L’Empoli perde a Pescara la sua prima partita della stagione 2011-2012, dopo le vittorie in Coppa Italia e nella prima di campionato. La squadra azzurra, priva di moltissimi elementi tra squalificati (Valdifiori), infortunati (Coralli, Cesaretti, Mori), e convocati in nazionale (Mchedlidze, Shekiladze, Dumitru, Signorelli) per mister Aglietti, che perde per infortunio anche Lazzari durante il primo tempo, è veramente complicato fare una formazione anti-Pescara. In panchina praticamente una formazione Primavera, subito in campo il neoacquisto Coppola, Musacci che domani vola a Parma l’ultima panchina empolese e nel secondo tempo gli ultimi minuti con la maglia azzurra.

 

Ma veniamo ai nostri voti, in attesa di quelli che invece darete voi lettori. Per noi malissimo Tonelli, male Saponara, bene Tavano, Buscè, Moro e Regini.

 

PELAGOTTI 6 – Tre gol sul groppone, ma non ha colpe. Anzi sul 2-2 sventa il possibile vantaggio pescarese su un cross con beffarda deviazione di un azzurro che lo stava per tradire: prontezza di riflessi, colpo di reni e una schiacciata degna di un pallavolista hanno evitato un gol assurdo. Frana addosso a Immobile e causa un rigore che solo l’arbitro non vede: graziato.

 

VINCI 5,5 – Zero cross verso gli avanti azzurri, quasi sempre incollato nella propria metà campo. Forse preoccupato dalla non brillante forma del compagno difensivo Tonelli che gioca nella sua parte di campo.

 

TONELLI 3 – Non ce ne voglia Lorenzo, su cui noi abbiamo scommesso proprio un anno fa e su cui crediamo per il suo futuro da difensore di alto livello. Anzi il nostro voto vuole essere uno “schiaffo” bonario, una pappuccia come si dice all’empolese, per dare la carica e iniziare il personale riscatto a partire dalla sfida di Brescia. E’ indiscutibile che questo ragazzo stia subendo una involuzione. Già con Piacenza e Samp, vedi gol subito da Pozzi,  in Coppa Italia e nella prima di campionato si erano viste le prime crepe e sentiti i primi scricchiolii. Stasera con il Pescara è stato semplicemente disastroso. Cioè ha sbagliato tutto. E’ lui a causare ingenuamente il rigore; c’è lui nell’azione che porta al raddoppio di Immobile. E c’è ancora lui quando il Pescara segna il terzo gol, quello della vittoria pescarese, non riuscendo a contrastare la discesa di Immobile. Nel mezzo tra un gol e l’altro tantissime sbavature, come quel retropassaggio sciagurato a Pelagotti nel primo tempo e come nel secondo tempo quando si è fatto soffiare la palla da Soddimo in modo inguardabile. Dai Lorenzo, forza!

 

STOVINI 6 – E se non ci fosse lui… cerca disperatamente di contrastare Cascione in occasione del terzo gol degli abruzzesi.

 

REGINI 6 – Una buona prestazione per l’ex Samp. Sulla sinistra tanti affondi, molti cross e molta corsa. Se cresce ancora andrà lontano.

 

COPPOLA 6 – E’ da poco più di 24 ore all’Empoli, probabilmente ancora non conoscerà per nome nemmeno tutti i compagni, ed è chiamato ad una prova che per molti potrebbero rappresentare un grosso ostacolo scendendo subito in campo da titolare in un campo difficile; ma non per lui che si getta nella mischia con generosità e come se fosse con questa maglia cucita addosso chissà da quanto. Mette tutta la sua esperienza e la sua “rabbia” agonistica in campo. Parte così così, si becca anche un giallo (e rischia!) ma cresce alla distanza, poi sostituito per dare più ossigeno al centrocampo.

 

MUSACCI 6 – Il “Musa” ci saluta con una sconfitta.. peccato. Da domani inizia una nuova avventura con il Parma. Forse anche lui sperava di congedarsi meglio dalla maglia con cui è diventato calciatore professionista. Chissà se un giorno tornerà a vestire l’azzurro oppure se lo incontreremo solo da avversario. Per ora va al Parma in comproprietà. Entra al posto di Coppola quando ormai tutti gli schemi tattici sono saltati, e lui non riesce a dare ordine alla mediana.

