I diritti televisivi per il digitale terrestre per la prossima stagione delle squadre di Serie B e delle otto squadre della Serie A appartenenti a Dahlia non andranno a Europa 7. L’offerta avanzata lo scorso marzo dal network di Francesco Di Stefano, pari a 4 milioni di euro, è stata infatti bocciata dalla Lega calcio. Restano dunque invenduti per la quarta volta i diritti di 56 partite, che per ora restano in esclusiva sulla piattaforma satellitare Sky. Ancora aperta la possibilità di un nuovo bando di gara.

 

Per il momento il gruppo RTI (Mediaset Premium) non sembra aver intenzione di appropriarsi di tali diritti cosi come fu per la parte finale dello scorso campionato, anche se non è escluso che alla fine saranno proprio loro, magari con un’offerta al ribasso a prendersi tale situazione e ad essere la piattaforma che poi trasmetterà le gare di serie B, seppur in maniera ridotta, ovvero dando spazio agli anticipi/postici e ad un massimo delle tre partite clou del sabato.

M.S.

CONDIVIDI
Articolo precedenteTV | Con Vasco Regini…
Articolo successivoAl Milan la Supercoppa
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here