Ultimo allenamento empolese per gli azzurri che questa mattina sono scesi in campo per preparare la sfida con la Reggina. Sfida che chiuderà il 2012 ma che di fatto apre il girone di ritorno. Dicevamo ultimo allenamento ad Empoli, infatti la squadra partirà questa sera per Reggio Calabria e la rifinitura verrà sostenuta domani mattina nei pressi del capoluogo calabrese.

 

Dopo il defaticante di ieri la squadra oggi si è ricompattata per iniziare a provare qualcosa di concreto in virtù del prossimo avversario, seppur, ancora una volta, i tempi siano strettissimi.

Dal punto di vista tattico va annotato che, oltre a provare le movenze con il solito 4-3-1-2, il mister ha provato a disporre i suoi anche con un 3-5-2, situazione che potrebbe essere varata, magari, a gara in corso. Molta attenzione è stata data alle situazioni da palla inattiva contro, di fatti i numeri dicono che la Reggina è squadra molto abile nello sfruttare quel tipo di situazione, avendo segnato cosi il 50% dei suoi gol.

Per quanto riguarda la formazione, precisando subito che il tecnico oggi ha fatto svolgere la partitella tattica a carte completamente mischiate, dobbiamo subito registrare l’assenza di Davide Bassi. Il portiere, lo ricorderete, aveva lamentato già alcune noie al ginocchio nel corso del match con il Verona, riuscendo però a terminarlo. Oggi non ha preso parte all’allenamento e non partirà alla volta di Reggio Calabria. Si apre il toto portiere, anche se le sensazioni, ma solo di quelle possiamo parlare vista la bocca più che cucita del tecnico, farebbero propedere verso l’esordio stagionale di Alberto Pelagotti. Partirà con la squadra, come terzo, il giovane Ricci.

Non ce la fa nemmeno Accardi che per un affaticamento ha dovuto abbandonare azitempo la seduta: niente di preoccupante, ma il difensore ex Samp non si aggregherà ai compagni per la gara di domenica.

Stanno invece bene Mchedlidze e Croce, soprattutto il secondo ha buone possibilità di rimettersi addosso la maglia titolare. Ovviamente c’è sempre Signorelli che potrebbe iniziare il match per poi, perchè no, staffettarsi proprio con l’ex Sorrento.

Sempre fermo Pratali che alla stregua di Mori si è limitato ad un lavoro in palestra, con invece Coralli e Shekiladze in campo ma a parte.

Assente alla seduta Cori per assistere alla nasciata del suo primo figlio: da capire se partirà, crediamo di si, con il gruppo.

Per il resto della formazione, considerati anche i rientri (dopo il turno di squalifica) di Maccarone e Laurini non dovrebbero esserci particolari novità.

 

La squadra, come già detto, sosterrà domani mattina in Calabria la rifinitura.

 

Al. Coc.

CONDIVIDI
Articolo precedenteL'arbitro di Reggina-Empoli
Articolo successivoTV | L'ultimo Reggina-Empoli
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

18 Commenti

  1. Che combinazione! Pelagotti torna titolare sul campo che l’ anno scorso ha sancito la perdita del posto a favore di Dossena…ricordo che fu davvero una prestazione imbarazzante, con un gol preso al settimo minuto per un’ uscita inguardabile….fu l’ unica partita che l’ anno scorso non riuscii a vedere per intero, perchè dopo la passeggiata di Ficagna sul gol di Ceravolo me ne andai….forza Pela riscattati!!!

  2. Pelagotti, Laurini’, Tonelli, Regini, Hysaj, Valdifiori, Moro, Signorelli, Saponara, Tavano, Maccarone. A disp.: Dossena, Romeo, Gigliotti’, Spinazzola, Croce, Mchedlidze, Cori. ALL. Maurizio Sarri

  3. Un grossissimo in bocca al lupo per Albertone Pelagotti. Non entro nel merito riguardo l’aspetto tecnico ; dico solo che questo ragazzo merita una chances . In allenamento è un mostro e si allena con la serietà di quando era titolare. Forza Alberto !!!