 

MORO 6,5 – Sommando tutti i chilometri percorsi avrebbe ottenuto un buon piazzamento anche in una gara di podismo. Insieme a Tavano e Buscè le note migliori degli azzurri.

 

BUSCE’ 6,5 – Un gol da uomo da area di rigore, esperienza, saggezza e tanta corsa, come fosse un ragazzino. Più che l’Empoli dei giovani questo sembra l’Empoli dei “vecchietti sempreverdi”.

 

SAPONARA 4,5 – Poco incisivo e sbaglia un gol clamoroso, come successo anche sabato contro la Juve Stabia. Il suo errore sottoporta, che avrebbe cambiato probabilmente l’epilogo del match, fa restare attoniti anche i giornalisti di Pescara increduli davanti all’occasione fallita.

 

LAZZARI 6 – Fin che resta in campo gioca bene e vince quasi sempre il duello con gli avversari. Il suo è un lavoro poco appariscente ma molto efficace per la squadra azzurra. Esce vinto solo da un problema muscolare… l’ennesimo in casa Empoli. E a questi punti è bene che qualcuno si faccia un esamino di coscienza ed inizi a rifletterci sopra perchè questi guai muscolari cominciano ad essere una costante dello spogliatoio empolese.

 

TAVANO 6,5 – Con quello di stasera tra campionato e coppa italia sono cinque gol in quattro partite. E poi corre come un ragazzino fino all’ultimo secondo dell’ultimo minuto di recupero. Un esempio per tutti i compagni, soprattutto per i più giovani.

 

CASTELLANI 6 – Se volessimo giudicare la sua prestazione probabilmente non sarebbe del tutto sufficiente; perchè?! perchè commette troppi errori. Ma è ancora molto giovane, entra a freddo al posto di Lazzari e forse viene “giocato” dall’emozione del debutto. E per questa volta non possiamo non considerare questo fattore, quindi sufficienza.

 

PUCCIARELLI 6 – La sua valutazione invece è al netto di fattore emozione. Pucciarelli ci è davvero piaciuto, per come si è calato nella partita e per come si è mosso. Bella sorpresa, e notizia positiva.

 

L’ALLENATORE AGLIETTI 6 – Le sue scelte sono condizionate dalle squalifiche, dagli infortuni e dalle convocazioni in nazionale. Poi ci si mette anche la sfortuna con il Ko di Lazzari (ma come scritto sopra perchè così tanti infortuni?). Stasera probabilmente era la serata meno idonea visto le tante assenze ma noi continuiamo a credere che per il tipo di giocatori in rosa il 4-4-2 sarebbe un modulo più congeniale, oltre che più equilibrato. Nel 4-2-3-1 i due mediani (stasera Coppola e Moro, ndr) si sfiancano e finiscono per disperdere tantissime energie dovendo coprire un più elevato spazio di campo, e dovendo rincorrere spesso gli avversari.

22 Commenti

  1. “ma noi continuiamo a credere che per il tipo di giocatori in rosa il 4-4-2 sarebbe un modulo più congeniale, oltre che più equilibrato. Nel 4-2-3-1 i due mediani (stasera Coppola e Moro, ndr) si sfiancano e finiscono per disperdere tantissime energie dovendo coprire un più elevato spazio di campo, e dovendo rincorrere spesso gli avversari.”

    IO LO STO RIPETENDO DA NOVEMBRE DELL’ANNO SCORSO,MA IL SIG.Aglietti NON CI SENTE…..E’ CHIARO CHE COSI’MESSI IN CAMPO IL GOL LO TROVIAMO SEMPRE(VORREI VEDERE TU FAI GIOCARE CORALLI,BUSCE’,DUMITRU,TAVANO),PERO’NON CE DUBBIO CHE LA DIFESA NON HA LA GIUSTA COPERTURA E TU RISCHI A VOLTE DI PRENDERE UN GOL IN PIU’ DI QUELLO CHE FAI!

    • Vorrei aggiungere che col 4-4-2 nelle ultime partite dell’anno scorso ci siamo permessi di arrivare quasi ai play off!

