Dopo il match disputato ieri a Brescia, nell’anomalo orario delle 12:30, che ha visto gli azzurri uscire sconfitti per 2-1, la truppa empolese beneficierà di un giorno di riposo e tornerà dunque in campo per preparare il prossimo incontro nel pomeriggio di domani.

 

Gli azzurri si dovranno adesso misurare contro la Samp, considerata da tutti la testa di serie numero 1 di questo campionato (reduce da un 6-0 al Gubbio), Samp già incontrata poche settimane fa in Coppa Italia e superata per 2-1, ma sicuramente la prossima sarà tutta un’altra musica.

 

L’incontro si disputerà in posticipo, Lunedi 12 con inizio alle ore 20:45, quindi significa avere ben 6 giorni per preparare al meglio un match che non dovrà assolutamente essere caricato come una prova del nove ma che ovviamente diventerà importante per far si, da una parte che il gap da recuperare poi sulla testa non sia molto, dall’altra che l’Empoli abbia tutte le credenziali per stare tra i grandi di questa stagione, essendo ormai chiaro che l’obbiettivo prefissato da dirigenza, staff e calciatori è quello dei playoff.

 

I diversi giorni a disposizione potrebbero anche restituire pezzi importanti dall’infermeria, dove lo ricordiamo, stazionano i vari Brugman, Coralli, Mori e Lazzari. Soltanto l’uruguagio sarà sicuramente out, per gli altri si cercherà di ottimizare al meglio il tutto per far si che possano essere protagonisti dando man forte in una partita difficile nella quale speriamo ci sia anche una bella risposta dei tifosi sugli spalti, che dovranno essere un’ulteriore arma in più.

 

Sicuramente rientreranno poi tutti quei giocatori che in queste ultime giornate sono stati impegnati con le loro nazionali: Mchedlidze, Shekiladze, Signorelli e Saponara.

Tutti rientri importanti anche nell’ottica di poter far rifiatare qualcuno, cosa che già a Brescia avrebbe potuto far comodo.

 

Al. Coc.

CONDIVIDI
Articolo precedenteTV Sintesi | Brescia-Empoli 2-1
Articolo successivoQuattro chiacchiere con…Nico Raffi
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

5 Commenti

  1. Ho visto la formazione della Georgia (hanno perso in casa 1-0 con la lettonia) e nè Mchedlidze nè Shekiladze sono andati neppure in panchina…
    Purtroppo, però, esiste anche l’impegno di domani della loro nazionale a Malta… speriamo in bene!

  2. Ti sbagli… Sia Mchedlidze che Shekiladze sono stati convocati nell’under 21 della Georgia e hanno giocato tutti e due tutta la partita!

  3. Porca paletta, ho guardato solo la prima squadra!
    Hai ragione, hanno giocato 90 minuti ed hanno pure… perso 7-2!
    Vabbè che giocavano con la Spagna, però perdere 7-2 in casa…

  4. STASERA HANNO GIOCATO IN SPAGNA E HANNO RIPERSO!UN GIUDIZIO SUI 2 NON E’FACILE perchè obbiettivamente la loro squadra, tolti un paio di ottimi giocatori come il 14 e il 3,è veramente imbarazzante!Mchelizde ha giocato veramente male,non è riuscito a dare profondita’ alla squadra,non ha vinto un dribbling ed è sembrato veramente legnoso nei movimenti.L’UNICA SCUSANTE E’ CHE VERAMENTE ERA TROPPO SOLO.Per quel che riguarda Shekiladze purtroppo ha dovuto fare piu’il terzino che l’attaccante e oltretutto mi sa che ha giocato sulla fascia sbagliata,perchè la sua parrebbe di piu’la sinistra,anche se sembra cavarsela con tutte due i piedi.Una cosa è sicura….ha grande corsa anche se forse deve migliorare nel dribblig comunque ha 18 anni e son sicuro che anche quest’anno potra’rendersi utile!Se devo essere sincero per domenica spero rientri Coralli,perchè secondo me insieme a Tavano è l’unico che ci puo’garantire assist e goals…..

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here