  4. Come prevedibile Dossena è fuori rosa
    Come prevedibile l’empoli e i media non ci hanno fatto sapere niente
    Stile empoli

    • Che la stampa empolese spesso sia buonista è vero, ma un giocatore che si allena regolarmente e che stasera parte con la squadra non può essere considerato fuori rosa.

      • Ennesima pisciata di fori di vannucchi.
        Cmq credo che dovrebbe giocare Dossena se sta bene, visto che era lui il titolare ad inizio anno

  5. Forse sara’ ceduto a fine anno…non mi pareva proprio intenzione darlo via ora, la squadra come il mister ci stavano facendo parecchio affidamento ed a ragione dato che la difesa aveva cominciato ad assestarsi…cmq fosse menisco, se si opera subito e si allena come si deve torna titolare per la fine della pausa gia il 26…auguri a lui e in bocca al lupo al Pela x dopodomani. Forza Empoli!

  6. Copio ed Incollo da un altro sito
    “all’allenamento di stamani non ho visto cori, bassi,shekiladze e pratali
    il mister ha mischiato un po’ le carte oppure no…dipende dai reparti…o no…
    in difesa i verdi erano laurini, tonelli, regini, hysay
    i blu pecorini, romeo gigliotti, accardi
    accardi mi sembrava un po’ zoppicante nel finale di allenamento…lo vedevo toccarsi un po’ la coscia…
    a centrocampo il mister nei verdi ha schierato moro, signorelli, croce….i blu bationo, valdifiori, cristiano
    poi saponara e spinazzola erano i due fantasisti
    e le coppie di punte erano tavano-levan e maccarone-pucciarelli
    insomma poco di nuovo sotto il sole….

    dossena a metà allenamento è corso negli spogliatoi….poi è ritornato a corsa dopo pochi minuti….si è scoperto che era solo un bisogno fisiologico….

    i portieri al campo erano tre…ricci, pelagotti e dossena…

    non credo che la scelta di portare ricci sia legata a qualche situazione strana…la squadra parte un giorno prima del solito, la primavera è ferma…andiamo in culo al mondo…negli ultimi giorni prima tonelli, poi mori son stati vittime di influenza…insomma…una precauzione, ma anche un piccolo premio ad un giovane che si allena bene ed ha qualità (non a caso io lo avrei portato in panchina già mercoledì)

    mentre la squadra faceva la parte atletica agli ordini del selmi lontano da orecchie indiscrete da immani nuvole di fumo si è svolta una lunga e animata chiacchierata tra il mister e carli…i due gesticolavano più del solito…era forte perchè parlava sarri e si vedeva la tirata di fumo del sigaro di carli…parlava carli e si vedeva la nuvoletta di fumo del mister…dopo una dozzina di minuti ha fatto capolino il presidente e i tre hanno continuato a parlare….anche se gesticolando meno…
    insieme al presidente c’era l’erede guido…che subito ha preso un pallone e si è messo a correrci per il campo…destro, sinistro…un po’ di muro…qualche doppio passo…beh…il bimbetto non è male…chissà se potrà ripetersi quello accaduto a prato con toccafondi in porta…

    ho visto il gruppo molto più silenzioso, ho avuto la sensazione che…che il pareggio col verona sia stata una mazzata nei denti non solo per noi tifosi…ma anche e soprattutto per i ragazzi…”

  7. ANCHE SCARAMANTICAMENTE BASSI CHE ERA ENTRATO IN
    PORTA NELLA PARTITA DI LANCIANO RAPPRESENTA IL
    NUOVO CAMPIONATO AZZURRO..
    SPERIAMO RIENTRI PRESTO E SPERIAMO CHE COME
    VISTO COL VERONA CHIUNQUE GIOCHI IN QUESTO
    MOMENTO MONTI CON FACILITA’ SU UN TRENO
    LANCIATO IN CORSA..
    FORZA RAGAZZI!!!!
    PRUDENZA,ATTENZIONE E SENZA SPAVALDERIA MA GIOCHIAMO
    COME SAPPIAMO E VINCIAMO A REGGIO!!!!

  8. Forza Davide! A Reggio è una vera prova del nove, capo x noi spesso stregato, se si vince li inutile nasconderci, siamo da playoff. Ma è vero che Cori va via a gennaio?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here