    • Dispiace prendersela con un ragazzo di 21 anni,ma stasera Tonelli poteva andare a far castagne che ci guadagnava di piu anche come immagine!Partita che dire disastrosa e poco…..1 gol un rigore da lui causato senza che ci fosse stato il bisogno di attaccarsi alla maglia di Immobile….2 gol bucata clamorosa su passaggio per Immobile….3 gol Immobile l’ha lasciato sul posto prima di fare l’assist per Cascione….e diverse altre cazz.te clamorose ….e meno male che Tonelli fa del dinamismo e l’anticipo la sua forza.Sicuramente sapra’riscattarsi pero’anche l’anno scorso è stato responsabile di leggerezze che ci sono costate dei punti o dei goal…..Questo cosa vuol dire?Vuol dire che il ragazzo sicuramente ha dei margini di miglioramento notevoli,ma dimostra una scarsa INTELLIGENZA “CALCISTICA” probabilmente dovuta alla giovane eta’,che lo porta spesso ad essere POCO CONCENTRATO quando chiamato in causa!Sovente fa la scelta sbagliata sulla situazione di gioco del momento!
      E’CHIARO CHE NON POSSIAMO FARE A MENO DI AFFIANCARE A STOVINI UN GIOCATORE COME MORI CHE L’ANNO SCORSO HA FATTO PASSI DA GIGANTE E CHE DIETRO TI DA SEMPRE QUELLA SICUREZZA E PRESTANZA FISICA CHE DEVE AVERE UN CENTRALE!Comunque Tonelli verrà buono nel lungo campionato che ci aspetta anche quest’anno!

  2. E’ inutile girarci intorno non è un difensore valido è dall’anno scorso che gioca a questi livelli, a me non piace ora e non è mai piaciauto…poi voglio fare una considerazione, ma Chara se fa la riserva di Tonelli che razza di giocatore è?! No perchè per essere peggio del Tonelli di oggi bisogna mettersi d’impegno!

  3. Signori ma di quale moduli state parlando?? Sia con la Juve Stabia che stasera dopo l’uscita di Lazzari il modulo potevate chiamarlo 4231 o 442…il risultato non cambia…perché con Tavano centrale e come se fosse una prima punta…e Buscè non fa certo la punta ma dava una mano spesso ai centrocampisti…
    I problemi di stasera sono stati sostanzialmente due:
    1) Tonelli
    2) la mancanza di un giocatori con i piedi buoni nel mezzo…moro e Coppola sono due ottimi giocatori ma sono incontristi…
    Il resto sono solo discorsi inutili…l’anno scorso concordavo con te che il 433 non mi piaceva…ma 442 e 4231 sono due moduli molto simili soprattutto quando dietro la punta ci gioca Tavano o Dumitru…
    Cmq avanti con tranquillità…meglio aver perso subito e non come l’anno scorso con tutti quei pareggi per paura di perdere…

  4. Dopo aver visto la partita di stasera io mi chiedo: come si può solo pensare di poter cedere due centrali di difesa come marzoratti e mori e andare poi alla ricerca di un altro centrale nelle ultime 24 ore di calciomercato?siamo di fori….E cmq ma come mai tutti questi infortuni ?

  5. Niente panico, siamo solo alla seconda giornata, la sconfitta di ieri ci stava tutta, troppe assenze, troppi errori e nonostante tutto per poco ci portiamo a casa un punto. Invece di dar tutti contro a Tonelli (ieri inguardabile va detto) vediamo i lati positivi, sembra che con Regini abbiamo trovato un terzino come si deve (l’hanno scorso siamo partiti con Gotti), sembra che i ritorni di Tavano e Busce’ siano stati piu’ che azzeccati, abbiamo dei giocatori promettentissimi Saponara, Dumitru, Mori (se e’ ancora nostro) e abbiamo un attaccante devastante (Levan) che se entra in palla son cavoli per tutti. Inoltre vorrei ricordare che deve sempre rientrare il grande Corallone, quindi restiamo uniti perche’ siamo una grande squadra, forza Empoli.

