Penultima seduta di allenamento per gli azzurri in vista dell’incontro di campionato che sabato vedrà ospite al Castellani i “picchi” marchigiani.

 

Allenamento anomalo, almeno per la prima parte, dove la squadra divisa in gruppo si alternata tra campo e palestra per delle esercitazioni fisiche e che dopo si è spezzata in due tronconi, dove da una parte il vice-allenatore Bianconi faceva svolgere alcuni movimenti al reparto difensivo, il tecnico Carboni faceva lo stesso ma con il reparto avanzato. Situazioni interessanti dove i due mister spiegavano minuziosamente ai giocatori alcune situazioni che potrebbero venirsi a creare nel corso dell’incontro, situazioni in cui dovranno essere pronti e reattivi. Si è chiesto al gruppo, insistentemente, di non buttare via palloni favorendo le ripartenze bianconere.

Dopo gli acciacchi di ieri sono tornati regolarmente in gruppo sia Mori sia Mchedlidze ambedue a posto e convocabili per sabato. Regolarmente in gruppo anche Mirko Valdifiori. Chi invece non si allenato, accanto  Ficagna, è stato Brugman: l’uruguayano è stato vittima di un contatto di gioco che gli ha procurato un lieve ematoma sottocutaneo, roba leggera anche a sentire lo staff medico ma il fantasista sente dolore nel correre e nessuno vuole rischiare.

Nella parte finale si è vista finalmente la squadra disposta in campo per quella che è stata la prima prova generale in attesa della squadra di Silva, reduce da tre vittorie consecutive.

Il modulo è confermato, si andrà a giocare con il 4-3-1-2 ed anche la formazione sembra praticamente fatta, sulla falsa riga di quanto detto ieri. In difesa sarà Tonelli a sostituire parallelamente sia Stovini che Ficagna ed andrà a collocarsi accanto a Mori. Vinci e Gorzegno saranno gli esterni difensivi. In avanti si partirò con Coralli e Tavano, mentre gli attori del rombo azzurro saranno Valdifiori a fare il vertice basso, Saponara il trequartista e sugli “esterni” si muoveranno Coppola e Buscè. L’unico dubbio, complice forse anche il non essere al 110% di Valdifiori, è proprio quello per il ruolo di play basso, dove a sorpresa non sarebbe da esclude la presenza di Guitto.

Domani, con la rifinitura, dovremmo avere le certezze su quanto visto oggi.

 

Mister Carboni ci rimanda infatti proprio a domani per darci le ultime e provare a spigarci come verrà interpretato il prossimo incontro.

 

Il programma di domani prevede la rifinitura che inizierà alle 15:30, dopodiché mister Carboni presenterà la gara nell’abituale conferenza stampa. A seguire la squadra raggiungerà il ritiro di Vinci.

 

Al. Coc.

CONDIVIDI
Articolo precedenteB solidale: all'asta le maglie contro l'HIV
Articolo successivoWeek end azzurro giovani – Le gare del 3 e 4 dicembre
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

10 Commenti

  1. Spero che Tonelli possa sfruttare questa nuova occasione per riscattarsi e cancellare le brutte prove dell’inizio del campionato. Certamente dovrà essere brava tutta la squadra a limitare al massimo le ripartenze dell’Ascoli, che sicuramente verrà a Empoli per giocarsela in contopiede. Ci vorranno molta concentrazione e soprattutto un po’ di cattiveria per fare ogni tanto dei falli tattici a centrocampo, in modo da evitre che la palla arrivi troppo velocemente a ridosso della nostra area! Qui si vedrà se mr Carboni è riuscito a portare una mentalità più battagliera nella squadra

    • Anche io lo spero, ma per come ha giocato a Firenze, io avrei dato una possibilità a Chara, tanto bistrattato da tutti non si sa poi perchè…
      Pensando male, verrebbe da dire che “forse” viene ghettizzato solo perchè in realtà è l’unico giovane non di nostra proprietà, ma dell’udinese…
      Chissà…
      Nessuno che l’ha visto più di me, magari in allenamento o in amichevole, può spiegare l’arcano…

  2. ragazzi avete visto che partita di diego fabbrini in coppa? che lancio a floro flores,che intensita’ con lui a empoli saremmo a lottare per andare in a

  3. Fabbrini non è più un giocatore dell’Empoli quindi non ci interessa proprio un bel niente di quello che sta facendo ad Udine anche perchè non si merita certo la stima dei tifosi dell’Empoli visto quel poco che ha fatto con la maglia azzurra…
    Quindi vi chiedo cortesemente di non parlare di Fabbrini…andate su PianetaUdinese a parlarne!!

  4. io lo vista la partita faceva cacare ad empoli e fa cacare anche a udine ,e sempre per terra ,sono felice che andato via,ha ragione simone che dice sembra una ballerina !!!!!!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here