Seconda giornata di lavoro per gli azzurri nella settimana che culminerà con l’incontro del “Castellani” che avrà come ospite la capolista Torino, squadra che arriva forte del 6-0 interno sul Gubbio.

 

Nel pomeriggio, sul campo “Sussidiario” si è consumata la parte tattica della seduta di lavoro che ovviamente è iniziata con un lavoro atletico svolto dal gruppo quest’oggi a disposizione di mister Aglietti.

Questo perché, ahinoi, non tutti gli effettivi sono a disposizione e per alcuni le possibilità di esserci sabato prossimo a dar man forte sono davvero ridotte al lumicino.

Partiamo da Tavano, del quale ci siamo già occupati, quest’oggi, dicendo che Ciccio si è presentato per sul campo per un lavoro differenziato, n lavoro cerò non è andato come previsto, almeno nei tempi, visto che il bomber azzurro ha dovuto abbandonare il campo in anticipo e molto scuro in volto.

A parte anche Vinci che però sembra in ripresa e non è escluso che già da domani possa essere in gruppo assieme agli altri.

Mentre Tonelli e Valdifiori, ambedue alle prese con il problema al ginocchio per il quale stanno facendo una specifica terapia, saranno sicuri assenti all’incontro contro i granata.

Out per sabato sarà anche Gallozzi che è alle prese con una noia al tendine del piede.

Buone notizie però per Lazzari e Mori che sembrano totalmente recuperati ed a disposizione di mister Aglietti che già oggi gli ha impiegati nella partitella tattica facendo capire che potranno (Mori in particolare) avere grosse possibilità di partire dall’inizio. Anche Shekiladze è tra gli abili ed arruolabili.

Assente anche Saponara ma per lui, per fortuna, nessun problema fisico ma solo l’impegno con la nazionale Under 21.

 

La partitella tattica messa in atto dal tecnico e dal suo staff non ha dato nemmeno oggi particolari indicazioni anche se il discorso di voler puntare su una base stabile sembra essere il “must” di tutti e a partire dal modulo, l’undici che avrà l’arduo compito di misurarsi alla prima della classe, non differirà molto da quello visto a Modena e nelle ultime uscite.

Ci sono ovviamente, ad oggi, ballottaggi un po’ ovunque, anche perché ci sarà da capire ancora con esattezza su chi si potrà contare oppure no. In attacco per esempio se alla fine Tavano dovesse dare forfait dovrebbe spettare a Dumitru la maglia di titolare con magari una staffetta con Mchedlidze.

Da capire, se il giocatore darà le giuste garanzie, se Lazzari potrà insidiare Brugman per il ruolo da trequartista.

Altra “sfida” interessante sarà quella tra Moro e Guitto nella posizione di playbasso, e poi da capire qualora rientrasse Vinci se Buscè andrà a fare l’interno di centrocampo a discapito dell’ormai sempre presente Ze Eduardo.

 

Per domani è prevista una seduta a partire dalle ore 15:00.

 

Al. Coc.

CONDIVIDI
Articolo precedenteTavano a rischio Toro
Articolo successivoGiudice Sportivo serie Bwin
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

13 Commenti

  1. Abbiamo perso franco signorelli, chiunque lo trovasse e’ pregato di rivolgersi all’Empoli .fc!!!

    Apparte gli scherzi….non capisco come mai aglietti non provi piu’ signorelli..(apparte adesso non lo porta neanche piu’ in panchina) comunque la mia formazione antitoro sarebbe:

    DOSSENA

    BUSCE’ MORI STOVINI REGINI

    MORO. GUITTO. ZE EDUARDO

    MACCARONE TAVANO/DUMITRU

    Comunque chiunque giochi si dovrà fare il culo e giocare una partita perfetta per cercare di fare un buon risultato!!!

  2. Ahahahah ogni riferimento è puramente casuale….. Cmq avanti con Brugman e Guitto in cabina di regia. Dai che si vince sabato.

  3. sam,mi pare evidente,uno e’ sempre alle stelle,signorelli e’ sparito… non mi pare che uno sia uno fenomeno e l’altro cosi scarso, tra l’altro ha fatto signorelli,anche dei bei gol,eppure e’ cosi’ decide il mister??? il mister o forse qualcuno dall’alto…. comunque e’ chiaro l’importante e’ l’empoli e che si facciano punti,,, si fa per parlare… ciao sam

  4. Concordo con Gigi l’importante e’ fare punti pero secondo me drovebbe mettere brugman e levare ze eduardo a me non piace molto poi ditemi se sbaglio!!!
    Grazie

  5. sam,ok lazzari,ma credo che non sia ancora disponibile al cento per cento,e forse sarebbe meglio che flavio giochi con la nocerina,una partita fondamentale.anche io preferisco flavio come trequartista

  6. Ma meglio un Lazzari un po’ sotto tono che un brugman che nell’ultima partita tocco’ bene 2 palloni in 70 minuti, poi sono io il primo a dire che questo giocatore ha qualità ma in questo periodo( forse per la troppa pressione avuta a dosso) non e’ in forma..!!!!

  7. Non mi importa di chi gioca, possono mettere anche Chara, mi interessa solo il risultato e la grinta messa in campo. Anche della prestazione mi interessa il giusto, per non dire ZERO, perchè ora contano solo i punti.
    Se col Varese e col Bari entravano quei 2 rigori sbagliati, invece di 6 punti se n’era fatti 2, s’era ancora nella melma fino al collo e con la “prestazione” ci saremmo consolati ben poco (e si sarebbero fatti molto meno discorsi su Aglietti e sulla “rinascita” della squadra). Prestazioni come Genova o peggio Modena (dove non abbiamo segnato contro il Sassuolo, buona squadra che 5 gg prima aveva preso 2 paste con l’ultima in classifica, salvandosi solo grazie all’errore di Cocco dal dischetto) non servono, anche perchè giocar bene e poi perdere su una dormita difensiva fa solo rabbia.
    Quindi, mettano in campo chi gli pare, basta che, come dissi un paio di settimane fa, si giochi “alla morte” e ci importi solo dei 3 punti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here