  6. allora anche il capitano stovini non si merita il 6, mi è sembrato lento e non quel giocatore di categoria superiore dell’anno scorso.(anche se avere accanto il tonelli di questa stagione non aiuta).
    tavano è stato penalizzato molto giocando da prima punta unica, con l’ingresso di castellani che ha tolto un’uomo in marcatura su ciccio, quest’ultimo si è riacceso.
    vinci meglio di regini poichè alessandro non ha spinto ma non ha neanche commesso errori sulla difensiva come ha fatto regini.

  7. Qualche precisazione e giusto un appunto anche a PE, che comunque reputo il miglior sito sull’empoli calcio.
    1) Se l’ambiente (mister, società, giocatori), con l’intento di cercare di creare una squadra da playoff, non vuole crearsi ALIBI sulle “assenze” prima delle partite (basta rileggersi l’intervista pre-gara di Aglietti), non vedo perchè poi, in sede di commento post-gara, si debba concedere alla squadra l’attenuante proprio delle troppe “assenze”.
    2) Alla luce di quanto sopra, e cercando di analizzare oggettivamente la gara, dico che a mio avviso abbiamo perso un enorme occasione di portare via quantomeno un punto da pescara. Lo so che siamo all’inizio e che un punto è poca cosa con la regola dei 3 per vittoria, ma essere riusciti a rimontare dallo 0-2 e tornarsene a casa con almeno un punto avrebbe significato soprattutto una enorme spinta psicologica sui mezzi della nostra squadra. Poi alla fine dell’anno, non scordiamoci che un punto in più o in meno… può contare davvero tanto.
    3) Capitolo Tonelli. Mi viene da dire alcune cose.
    Innanzitutto che il giocatore ha evidenti limiti “fisici”, ovvero a fronte di una statura deficitaria (è indubbiamente basso per giocare centrale in B, figuriamoci in A…) non ha nella esplosività e rapidità un pregio tale da far pari col predetto difetto. Non è, perdonatemi l’irriverente paragone, un Cannavaro giovane, per intenderci. In più, non ha una tecnica personale capace di aiutarlo nei disimpegni e nella costruzione del gioco (Stovini, al confronto, che non è certo Thiago Silva, sembra Franco Baresi degli anni d’oro).
    Psicologicamente, poi, il ragazzo è molto fragile e lo si era già visto anche l’anno scorso. L’errore iniziale sul rigore, che seppur fiscale c’era, l’ha fatto sciogliere come neve al sole.
    Ora mi si dice, ed anche PE lo afferma, “il ragazzo è giovane, deve maturare, diamogli tempo”. E’ vero. Per di più attaccare un giocatore come lui sarebbe solo deleterio. Convengo. Però vorrei solo far notare una cosa: il difensore di cui ci siamo appena liberati a furor di popoli, ovvero Marzoratti, che è stato criticato da tanti tifosi, dirigenti e giornalisti, soprattutto per non aver “mantenuto” le premesse della sua “gioventù”, anche nelle serate + sciagurate in azzurro, ed anche con le sue colpe su vari goal avversari, NON ha mai fatto una partita inguardabile come quella di Tonelli ieri sera. Mai. Perchè, quindi, Marzoratti non è mai stato “aiutato” nei giudizi come adesso accade a Tonelli? Forse perchè solo il secondo è un prodotto del nostro vivaio? però, poi, dopo il riscatto dal Milan anche Marzoratti era nostro… Ed al di là di tutto: non è che forse il buon Lino avrebbe meritato di giocare titolare ieri sera CON NOI al posto di Tonelli, invece di essere svenduto al Sassuolo? Tanto oramai credo che dalla sua vendita l’empoli non ci avrebbe potuto + guadagnare quanto avrebbe creduto e voluto, pertanto tanto valeva tenerlo, se mai si volesse davvero ambire ai play off…
    Infine:
    a tutto quanto sopra si deve aggiungere, a mio avviso, anche un evidente errore della società nella gestione “Tonelli-Mori-Marzoratti”. Mi spiego.
    I giovani, oltre che di “pagelle benevole” hanno bisogno pure di sentire la “fiducia” attorno a sè.
    Se per motivi economici, di gestione del bilancio, di opportunismo e/o di quant’altro, Mori doveva essere venduto, non pensiamoci troppo e facciamolo subito, dichiarando alla stampa che l’operazione viene fatta per le casse della società e perchè abbiamo in rosa Tonelli che ci garantisce al 100%. In questo modo la società avrebbe chiarito tutto, dando fiducia al ragazzo e non prendendo in giro i tifosi.
    Invece no.
    I dirigenti “traccheggiano”, “aspettano”… non prendano posizione… Ma perchè?
    E’ evidente che questo atteggiamento a dir poco “non chiaro” è stato deleterio per l’ambiente e per Tonelli stesso, che, come sopra detto, “psicologicamente” non è un leone e che dall’atteggiamento lassista della società ha tratto solo insicurezze.
    Perdonatemi la lunghezza del post.
    Umilmente Vi saluto

