Se c’è un calciatore a cui la fortuna non ha mai guardato con  benevolenza, questo è certamente Levan Mchedlidze.

 

E’ lungo l’elenco degli infortuni (di varia natura) a cui l’attaccante georgiano si è dovuto piegare negli anni, andando sempre in qualche modo a compromettere le stagioni, non facendogliene fare mai una intera in buono stato.

Purtroppo, è notizia di una paio di giorni fa, che il gigante buono di Tiblisi, si è rifermato per una noia muscolare, facendogli terminare anzitempo la seduta di allenamento di lunedi, uscendo dal campo a stento sulle sue gambe.

 

Dovrebbe trattarsi di uno stiramento, che a questo punto diventerebbe anche l’ipotesi (nel male) sperata dalla staff medico, ma domani mattina il giocatore verrà sottoposto ad una ecografia che potrà chiarire meglio i danni. L’esame medico si sarebbe dovuto tenere quest’oggi ma è stato spostato a domani per permettere all’ematoma di riassorbirsi e ad avere quindi poi una visione più certa dell’entità della situazione.

 

Come detto si dovrebbe trattare di uno stiramento, e se cosi fosse il giocare potrebbe subire uno sto di 20 giorni. Si potrebbe andare invece a sfiorare i due mesi di stop se si trattasse di uno strappo.

C’è da essere ottimisti, cosi come lo è lo stesso Levan, una delle persone più sorridenti che si possano incontrare nella vita, anche le sue sensazioni sono buone…..speriamo.

 

Al. Coc.

CONDIVIDI
Articolo precedenteTV | L'ultimo JuveStabia-Empoli
Articolo successivoDal campo…problemi per Saponara
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

3 Commenti

  1. Ma siamo sicuri che si tratti sempre di sfortuna? Perché se ti alleni 2 volte su 10 e’ normale che sei sottoposto a subire stiramenti e strappi…
    In bocca a lupo Levan!!

  2. Questo spiega perchè Levan è ad Empoli. E’ un giocatore fisicamente troppo discontinuo, ma quando è in forma è veramente devastante. Peccato che lo sia raramente.
    Certo, la società due domandine dovrebbe farsele. Magari non farlo visitare solo dal Selmi, fatelo vedere da uno bravo, che lo possa curare in modo definitivo. Ne va della SUA carriera e anche dell’Empoli in qualche modo..

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here