Altra giornata, quella di ieri venerdi, che ha visto gli azzurri impegnati in una doppia seduta di lavoro.

 

A dire il vero quella è stata l’ultima doppia seduta di questo ritiro, l’Empoli di fatti, stasera, giocherà in amichevole a Sassuolo e con il fischio finale di fatto sarà terminato il ritiro. La squadra poi beneficerà di tre giorni liberi e si ripresenterà al campo mercoledi per iniziare a preparare la sfida di Coppa Italia che ci vedrà molto probabilmente opposti al Vicenza (l’avversaria è l’Andria).

Però adesso si è badato a preparare un’altra sfida, quella appunto con il Sassuolo che ci vedrà impegnati con una squadra di pari categoria e che potrà dare delle indicazioni maggiori su quest’Empoli che sta nascendo.

Sia chiaro, le indicazioni non dovranno essere quelle relative al punteggio finale, semmai al modo di stare in campo ed a quell’aggressitivà che, seppur con squadre modeste, abbiamo visto ed apprezzatto in questo fase di precampionato. Certo, vedremo una squadra ancora imballata dai grandi carichi di lavoro a cui è stata sottoposta, non c’è quindi da aspettarsi una gara alle massime prestazioni, ma, ci ripetiamo, l’Empoli di questi giorni sta piacendo per quello che sta facendo vedere proprio in termini di dedizione.

 

Si andrà avanti dal punto di vista tattico con il 4-4-1-1 modellabile nel 4-2-3-1 e quindi anche stasera la squadra che verrà messa in campo, sia quella iniziale che quella che poi terminerà la partita, la vedremo cosi disposta.

Semmai la gara di stasera sarà “condizionata” dalle diverse assenze che nelle ultime ore hanno colpito l’Empoli.

Non sono pochi i giocatori che hanno dovuto dare forfait, perchè accanto a Tavano (alla ripresa mercoledi dovrebbe essere in gruppo) si aggiungono le defezioni di Pratali, Croce, Spinazzola e Mchedlidze. Sta meglio invece l’altro georgiano, Shekiladze, che andrà quindi in Emilia.

 

Mister Sarri non chiede niente di particolare ai suoi per questa gara, se non le solite cose, ovvero cercare di applicare al meglio quanto fatto e provato ogni giorno in allenamento: ” La gara di stasera conto poco, anche se come sapete, perdere non piace mai. Quello che voglio e che pretendo è che la squadra ci provi, faccia quello che è nelle sue possibilità. Sono poi io il primo a sapere come stiamo e quanto ci possiamo spingere oltre, però anche in queste gare, che non hanno valore ufficiale, non deve mai venir meno l’impegno e l’entusiamo. Poi finirà come finirà.” Il mister poi si sofferma sulla situazione che vede alcuni dei suoi essersi fermati negli ultimi giorni: ” Fino ad oggi non si erano registrati particolari problemi se non quello di Tavano. Sono cose che possono succedere, non siamo allarmati perchè tutte le situazioni sono di breve recupero ed all’inizio del campionato, noi è li che guardiamo, manca un mese.”

 

La squadra si allenerà questa mattina ad Empoli e poi nel primissimo pomeriggio partirà per Sassuolo. La gara è in programma al “Ricci” per le ore 19:00

 

To. Che.

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteUFFICIALE | Ceduto Bianchi al Pisa, ma solo in prestito
Articolo successivoInfo biglietti per Sassuolo
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here