  8. ecco a voi… GLI ALLENATORIIIII…. ma guardate la partita e commentatevela nel vostro cervello (piccolino)… sempre a criticare….

    • Se ti riferisci a me, grazie per avermi definito “allenatore”, anche se non mi sembra di aver dato giudizi di tal genere.
      Sempre in tale ipotesi, se ritieni che il mio cervello sia piccolino Ti sbagli, fosse anche solo perchè per scrivere un commento come il mio, 5 volte + lungo del Tuo, immagino ci voglia ben altro… 😉
      A parte gli scherzi: non si può sempre dire che chi critica non capisce nulla e che bisogna guardare la partita e stare zitti.
      E’ un atteggiamento qualunquista e banale che non aiuta nessuno, nè la squadra a crescere, nè l’ambiente a prepararsi a sostenere un’annata difficile come quella di questa stagione.

  9. Le pagelle non sono la bibbia, ne queste ne altre. Però credo che dare 3 a Tonelli sia esagerato, ammettendo che ha fatto male e che Mori non puo partire non essenso lo stesso Tonelli al’altezza. Anche su Saponara credo che si potesse stare sul 5, rivendolo nella vostra sintesi il gol sbagliato non era poi cosi facilissimo come sembrava.

  10. Il problema tuo caro Usualemi è che critichi sempre…ma che senso ha dopo una prestazione brutta di Tonelli accusare la società che ha venduto Marzoratti, giocatore irriconoscibile, che guadagnava troppo e che voleva andare via a tutti i costi…che senso ha tenere un giocatore così…
    Capitolo Mori: la società non ha traccheggiato…ha detto chiaramente che non è disposta a cedere Mori perché non ha il tempo per poter acquistare un altro difensore del suo livello…
    Detto questo penso che un altro centrale farebbe molto comodo!
    Inoltre come fai a dire che abbiamo perso una grandissima occasione…ieri abbiamo giocato male, non meritavamo neanche di pareggiare…se lo avessimo fatto sarebbe stato un colpo di fortuna…non l’abbiamo avuta questa fortuna e abbiamo perso…meritatamente peró!
    Alla seconda giornata cominciare a fare queste critiche non lo vedo per niente costruttivo!!!

    • Mi dispiace se critico troppo, non so che dirTi.
      Spero almeno di essere costruttivo.
      Comunque, proprio perchè NON avremmo meritato di pareggiare, se lo avessimo fatto il punto sarebbe valso doppio.
      Se mai Ti è capitato di giocare a calcio, caro Simone, avrai certo potuto sperimentare sulla Tua pelle che non si possono giocare 42 partite al 100% della forma ed al pieno dell’organico. Per questo, quando capita di far punti in condizioni disagiate (come era l’empoli ieri), alla fine dei conti i punti valgono oro.
      Poco importa se siamo alla seconda giornata, perchè il punto di ieri, alla fine dell’anno, avrebbe valso un punto come se conquistato alla penultima giornata.
      Sempre umilmente, questa è la mia opinione… se Ti è parsa critica, come tutte le altre, me ne farò una ragione 😉

