Abbiamo raggiunto nelle Marche il tecnico della formazione “Primavera”, Ettore Donati, alla vigilia del match di semifinal che vedrà l’Empoli di fronte al Brescia, nell’incontro che vale un posto nella finalissima scudetto.

mister Donati con Addario Mister queste sono ore importantissime, perché domani sera l’Empoli si gioca l’accesso alla finale dopo aver battuto i campioni in carica del Palermo:
Il sorteggio non ci aveva di certo facilitato mettendoci subito di fronte la squadra campione uscente. I ragazzi però hanno fatto una grande prestazione, soprattutto metabolizzando il gol dello svantaggio senza andare in confusione. Poi una volta trovato il pari abbiamo fatto qualcosa in più di loro ed ai supplementari è arrivato il meritato gol partita. Adesso però dobbiamo già guardare avanti.”

Guardare avanti significa semifinale, significa Brescia. Un Brescia vera bestia nera della prima squadra, quindi un motivo in più per vincere la partita:
Noi ovviamente vogliamo provare a vincere per approdare alla finale, per i ragazzi sarebbe davvero un bel coronamento ad una stagione bella ma anche sfortunata, poi se per la gente, per i tifosi questa partita avrà un motivo in più di soddisfazione in casa di vittoria noi non possiamo che essere felici. Sarà comunque una partita difficile.”

Parliamo un po’ allora di questa partita:
Sarà appunto un incontro difficile, loro hanno un paio di buone individualità e nel complesso il collettivo è ben amalgamato. Delle otto leggevo che erano i meno accreditati, ma hanno già eliminato due belle squadre quindi evidentemente qualcuno ha fatto i conti senza l’oste. Non sarà cosi per noi che stiamo preparando al meglio la partita non sottovalutando nessun aspetto dei nostri avversari.”

Si parlava di stagione sfortunata pensando immagino al Viareggio:
Arrivare a disputare una finale e perderla cosi come l’abbiamo persa ci ha onestamente fatto rimanere male, ed infatti anche in campionato abbiamo avuto una flessione che rischiava di farci perdere il treno per le finali. Ma questo è un grande gruppo, ed una volta ritrovata la quadratura del cerchio i risultati si sono visti.”

Sarebbe suggestiva una finale con la Samp, fosse solo per il fatto che sulla panchina blucerchiata c’è quell’Alfredo Aglietti prossimo tecnico della prima squadra azzurra:
La Samp è forse la squadra più forte di questa stagione, quindi vederli in finale non mi sorprenderebbe, noi ancora abbiamo novanta minuti davanti, quindi per adesso vogliamo pensare solo al Brescia. Per quel che riguarda Aglietti posso solo dire che è un bravo tecnico.”

 

F.L.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here