Doppia seduta di allenamento per gli azzurri quest’oggi in vista della gara di sabato che vedrà i galletti del Bari venirci a far visita al “Castellani”. Un Bari che riporterà da ex Forestieri nello stadio empolese.

 

Come quasi sempre al martedi, la squadra ha sfruttato la mattinata per delle esercitazioni prettamente fisiche mentre il lavoro tattico è stato riservato per la seduta di lavoro pomeridiana.

Una seduta importante e densa che ha ovviamente iniziato a far lavorare il tecnico ed il suo staff alla composizione dell’undici che sabato prossimo sarà chiamato ad un altro risultato positivo per continuare la rincorsa alla salvezza.

Un Aglietti molto carico ha già fato capire che si andrà avanti con il 4-3-1-2 a livello di modulo e che tra i pali continuerà la sua avventura Renato Dossena, anche se non si sbilancia quando gli viene chiesto se possiamo parlare di sorpasso definitivo su Pelagotti.

Potrebbe, in questa settimana di lavoro, valere il detto “squadra che vince non si cambia”, di fatti, l’orientamento che ha dato la seduta di quest’oggi, farebbe presupporre che la squadra che bene ha fatto a Varese (non solo per la vittoria finale) potrebbe essere confermata quasi in blocco, e soprattutto il giovane Guitto oggi ha dato l’idea di essere il preferito per sedere sulla sedia del regista. A lui si chiede di dettare i tempi della squadra, e la sua maggiore qualità nel tocco potrebbe essere preferita alla quantità (comunque importante) dei predecessori in quella posizione.

Anche Gaston Brugman potrebbe riessere il trequartista titolare: da dire che oggi Lazzari non ha effettuato la seduta per il suo problema al pube, una cosa risolvibile che non dovrebbe comunque pregiudicargli la convocazione.

Altra situazione da tenere sott’occhio è quella del brasiliano Ze Eduardo che viaggia verso la conferma tra gli undici titolari, mentre Moro e Coppola si dovrebbero giocare per tutta la settimana l’altro posto a centrocampo, in posizione da interno.

Buscè, partito oggi tra le riserve a centrocampo è stato subito dirottato a fare il terzino destro, questo perchè Vinci si è fermato a metà seduta per un problema alla coscia.  Rimanendo poi in ottica di conferme, parlando di difesa, anche Regini potrebbe riessere preferito a Gorzegno.

Davanti sono praticamente tutti a disposizione (tranne il convalescente Shekiladze), è quindi auspicabile una partenze del tandem Maccarone-Tavano.

Chi invece è ancora alle prese con qualche problema è il difensore Tonelli, che oggi ha lavorato a parte: difficile capire se potrà essere a disposzione per il Bari.

Valdifiori e Mori hanno proseguito il loro lavoro riabilitativo, con il primo sicuro assente per il match di sabato.

 

Aglietti è carico e sa bene che la gara di sabato potrebbe rappresentare quella svolta attesa tutta la stagione, per questo oltre a non lasciare niente al caso ha deciso di far lavorare la squadra a porte chiuse nelle ultime due sedute, quella di giovedi e venerdi.

 

Domani, con il pubblico che potrà assistere, la squadra tornerà ad allenarsi a partire dalle ore 15:00.

 

Al. Coc.

CONDIVIDI
Articolo precedenteGiudice Sportivo serie Bwin
Articolo successivoFantacalcio | Risultati del 10-11 marzo 2012
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

18 Commenti

  1. AGLIETTI A SENSO UNICO
    _
    Riporto dall’articolo:
    “Un Aglietti molto carico ha già fato capire che si andrà avanti con il 4-3-1-2”
    “Guitto oggi ha dato l’idea di essere il preferito per sedere sulla sedia del regista. A lui si chiede di dettare i tempi della squadra”
    “Anche Gaston Brugman potrebbe riessere il trequartista titolare”
    “anche Regini potrebbe riessere preferito a Gorzegno”
    _
    Penso che saper cogliere le sfumature in una gara e le determinate indicazioni che emergono dal campo
    portino sempre a buoni frutti se analizzate con obbiettivita.
    1) Il 4-3-1-2 non ci ha portato fino ad oggi al gol con un alogica a monte.
    2) Bisogna stare attenti con Guitto è vero che può essere utile
    ma altre volte è stato impalpabile come Gaston Saponara e Signorelli ci vuole affianco un mediano esperto.
    3) Gaston Trequartista (più volte provato in questo ruolo) è spesso scomparso dal gioco.
    4) In una squadra spregiudicata forse è meglio avere un difensore esperto come Gorzegno rispetto a Regini cnche se Regini è uno dei pochi giovani che rispetto alle difficoltà iniziali stà pian piano migliorando.
    _
    Sono convnto che l’inizio della gara sarà tutto all’attacco da parte nostra ma sarà anche molto sconclusionato e solo la caparbietà individuale e le circostanze favorevoli porteranno a qualcosa.
    Forse Aglietti in corsa cambierà opinione e farà degli aggiustamenti. E’ ciò che mi auguro ma purtroppo si viaggia sempre sui vecchi errori.
    Per il bene della squadra devo così sperare di sbagliarmi e che Aglio abbia ragione.

