allenamento 16 settembreAnche oggi, mercoledì 16 settembre, la squadra si è allenata al Sussidiario: nel pomeriggio i ragazzi sono scesi in campo per prepararsi al meglio in vista della prossima sfida, la delicata trasferta di Udine. Giampaolo sta tenendo i suoi sulla corda, perché non vuole cali di concentrazione e soprattutto vorrebbe arrivare a ottenere la prima mini-serie positiva del campionato. La squadra ha dimostrato col Napoli che anche quest’anno lotterà fino alla fine e i segnali di miglioramento, rispetto alle prime tre sfide ufficiali (se consideriamo anche la gara di Coppa Italia con il Vicenza), sono incoraggianti.

 

In particolare l’attenzione è stata posta sui movimenti offensivi, ma anche sulla disposizione in campo: confermato l’inamovibile 4-3-1-2, si è cercato di ricreare quei movimenti che potrebbero portarci in zona gol con maggior facilità. La sensazione è che, se da una parte questa squadra ha sofferto molto in difesa, possa essere addirittura devastante in avanti, soprattutto con un Saponara in queste condizioni. Come detto il modulo è stato quello standard anche nella partitella finale: a questa non ha partecipato Buchel, che ancora deve riprendersi a pieno dall’acciacco che l’ha fermato la settimana scorso, e Maiello è così scalato nella posizione di interno destro. Notiamo con piacere grandissimi passi in avanti di Ronaldo, che sta ritrovando una condizione che, almeno fino a poche settimane fa, sembrava ancora deficitaria.

 

Nessun allarme per quanto riguarda l’infermeria: sono ancora fermi Cosic, che ne avrà ancora per un po’, prima di allenarsi con i compagni e Levan, che si è limitato a esercizi riabilitativi in palestra ma non ha visto il campo. Per domani è previsto un allenamento mattutino alle ore 10.

 

Simone Galli

CONDIVIDI
Articolo precedente"Il Punto", con Alessandro Marinai
Articolo successivoMarcello Carli: " A gennaio non ci priveremo di nessuno"
Empolese DOC e da sempre tifoso azzurro, è un amante delle tattiche e delle statistiche sportive. Entrato a far parte della redazione di PianetaEmpoli.it nel 2013, ritiene che gli approfondimenti siano fondamentali per un sito calcistico. Cura molte rubriche, tra cui i "Più e Meno" e "Meteore Azzurre.

8 Commenti

  1. Dovè la roba da matti, scusa…
    In Italia siamo sempre buoni a criticare e a lamentarsi.
    Tu sei a conoscenza di quanto “carico” possono sopportare quei balconi?
    E se disgraziatamente, qualcuno cade di sotto, con chi ce la prendiamo?…
    Diremo che in fase preventiva non era stato fatto niente, che si poteva evitare, ecc…ecc…

    • e dagliela col solito “intelligentone sparasentenze” in stile renziano che difende l’indifendibile…
      bene allora te lo dico io…..perchè figurarti se il Questore di Frosinone lo sa…

      le norme italiane vigenti in materia di costruzioni, stabiliscono che balconi e terrazze, devono essere dimensionati, in modo tale da poter sopportare, oltre al peso proprio, anche dei sovraccarichi non superiori a 400 kg per ogni metro quadro di superficie…

      se il balcone è 1metro per 3 metri=1×3=3mqx400kg/mq=1200kg
      in un metro quadro c’entrano almeno 2/3 persone anche se pesassero 100kg l’una….non ci sarebbero problemi….

      Fo bene a evidenziare queste cazzate….trincerarsi dietro al fatto di non lamentarsi vol dire non vivere e non vedere le cose…pensaci….sparasentenze….

      • vorrei ricordare a tutti che a Frosinone durante i festeggiamenti per la serie A è crollata una pensilina con sopra un adulto che in braccio aveva un bimbo di 7 mesi. il bimbo era molto grave (non so se poi è morto).
        capisco anche le paure della questura…..

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here