing e molto spazio anche alle palle inattive. Non sono ancora chiare le idee di mister Giampaolo in vista delle scelte inerenti l’undici che andrà in campo, al di la del modulo che non subirà variazioni neanche in questa fase finale, anche perchè ci sono alcune situazioni da valutare. Oggi non hanno preso parte alla seduta tre calciatori: Tonelli, Laurini e Mchedlidze. Per tutti e tre non ci dovrebbero essere particolari problemi ma ancora non è chiaro se già domani potranno essere in gruppo o meno. Tutto ok invece per Costa che ha smaltito l’influenza ed oggi era perfettamente in forma al campo pronto per riprendere il suo posto in mezzo alla difesa. Da segnalare che Buchel ha dovuto lasciare il campo anzitempo per uno scontro di gioco che gli ha gonfiato la caviglia, domani ne sapremo di più ma lo staff medico non sembrava particolarmente preoccupato. Ricordiamo che a Roma l’Empoli sarà privo dello squalificato Zielinski con Diousse che potrebbe essere il candidato per la sostituzione giocando da interno di centrocampo.

Capitolo a parte per il portiere Skorupski che è alle prese con il problema al gomito (borsite) e che domani dovrà per questo sottoporsi ad altre visite, la situazione non sembra assolutamente semplice facendo addirittura ipotizzare che la sua stagione possa essere anche conclusa: ovviamente attendiamo i prossimi esami per poter parlare più chiaramente.

 

La squadra tornerà in campo domani per una doppia seduta di lavoro.

 

Alessio Cocchi

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteTV | La società ed i calciatori azzurri presentano la "Partita del Cuore"
Articolo successivoTV | L'ultimo Empoli-Lazio
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

15 Commenti

  1. Io invece mi aspetto che la vittoria di domenica spinga i ragazzi a trovare nuove motivazioni per questo finale di campionato provando a raggiungere posizioni importanti.

  2. E’ vero che sto andando molto più in là di dove siamo….ma davvero oltre al nuovo ciclo che ci aspetta,sia con Giampaolo che senza di lui,l’anno prossimo mi auguro che sia fatta una preparazione con i fiocchi.Mai come quest’anno infortuni anche di lunga degenza e chissà perchè durante la settimana,quando uno,quando l’altro,i giocatori che si allenano per 4 o 5 giorni di continuo si contano sulle dita di una mano.Un paio di acquisti a gennaio e una preparazione fatta a puntino son sicuro che ci avrebbe permesso di arrivare parecchio in su in classifica,anche se non dimentico mai che il nostro scudetto sarà sempre e per prima cosa…la salvezza.L’Empoli ha sempre avuto una caratteristica basilare, nei campionati di serie A,per competere anche con le grandi squadre….arrivare per primo sulla palla e correre più degli altri.Poi è logico che ci vogliono anche giocatori dalla buona tecnica.

  3. Saponara influenze a raffica…Shorupsky borsite…Croce strappo al gemello…Tonelli squalifica…Mario Rui squalifiche.
    Gli unici ad avere avuto problemi muscolari sono stati Costa (domenica scorsa influenzato) e Laurini (che li ha sempre avuti).
    Non capisco dove sono tutti questi infortuni da preparazione.

    Forse ci voleva per qualcuno il vaccino antinfluenzale e per altri un pò di valeriana.

    • La preparazione è stata sbagliata,per stessa ammissione dei responsabili. I metodi di lavoro di Peressutti non si addicevano all’afa dell’estate empolese.Poi se non si considera uno strappo al gemello un problema muscolare… Il lavoro dello scorso anno aveva portato anche Cristallo Levan (che è stato inutilizzabile da settembre a gennaio per l’ennesimo problema muscolare ) a fare una stagione più o meno a diritto. Guarda anche il Napoli di quest’annata:tante partite,zero infortuni muscolari.

      • Lo strappo al gemello non rientra nella casistica degli infortuni muscolari da preparazione sbagliata (che sono più lievi ma più ricorrenti), ma è un infortunio dovuto a sovraccarico…trauma…è quasi più assimilabile ad una lesione al tendine d’ Achille.
        Levan l’ anno scorso è andato più o meno a diritto è vero.. ma nei due anni di B con il Vate quante volte è stato indisponibile?

  4. Ci voleva questo…ci voleva quest’altro….tutti boni a bubbolà, senza considerà che coi 6 punti persi col Frosinone a quest’ora s’era a 45, in piena lotta per il sesto posto.

    Siete ridioli!!!

  5. Saponara problemi a parte di natura muscolare e non di influenza,le ha giocate tutte,tranne ovvio le giornate prese di squalifica,dimostrando attaccamento,forse sarebbe stato più facile per lui rifiatare e curarsi meglio,ma dopo gli avrebbero detto che pensava alla prossima squadra,ha ragione claudio sempre a bubbolare

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here