Il calciatore 25enne è deceduto dopo il malore accusato durante la partita con il Pescara nel match del 35° turno di Serie B. Dopo i primi soccorsi sul terreno di gioco, è stato trasportato all’ospedale Santo Spirito di Pescara. I medici hanno provato a lungo a rianimare il calciatore anche attraverso la somministrazione di adrenalina. Ogni tentativo, però, si è rivelato inutile. La partita è stata sospesa.

.

Fonte: IGN

.

Lo staff di PianetaEmpoli.it si stringe a familiari, parenti, amici, ai compagni di squadra del Livorno, alla società amaranto, in questo giorno di dolore e di sconforto per tutti.

5 Commenti

  1. Credo che ogni commento sia superfluo……C’è anche purtroppo da dire che ogni condoglianza alla sua famiglia dovremo farla solamente accendendo un cero in chiesa….PURTROPPO E’ STATA UNA FAMIGLIA FALCIDIATA DALLA SFORTUNA….Babbo,mamma,fratello,se ne erano gia’ andati…adesso è toccato a lui,che tra l’altro accudiva un’altra sorella malata in maniera grave!Comunque in ogni campo di calcio ci dovrebbe essere un defibrillatore…… è inconcepibile non poter subito agire nei confronti di chi nello sport VIENE COLTO DA INFARTO mentre gioca IN UN IMPIANTO SPORTIVO!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here