  2. Andiamo avanti con la squadra di sabato scorso, ma non rinuncerei a Gorzegno. Se sabato vinciamo possiamo svoltare davvero il nostro campionato. Gente tutti al castellani. !!!!!

  3. Secondo me dovrebbe essere confermata la formazione di Varese, ma con Regini (condivido con Dash che è uno dei pochi giovani con gli attributi, che nelle difficoltà è cresciuto) schierato “centrale” al posto di Ficagna (ha fatto un liscio in area che pareva me ai tempi d’oro…) e Gorzegno a sinistra.
    Alla fine, però, credo che per Aglietti la “voglia” di non abbandonare Moro (che a dire il vero le due partite con Alfredo in panchina non ha demeritato) lo porterà a far fuori Buscè dal centrocampo, mettere a destra lo Zio, centrale Guitto e a sinistra, appunto, Moro.
    Peraltro Buscè potrebbe rientrare dalla “finestra” nei piani di Aglietti se non giocasse Vinci, perchè diverrebbe titolare come terzino destro.
    In risposta a quello che dice Dash, che personalmente venero per la sua competenza: a mio avviso Aglietti prosegue col 4.3.1.2 per non creare “confusione” alla squadra, ma anche lui è conscio che in un momento di classifica bisognosa di punti occorre tanta “presenza” a centrocampo che, come ben sa anche Dash, può essere ottenuta con “ogni” modulo purchè quando hanno palla gli avversari si abbiano 10 uomini dietro la linea della palla. E ciò potrebbe tranquillamente essere ottenuto, in fase appunto di NON possesso palla, arretrando Brugman con i 3 di centrocampo e allargando in copertura Tavano, a sinistra o a destra, così da ottenere un ipotetico 4.5.1. che in fase di possesso palla tornerebbe 4.3.2.1
    Al di là di tutto, comunque, numeri, centrocampo, moduli e quant’altro… speriamo solo di aver definitivamente svoltato e di aver pure convinto la fortuna, grazie ai nostri meriti, ad aiutarci fino alla fine dell’anno

    • E’ si anche l’ultima versione data da te in non possesso 4-5-1 e in fase di possesso un 4-3-2-1 sarebbe proprio da auspicarsi.
      Anche i cambi Regini per Ficagna e Buscè per Vinci sono fattibili.
      Ti ringrazio dei complimenti sulla competenza Usua (troppo buono) ricambio dicendo che spesso sei tu il più obbiettivo nelle disamine.
      Ed è importante che la gente dica argomentando quel che vede.
      Magari Aglio rimane sempre delle sue opinioni ma almeno una sbirciatina al sito credo che ogni tanto giela dia. Se può aiutare…

  4. E poi i moduli contano fino ad un certo punto…. Perché chi va in campo deve dare il 110%!!!!!
    Sabato sara’ tra le partite piu’ importanti che ha affrontato questa squadra, perché davvero puo’ essere la partita della svolta verso la sognata salvezza…..!!!!!

    DAI RAGAZZI!!!!

    PER SEMPRE FORZA EMPOLI!!!!!!

    • Guarda è il mio augurio per lui per il quale ho “battagliato” a parole il fatto che fosse stato ingiustamente allontanato dalla guida della squadra.
      Però concedimelo pur essendo Aglio uno che crede nell’attacco
      (e ache per me una persona più che competente e grande curatore di partite) non si può dire che quanto a “gioco” si sia visto molto. Anzi…

  5. formazione deve essere quella di sabato,a parte i vecchi,assolutamente devono giocare brugman e ze’ eduardo,non possono non partire titolari

  6. aglietti da serie A perche’ si e’ vinto una partita??’ ha ragione dash,tutto questo gioco non si e’ visto per nulla.come si fa a dire da serie A???.Haller suvvia non dire cazzate

  7. ANCHE IO METTEREI LAZZARI SEMPRE……COMUNQUE RAGAZZI AVANTI COSI’ 3 PUNTI COL BARI!!!!!!!!!!!!!!!!!! E POI SECONDO VOI CON SEI O SETTE PARTITE POSITIVE SI POSSONO RAGGIUNGERE I PLAYOFF……?????? DAI RAGAZZI CONTINUATE COSI,L’AVEVO DETTO CHE CI SI SALVAVA…………

  8. anche io farei giocare lazzari subito al posto di brugman,adesso non esaltiamo troppo il ragazzo per una partita discreta,ci vuole continuita’ per i giovani.

  9. Reinassance sono d’accordo con te sulla formazione, anche se sulla linea di centrocampo come mezza ala destra preferisco moro( per come sta giocando in questo periodo..) a differenza di coppola….

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here