Azzurri in campo nel pomeriggio per il terzo giorno di lavoro in vista della lontana trasferta di sabato a Crotone.

 

Allenamento iniziato con una corposa parte atletica e continuato con diverse esercitazioni, sia in difesa sotto lo sguardo vigile di mister Sarri che in attacco dove Martusciello guidava e chiamava gli schemi.

La squadra si è soffermata molto sui calci piazzati: punizioni e calci d’angolo con alcune situazioni che posso creare davvero cose interessanti e prolifiche.

Nella parte finale della seduta si è svolta la solita partitella tattica dove oggi, a differenza degli altri giorni, il tecnico azzurro si è divertito a rimescolare le carte, provando varie situazioni alternative a quelle che ha in testa e che quasi sicuramente manderà in campo contro i rossoblù calabresi.

Molto attivo il difensore Mori che sta crescendo nella condizione e che potrebbe alla fine anche strappare una panchina nel prossimo match. Sta meglio anche Levan anche se, come già detto ieri, non sarà a disposizione per la trasferta di sabato. Altro elemento in crescita, almeno dal punto di fisico, è il francese Gigliotti, per il quale vale lo stesso discorso di Mori anche se in questo momento facciamo fatica (vale per noi) a trovargli una collocazione.

La squadra che andrà in campo sabato (la rifinitura di domani lo confermerà) dovrebbe vedere Bassi in porta con la difesa a quattro che da destra verso sinistrà sarà composta da Tonelli, Pratali, Regini ed Hysaj. A centrocampo sicuri Moro e Signorelli mentre in ballottaggio ci sono Valdifiori e Croce con il primo avvantaggiato. Saponara sulla tre quarti dietro Tavano (anche lui in crescita esponenziale, oggi autore di gol pregevoli) e Maccarone.

 

Non ci sono particolari novità dall’infermeria dove da ieri è ripiombato Dossena. Coralli svolge la sua riabilitazione toccando già da giorni la palla, mentre non era presenti al campo i vari Cori, Spinazzola, Accardi e Boniperti.

 

Per domani mattina è in programma la rifinitura seguita dalla conferenza stampa di mister Sarri.

 

Al. Coc.

CONDIVIDI
Articolo precedenteIl Punto, con Alessandro Marinai
Articolo successivoWeek end azzurro giovani – Le gare del 10 e 11 novembre
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

4 Commenti

  1. Boniperti non era presente al campo?
    No, dai, davvero?
    Cari amici di PE, fareste prima a dire “quanti giorni è stato presente” che il contrario…

    • Boniperti e’ l’oggetto misterioso di questo Empoli, secondo me se non si prendeva Boniperti non ci davano 2 mln per kabashi e rugani

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here