Doppia seduta di allenamento per gli azzuri quest’oggi in vista del match di sabato contro il Sassuolo di mister Pea.

 

Al mattina gli azzurri hanno svolto un lavoro prevalentemente fisico mentre nel pomeriggio si è continuato a lavorare dal punto di vista tattico per cercare di approcciare al meglio ad una gara non semplice nella quale però l’Empoli non deve fallire.

Purtroppo però la fortuna non viene incontro agli azzurri che devono lamentare un paio di defezioni fisiche in aggiunta a quelle di Coralli, Ficagna e Brugman (tutti e tre out).

Vinci e Buscè sono di fatti fermi per noie muscolari con il primo che potrebbe stare fermo dalle due alle tre settimane: per lui si tratta di stiramento al bicipide femorale sinistro.

Il centrocampista napoletano lamenta invece lo stesso fastidio che venne fuori nel finale di gara contro il Varese, niente di particolarmente preoccupante ma la sua titolarità sabato non è assolutamente garantita. Provato oggi sulla fascia destra Lazzari.

Come detto ieri chi rientra è Coppola che si gioca un posto in mezzo al campo con Valdifiori e Moro come possibili attori di un ballottaggio.

Pillon, che non perde mai occasione per redarguire e correggere la difesa, sta iniziando a fare un lavoro specifico anche con gli avanti, sotto la sua gestione purtroppo l’Empoli ha segnato un solo gol, va da se che il dato non è positivo.

Tavano, se la settimana scorrerà regolarmente, sarà sicuro titolare, da capire invece chi sarà il suo compagno, Levan Mchedlidze è ad oggi il candidato primario ma Cesaretti si sta ben allenando per non perdere il suo posto da titolare.

Chi si sta ben allenando in questi giorni è anche il giovane Menegaz, già portato in panchina a Bari, non è escluso che il brasiliano (Pillon parla un gran bene di lui) possa anche essere buttato nella mischia contro i neroverdi.

 

Per domani è prevista una seduta pomeridiana.

 

To. Che.

CONDIVIDI
Articolo precedenteRegini convocato nella nazionale di B
Articolo successivoChampions | Inter e Napoli: serata molto positiva
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

3 Commenti

  1. Ora senza avercela con Cesaretti per carita’ chè un ragazzo dell’Empoli…mi auguro che sabato non venga schierato al centro dell’attacco….Se non si è ancora capito qui c’e’ bisogno di fisicita’e potenza….quindi chi meglio del georgiano?Anche perchè questa storia che è sempre in ritardo di condizione adesso incomincia a non reggere piu’….o dimostra quello che vale ..se vale…o senno’a gennaio diamolo al miglior offerente.Ripeto…con tutto il rispetto per Cesaretti che in allenamento si stia impegnando mi fa anche piacere,ma sicuramente non è e non ha il fisico per fare il centravanti!Tornando a Mchelidze….DEVE INCOMINCIARE A BUTTARLA DENTRO…DA UN CENTRAVANTI SI VUOLE QUESTO,NON TRE O QUATTRO SPONDE….DI GASPARETTO NON NE VOGLIAMO ALTRI!

  2. ..la scorsa settimana ho sentito un commento in tv che cosi diceva: Levan è stato l’errore più grande e la delusione più grande nella mia carriera sia dal punto di vista tecnico che dal punto di vista umano….mi sono perso la fonte ma credo possa essere Zamparini….pur senza arrivare a questi estremi anche io ormai ho smesso di crederci….calciatore sopravvalutato e di cristallo……….

  3. Quindi chi terzino.. Indovinate!!? Nientemeno che TONELLI!!! Uhhhihuhuh cominciano a tremare.. Io non ce la faccio più

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here