All’indomani del match giocato a Torino, gli azzurri sono subito tornati ad allenarsi in vista del prossimo match che si giocherà già martedi prossimo contro la Nocerina. Un match che non vogliamo definire da dentro o fuori ma nel quale gli azzurri dovranno assolutamente trovare i tre punti per iniziare a rimettere sui giusti binari questo campionato che potrebbe altrimenti prendere una piega davvero spiacevole.

 

Allenamento quello diretto da mister Pillon davvero interessante dal punto di vista tattico perchè per la prima volta da quando il tecnico trevigiano è arrivato ad Empoli ha provato un modulo diverso dal suo 4-4-2, ovvero il 4-2-3-1, modulo che forse è più nelle corde di questa squadra.

Iniziamo dicendo che chi ha giocato i novanta minuti ieri  non ha partecipato alla partitella tattica ma si è limitato a delle esercitazioni defaticanti e delle corse intorno al campo.

Però la partitella, priva ovviamente di alcuni che domani saranno inseriti tra i titolari, oltre al già citato assetto tattico, ha già dato delle indicazioni molto interessanti. Intanto partiamo con il rientro di Vinci che sicuramente anche martedi sarà li a destra in difesa. I centrali di oggi erano Ficagna e Chara, con il primo che non sarebbe nemmeno cosi sbagliato vederlo negli undici iniziali, come Gorzegno oggi a fare il terzino sinistro tra i titolari.

Andando a centrocampo, davanti alla difesa sono stati impiegato Guitto e Signorelli e quasi certamente saranno anche domani li pronti per i rossoneri campani. Più avanti invece ci sarà da attendere domani per le certezze, oggi nei tre sono stati impiegati partendo da destra Pucciarelli, Brugman e Cesaretti con Mchedlidze di punta.

Molto probabilmente il georgiano e l’uruguagio si giocano grandi chance per partire dal primo minuto, mentre per gli esterni ci sarà da aspettare la rifinitura di domani anche se ipotizziamo Lazzari a destra (da valutare Saponara) e Tavano a sinistra.

Sicuramente saranno indisponibili Coppola e Coralli mentre Buscè potrebbe partire dalla panchina.

 

Il programma di domani prevede l’allenamento al pomeriggio a partire dalle 15:00 seguito dalla conferenza stampa di mister Pillon.

 

Al. Coc.

CONDIVIDI
Articolo precedenteAllievi sconfitti a Sassuolo
Articolo successivoLegaPro | Doppietta per l'ex Empoli Mancosu
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

24 Commenti

  1. Mi dispiace avere avuto alla fine ragione… sono settimane che dico che sono altri i moduli x questa squadra/rosa rispetto al 4-4-2! Averci pensato prima di prendere Pillon, magari, sarebbe stato più proficuo… peró avrebbe preteso quel minimo di intelligenza e programmazione del tutto estranee, quest’anno, alla nostra dirigenza…

  2. Martedi se non arrivano i tre punti sarà un lungo pomeriggio dove non più allenatore e capitano ma presidente e direttore dovranno avere gli attributi di venire a spiegare in faccia che caXXo stanno facendo.

  3. Caro D*E ’83, se invece martedì arrivassero i tre punti ( mon pompiamo troppo la nocerina per poi ingrandire una nostra eventuale vittoria , non dimentichiamoci che la squadra viene dalla lega pro e ha vinto contro una Samp contro cui tutti hanno vinto), ma domenica prossima non dovesse arrivare almeno un punto da Bergamo (albinoleffe), vi prego di non dimenticavi tutto grazie ad una partita ma di reagire in tempo reale, perché se ai va avanti a vincere una partita si e 5 no, e a dire che il campionato è ancora lungo, qui so va dritti in c. E questo sgnifica restarci per tanto tempo..

  4. Salve tifosi/sportivi dell’empoli…martedìcis arà da parte nostra il solito maxi e festoso esodo per seguire le sorti della nostra squadra del cuore e colorare con folklore e calore il settore che ci verrà assegnato…un in bocca al lupo a tutti e che sia una giornata di sport e tanti goal. Per l’amico vannucchi noi nn abbiamo vinto la lega Pro ma…l’abbiamo dominata… 🙂

    • Non stare a sentire l’utente con nick “Vannucchi” (che fra l’altro non ha niente a che vedere con l’omonimo nostro ex calciatore e bandiera…).
      Noi empolesi siamo un popolo accogliente, specie con chi si presenta con la Tua educazione.
      Benvenuto in anticipo per domani e che vinca il migliore… crepi il lupo e in bocca al lupo anche a Voi.
      😉

  5. 1) coppola c’è
    2) usualemi, ma to rendi conto della situazione in cui siamo o no ??? Una squadra come la nostra se va in legapro e la volta buona che ci resta, come hanno fatto tante altre squadre; questo per mille motivi che non vorrei neanche ricordarti (diritto tv, visibilità, stimoli, e soldi). Sono cose che per una squadretta come noi pesano e ci possono affossare per tanto tempo.. Purtroppo, cosa che tanti ancora non hanno capito, le squadre di calcio sono società..
    3) fate quello che volete, quello che voglio dire è che dovreste spronarli anche con un po’ di sana contestazione se da queste due prossime non arrivano 6 punti!!!

