Ultimo allenamento per gli azzurri, prima della rifinitura di domani, in vista della trasferta umbra sul campo della Ternana, uno dei più caldi di questa serie B.

 

Allenamento prettamente tattico quello di oggi, anche perché per la prima volta, in questa corta settimana di lavoro, tutta la squadra ha preso parte alla partitella che chiude l’allenamento e che prova le movenze da effettuare in gara.

Un Empoli che non cambierà né pelle, né atteggiamento. Il modulo sarà ovviamente lo straconfermato 4-3-1-2, ed anche a livello di uomini, dato per scontato il rientro di Saponara sulla trequarti, non ci saranno grossi stravolgementi rispetto alla squadra che ha superato il Livorno.

Si va verso la conferma di Signorelli come interno di sinistra nel centrocampo.

Dovrebbe poi andare a riprendere il suo posto tra i pali anche Davide Bassi, anche perché (e questo magari toglie definitivamente le castagne dal fuoco) Pelagotti è KO per un’influenza e potrebbe non recuperare per sabato.

L’unico, eventuale ballottaggio potrebbe essere tra Tonelli e Laurini per il posto di terzino destro: il francese, se starà bene, dovrebbe però essere favorito.

Si diceva che oltre all’assetto, non muta neanche l’atteggiamento: Sarri chiede la stessa pressione esercitata nei confronti di Livorno e Sassuolo, guai ad abbassare la guardia pensando che le “Fere” possano rappresentare un pericolo inferiore a quegli arrivati nelle scorse settimane.

 

Sempre ai box anche Mchedldize, con Coralli che lavora a parte ma non sarà certamente a disposizione. Sta meglio del “Cobra” il difensore Mori ma anche per lui sarà difficile che arrivi la convocazione per Terni. Ovviamente fermi i lungodegenti Ferreira e Camillucci.

 

La squadra tornerà in campo domani mattina per la consueta rifinitura che sarà seguita dalla conferenza stampa di mister Sarri. Nel primo pomeriggio la partenza per la cittadina rossoverde.

 

Alessio Cocchi

CONDIVIDI
Articolo precedenteNews da Terni
Articolo successivoAzzurrini sconfitti dal Diavolo: 0-1
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

12 Commenti

  1. Ora…tralasciando i soliti discorsi su Mori,che non sembra mai pronto…c’è da dire pero’ che questo ragazzo ha perso praticamente quasi un anno intero per il suo maledetto infortunio…..davvero sfortunato…….Piuttosto….è dato sapere come sta Gigliotti?Perchè senno’ si rischia di non vederlo mai in campo!Non è che Sarri lo veda prima alternativa a nessuno?

  2. Eccola la, l’influenza diplomatica che, come dice il Cocchi, toglie le castagne dal fuoco….Pela sappi che la maratona é con te, anche se sei viola.
    Gigliotti penso non lo vedremo mai, Romeo é davanti a lui.

    • è viola?
      quando si è giovani si fanno questi errori, vedrete che con il tempo capirà e cambierà squadra.
      Non preoccuparti Pelagotti ti aspettiamo tutto azzurro.

  3. Considerazione di natura puramente tattica: In fase di impostazione vi pare che la manovra parti molto lentamente avendo due centrali di piede sx, non so se avete notato che Pratali in fase di impostazione proprio non ci si trova a giocare centrale di destra e deve fare sempre più tocchi rallentando la costruzione del gioco.
    A mio parere Pratali è superiore a Tonelli, ma quando si gioca con squadre non di prima fascia come puo’ essere la ternana perchè non fare giocare Tonelli centrale di destra e uno fra Regini (anche lui più forte di Tonelli) e Pratali?

  4. Anche a me piacerebbe vedere di più giocatori come Mori,Accardi,Gigliotti,Romeo…ma in un blocco che funziona benissimo e se non era per l’inizio disastroso s’era tra le prime 2 non ha senso cambiare..perché togliere adesso uno tra Regini e Pratali e’ impossibile…poi certo ci saranno squalifiche e nazionali e tutti piano piano avranno il suo spazio ma in maniera minore..

  5. grande Davidone ben tornato!
    Squadra compatta a Terni, pronta alla battaglia! Raggiungiamo questi 51 punti e poi liberi di sognare per un obiettivo più grande

  6. Ora il fatto che io abbia sempre considerato Bassi il piu’ forte dei 3 portieri,non vuol dire che screditi le 2 belle prestazioni di Pelagotti….pero’ ammesso e concesso che il Pela abbia raggiunto dei livelli che lo possino portare ad essere titolare,(solo giocando con continuita’ comunque si puo’ giudicare se un portiere sia forte o meno)c’è sicuramente da mettere in conto 2 cose……La prima è che Dossena abbia perso il treno per un eventuale riconferma……..la seconda che Bassi non ha fatto comunque male…quindi giusto continuare con lui perchè sicuramente solo così la societa’ riuscira’ a venderlo a buon prezzo….sempre che la societa’ voglia venderlo….anche perchè se succedesse che il SOGNO si avvera…difficilmente in serie A SCHIERI UN PORTIERE COME PELAGOTTI,CHE DI ESPERIENZA NE HA PROPIO POCA!

  7. Ora il fatto che io abbia sempre considerato Bassi il piu’ forte dei 3 portieri,non vuol dire che screditi le 2 belle prestazioni di Pelagotti….pero’ ammesso e concesso che il Pela abbia raggiunto dei livelli che lo possino portare ad essere titolare,(solo giocando con continuita’ comunque si puo’ giudicare se un portiere sia forte o meno)c’è sicuramente da mettere in conto 2 cose……La prima è che Dossena abbia perso il treno per un eventuale riconferma……..la seconda che Bassi non ha fatto comunque male…quindi giusto continuare con lui perchè sicuramente solo così la societa’ riuscira’ a venderlo a buon prezzo….sempre che la societa’ voglia venderlo….anche perchè se succedesse che il SOGNO si avvera…difficilmente in serie A SCHIERI UN PORTIERE COME PELAGOTTI,CHE DI ESPERIENZA NE HA PROPIO POCA!

  8. Ma certo suvvia nel bene o nel male anche Bassi ci ha portato qui, non dimentichiamo, sarà un caso…ma è tornato e la squadra era un altra, i giocatori d’esperienza si vedono, e non solo nelle parate ma negli atteggiamenti in campo, e lui sicuramente lo è, così come Ciccio e Big Mac. Al Pela, io come tutti auguriamo il meglio, magari con questa maglia se e quando Bassi deciderà di andare via…gli 11 che si sono distinti in quelle mitiche 25 e passa giornate meritano il massimo rispetto fino alla fine

    • FINCHE’ LE COSE VANNO COSI’ E I TRE PORTIERI PIU’ O MENO SI EQUIVALGONO CREDO CHE PIU’ TRANQUILLI DI COSI’ NON SI PUO’ESSERE!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here