  11. Dopo una lunga pausa mi sento di scrivere perchè sinceramente la partita di ieri mi ha veramente deluso.
    Non capisco come si possa perdere dopo aver recuperato 2 goal ed essersi mangiato il goal del 3-2 , per poi essere
    beffati nel finale..Queste partite vanno fatte nostre se si vuole fare un campionato di alto profilo
    Guardandola dall’altro lato posso dire che questa sconfitta può far bene per 2 motivi:
    -Anche contro la Juve St. non abbiamo certo brillato, visto che la vittoria è arrivata grazie a una perla di tavano.
    Se avessimo pareggiato ieri sera starebbero tutti a parlare di un grande empoli senza considerare che in queste 2 gare
    l’Empoli non ha certo convinto..
    Così questa sconfitta deve far riflettere e capire che a livello tecnico manca sicuramente 1 centrale anche se in queste 2 gare è mancato Mori..
    Non capisco come mai sia stato dato via Marzorati , che io reputo un gran giocatore, o perlomeno prima di darlo via non sia stato acquistato
    un altro giocatore di pari valore…
    -Bisogna smetterla o di scrivere continuamente che l’Empoli punta alla serie A ci vuole più umiltà, (basti vedere la Sampdoria che sta sbandierando di stravincere questa B
    e con la squadra come ha attualmente sta facendo e farà pena) pensando partita per partita…
    Se non sbaglio quando l’Empoli ha sempre ragionato così ha sempre raggiunto la massima serie…
    Comunque il problema dell’Empoli non è certamente il modulo visto che l’Empoli non ha certo i giocatori per fare il 4-4-2 visto che largo come centrocampista
    mancino chi gioca??? Abbiamo tutti centrocampisti centrali e per di più manca 1 giocatore che faccia gioco, non possiamo tutte le volte sperare
    nelle invenzioni di Super Tavano che rientri a centrocampo..
    Sono convinto che il problema dell’Empoli sia l’allenatore che non ci capisce un’acca… secondo me è un incompetente e se si vuole essere grandi
    ci vuole un mr all’altezza e non 1 improvvisato…

  12. forse però è anche vero che uno con le palle avrebbe tolto tonelli e messo un’altro centrale tanto peggio di così… poi togliere Saponara per mettere un giovane tanto valeva lasciarlo…e l’ingresso di Musacci???Quando era già scarico a livello di motivazioni…Più umiltà da parte di tutti e concentriamoci partita per partita perchè quest’anno eccetto il gubbio non vedo squadre scarsissime..

  13. Capisco il tuo discorso Usualemi…ma bisogna stare calmi…è inutile cominiciare a fare processi…non possiamo non perdere mai e ti ripeto meglio perdere le partite giocate malissimo e immeritate che quelle giocate bene e perse per episodi…
    Questa è la mia idea…cerchiamo di credere in una società che quest’anno ha costruito un’ottima squadra e sono sicuro che nell’ultimo giorno di mercato rinforzerà la squadra…

  14. scusate l’intervento, volevo offrirmi il mio parziale ( di parte ) punto di vista.
    Pescara ed Empoli sono due belle squadre. sull’Empoli , lo ammetto, mi sono brevemente ora documentato su questo bel sito, ed ho scoperto che entrambe le formazioni mancavano di numerosi titolari, sopratutto voi empolesi.
    entrambe le squadre sono in fieri e , consentitemelo, promettono bene.
    sono felice che molti altri teams dovranno affrontarvi in formazione tipo.
    quanto al vostro difensore qui criticato, vorrei spezzare una lancia a suo favore. ha dovuto affrontare Ciro Immobile, un giocatore che, se avete visto la partita, fa reparto da solo, è un vero fenomeno. certo qualche colpa l’ha , ma ieri Immobile aveva l’argento vivo addosso.
    la partita come ha detto Zeman era da pareggio, ma ieri l’unico fenomeno in campo era con noi. e ovviamente ci è andata bene.

    felice campionato e consentitemelo, FORZA PESCARA, SEMPRE !

    • a ranghi completi pero’ finiva 4-4 o 4-5…..con tonelli o senza. poi nei singoli casi c’e’ stato l’errore ( rigore e opposizione sbagliata nel II gol ) del singolo ….. che era pero’ anche l’unico in posizione difensiva appropriata, gli altri del reparto?? se dovessi prendermela con un giocatore ( nell’ottica empolese) mi rammaricherei con il giocatore che ha avuto sul piede il 2-3 e neanche ha preso lo specchio. a quel punto, con tonelli o senza, credo sarebbe finita cosi’, 2-3.
      fortuna , pochi giorni e si torna in campo.
      saluti
      FORZA PESCARA, SEMPRE

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here