    • Non ho ben capito il tuo punto sub 2)
      Anzi non l’ho compreso per niente, visto che io ho solo detto che la scelta “incredibile” di Pillon di cambiare modulo, confermava quanto avevo scritto + volte sui commenti di PE ovvero che in rosa mancavano i ruoli giusti per fare al meglio il 442.
      Ad ogni modo, perchè Ti sia chiaro:
      a) so perfettamente in che situazione siamo, tanto che ho più volte espresso la mia opinione sui tanti, troppi errori fatti dalla dirigenza quest’anno (due fra tanti: mancato acquisto dell’esterno sinistro che voleva Aglietti con ripiego su un’altra punta come Dumitru, scelta errata di Pillon per il dopo Aglio nonostante questa squadra NON possa fare il 442);
      b) so benissimo che la nostra è una “società” calcistica, per questo ho più volte detto che “quest’anno” è stata “amministrata male”, poco importa se gli anni passati sono state fatte cose egregie, conta il presente perchè coi ringraziamenti a Vitale e Corsi per averci fatto giocare in UEFA non si fanno “adesso” punti per salvarsi dalla Lega Pro;
      c) il fatto che siamo “piccoli” non significa affatto che siamo anche “costretti” a subire angherie senza fiatare. Non esiste alcuna corrispondenza automatica fra il bacino d’utenza di una città e la forza della squadra, altrimenti il Chievo, non solo non dovrebbe fare la A, ma dovrebbe addirittura marcire in terza categoria e città…
      CONCLUSIONE AMARA
      Se Andiamo in Lega Pro potrebbe essere la fine del calcio a Empoli…

    • Concordo…ogni tanto qualche fischio all’indirizzo di Presidente e società fa bene…però come ha detto Pillon è bene non prendersela con i giocatori, perchè sono giovani e la colpa non è loro, ma della società che li ha sopravvalutati troppo…a mio modesto avviso cesaretti, tonelli, levan,dumitru, saponara,signorelli, vinci e altri non sono ancora in grado di poter affrontare questa categoria… poi altri giocatori non sono più gli stessi, vedi valdifiori e soprattutto Moro che purtroppo a vederlo giocare così male mi vien da piangere, perchè ancora mi ricordo quando faceva delle ottime prestazioni in A…per non parlare del caso Gorzegno e di Ficagna presi all’ultimo perchè la rosa era assai insufficiente….mi dispiace ma è l’amara verità!!! teniamo duro fino a gennaio e poi cambio di gran parte della rosa…e speriamo anche di qulache dirigente!!

    • Ragazzi Vannucchi ha ragione, se si va in Lega Pro ci vorranno dai 7 ai 10 anni per risalire, pero’ non pensiamoci nemmeno, torniamo a vincere da domani!

      • Menomale che l’ha detto Vannucchi… perchè altrimenti gli altri 100 utenti che l’avevano già detto non li avrebbe letti nessuno!
        😉

  6. Ragazzi è chiaro che tutti siamo incavolati per la situazione in cui ci troviamo però adesso ci sono 2 partite fondamentali per il nostro futuro….dicono che il campionato è lungo,però giunti a questo punto,modulo o non modulo ci aspettiamo una reazione da Empoli.Tanti anni fa quando la c1 e la c2 non esistevano nemmeno e io avevo 10-11 anni e abitavo ancora ad Empoli,MI RICORDO DELLE PARTENZE ANCHE PREGGIORI,MA POI COME D’INCANTO VENIVA FUORI L’ORGOGLIO DEI LASAGNI-VERNACCHIA,BILIOTTI ETC.E LA SALVEZZA CHE SEMBRAVA UN UTOPIA,DIVENTAVA REALTA’!Questo per dire che ormai bisogna calarci nei panni della squadra che deve salvarsi e devono andare a farsi friggere le giocate ad effetto se utili solo a se stesse!BISOGNA ANCHE METTERE IN CONTO CHE DOPO TANTI ANNI DI SERIE A E DI SERIE B GIOCATI AD ALTO LIVELLO,SI PUO’ INCAPPARE IN UN’ANNATA STORTA!Se gli altri si dimostrano meglio di noi c’è poco da fare…la cosa va accettata…..ma solo dopo aver dato tutto!Questa è la cosa che sta mancando oggi piu’ del gioco,dei moduli o dei punti….Quell’essere l’Empoli….l’Empoli che lotta,l’Empoli che non molla mai,l’Empoli che arriva primo sulla palla…..Io le prossime due partite voglio vedere questo……mi interessa giocare con determinazione lottando su ogni palla….il gioco verra’ di conseguenza….se così non sara’non basterà vincere 2 partite consecutivamente per salvarci!Come da 20 anni a questa parte mi farò i miei 70 km andata e ritorno,spero di tornare a casa con un sorriso,un sorriso che ci sara’anche se sconfitti….MA SOLO DOPO AVER DATO TUTTO IN CAMPO!

  7. complimenti per il vs settore giovanile, uno dei migliori d’italia. siete in fase di contestazione vs dirigenza e squadra? pubblico previsto per domani?grazie

    • Grazie per i complimenti, purtroppo però anche quello, quest’anno, scricchiola, viste (a mio modesto avviso) le scelte di cambio alla guida delle varie squadre… Contestazione… mmm…. qui ad Empoli è sempre tutto all’acqua di rose, il che a volte è un bene, altre un male.
      Pubblico previsto? poco, come sempre, ma quello è un altro discorso…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here