Alla fine mister Sarri non ha perso tempo.

 

Le giornate tra ieri e venerdi, come da programma, serviranno sostanzialmente per espletare le visite mediche ed i primi test, ed il campo era programmato dalla giornata di sabato, invece ieri pomeriggio, sotto il sol leone empolese, la squadra, a gruppi, ha fatto più che capolino sul terreno di gioco per una prima sgambata.

 

Alcune corse sul manto erboso, alternate ad esercitazioni fisiche (fatte poi anche nella palestra dello stadio) ed un primissimo contatto, blando, con il pallone.

Lo diciamo subito, niente tattica.

 

La squadra si è limitata ad una seduta di riscaldamento e niente più, ma si è però subito capito la smania che ha il tecnico valdagnese di iniziare e di mettersi al lavoro.

I partecipanti alla seduta hanno dimostrato di essere in forma, l’unico leggermente claudicante è sembrato Valdifiori ma forse più per un discorso di gestione che non per un reale problemino.

 

Capogruppo è sembrato Davide Moro che pare proprio si sia già calato da ieri nel ruolo che dovrebbe competergli a breve: quello di futuro capitano.

 

La squadra proseguirà con il medesimo programma per le giornate di oggi e domani, da sabato, stavolta veramente, di dovrebbe iniziare a vedere il primo abbozzo di 4-2-3-1, modulo con il quale Sarri, parole sue, battezzerà la stagione.

 

Ricordiamo che sono assenti Boniperti, Mchedlidze e Shekiladze. Il primo deve smaltire un infortunio ed i georgiani inveci godono ancora di qualche giornata di permesso.

 

To. Che.

CONDIVIDI
Articolo precedenteTV | Il Presidente Corsi presenta la stagione 2012/13
Articolo successivoOggi la società incontra Brugman
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

10 Commenti

  1. Forse non ci capirò nulla, ma a me sembra che stia venendo fuori una bella squadretta che ci farà divertire. Tanti giovani con voglia di emergere, se il mister importerà un gioco fatto di fraseggi, velocità e scambi, senza troppe pallonate in avanti sono convinto che questo gruppo ha molte più possibilità della squadra dell’altr’anno che sulla carta era data per forte.

  2. ….calma calma….stiamo bassi con l’entusiasmo …..non è facile questa categoria per ragazzini di 20anni ….i “vorponi” della B …se li sbranano ….. Cmq che “nuovo inizio sia !!! ” 🙂

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here