Terza giornata di allenamento per gli azzurri in vista del match, difficile ma non impossiile, di venerdi sera a Verona contro l’Hellas.
 
Nel campo Sussidiario dello stadio “Castellani” si è disputata un’unica seduta pomeridiana e non la doppia seduta classica del martedi.

Allenamento inziato con una parte atletica e seguito da una corposa parte tattica che ha messo la squadra in moto con le prime direttive anti-scaligeri, andando anche a provare alcuni movimenti che dovrebbero cercare di contrastare le tipiche giocate dei gialloblù.
Non si sono scoperte maggiormente le carte per quanto riguarda il probabile undici titolare ma qualcosa in più rispetto ad ieri si è visto, soprattutto a centrocampo dove ci dovrebbe essere la presenza di Brugman come trequartista (ricordiamo le assenze per squalifica di Lazzari e Saponara) ed un Signorelli che si sta gudagnando attenzioni importanti. Oggi il venezuelano è stato impiegato molto come interno destro in alternanza a Ze Eduardo.
Difficilmente partirà dall’inizio, ma Mirko Valdifiori è pronto per la sfida di Verona. Provato maggiormente a sinistra potrebbe trovare spazio a gara in corso e ritrovare cosi il campo dopo oltre tre mesi.
Rimanendo a centrocampo, dovremmo trovare le conferme di Moro e Coppola nelle loro abituali posizioni all’interno del rombo di centrocampo.

In difesa rientra Ficagna che potrebbe andare al centro accanto a Stovini con Regini a sinistra e Buscè a destra. Da dire che il difensore ex Cesena ha abbandonato anzitempo la seduta per un piccolo fastidio, ma niente di grave.

In avanti spazio a Maccarone e Tavano con Dumitru che fa un passo indietro, uscendo da una non brillante seduta di allenamento che ha fatto arrabbiare non poco il mister azzurro.

 

Ancora out Mori e Vinci che a questo punto difficilmente potranno essere della comitiva in partenza giovedi per la città dell’Arena. Con loro resteranno a casa anche i due operati: Tonelli e Gallozzi.

Stanno meglio i georgiani che potranno essere arruolabili.

 

Anche per domani in programma una seduta pomeridiana.

 

Al. Coc.

CONDIVIDI
Articolo precedenteMai dimenticato Aglietti a Verona
Articolo successivoIl Cittadella fa il colpo a Livorno: veneti, tre passi verso la salvezza
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

6 Commenti

  1. Perché dovrei essere il solito cazzaro?!?
    Io ho detto semplicemente la verità poi se la pensi diversamente contrabatti ma in modo civile..

    P.s; io ci vado e come a lavorare, prima di pensare a gli altri meglio pensare a se stessi..;)!!!!

  2. La butto li ma….temo che noi si retroceda diretti senza nemmeno i play out…son pronto a scommettere una pizza….!!!!

  3. Ditela tutta la verità su Dumitru che è stato cacciato dal campo x scarso impegno!!!! Ora quei due che storcevamo la bocca al 4,5 nelle pagelle dove sono ????? Il Napoli ti manda in prestito a Battipaglia il prossimo anno amico!

  4. Confermo quanto detto sopra: dumitru espulso dall’allenamento. Questa è la vittoria di Carli che ha preferito questo bidone ad Insigne!!!! A casa a fare il ds del colle Val d’elsa

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here