0000Lo ha detto anche lo stesso tecnico azzurro, Giampaolo, che non è facile e forse nemmeno logico fare una comparazione tra la stagione passata e quella attuale. Sono molti i coefficienti che non renderebbero veritiero il paragone di un parallelismo analizzato giornata per giornata.

Ci piace però sottolineare, anche per spezzare una lancia a favore dell’attuale tecnico, e darci ulteriore carica in vista di una fase di stagione molto delicata, che con la vittoria di ieri sul Genoa (peraltro non scontata alla vigilia), la squadra di quest’anno ha superato quella di mister Sarri della scorsa stagione.

 

Infatti, se dopo otto giornate i punti erano 7 sia lo scorso anno che quest’anno, adesso l’Empoli 2015/16 è andato a 10 lasciando quello “vecchio” a 7 punti che, alla nona giornata di campionato aveva perso 3-1 a Sassuolo. Gara, quella di Reggio Emilio, davvero particolare che, dopo aver visto gli azzurri in vantaggio di un gol ed una traversa di Zielinski che è ancora li a tremare, ci fu un momento di blackout che ci vide subire tre gol, andando cosi a perdere la seconda gara consecutiva.

Per rimanere sulle statistiche e su questa virtuale corsa in parallelo, c’è da dire che non sono poche le medesime squadre affrontate. Infatti nelle prime nove giornate di campionato, sia lo scorso anno che quest’anno, l’Empoli ha giocato con Chievo, Milan, Roma, Genoa, Udinese e Sassuolo: sei su nove. Le differenze sono rappresentate da Cesena, Palermo e Cagliari dello scorso anno e Atalanta, Napoli e Frosinone quest’anno.

 

Guardando avanti, alla decima giornata, lo scorso anno arrivò la sconfitta interna per 2-0 con la Juve, lasciando cosi ancora la squadra di Sarri a quota 7. Quest’anno andremo a giocarcela a “Marassi” contro la Samp, una gara sicuramente molto difficile ma dove i valori, rispetto alla Juve dello scorso anno, possono essere leggermente diversi.

 

Alessio Cocchi

CONDIVIDI
Articolo precedenteI numeri del match (Empoli/Genoa)
Articolo successivoFlash dal campo
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

31 Commenti

  1. Vero, niente parallelismi stupidi: Ma che ce la giochiamo alla grande anche quest’anno la salvezza….credo lo si possa dire tranquillamente. E se mette la freccia anche Ricky Saponara, un lo so se si riperde con la Juve. Un lo so proprio.

  2. Giusto elogiare il lavoro del mister, ma è inutile insistere con il paragone fra Giampaolo e Sarri.
    Ogni campionato ha una propria storia, facciamo lavorare il mister e vedrete che i risultati arriveranno!

  3. La partita con la Samp è sicuramente più alla portata rispetto a quella di Roma, detto questo secondo me sarà interessante vedere l’atteggiamento dei nostri ora.
    La stagione sarà soffertissima e dobbiamo combattere ogni secondo di ogni partita, è stupido paragonare con la passata stagione perché sono cambiati i valori.
    Sulla squadra voglio solo sottolineare che (per me) Maiello dovrebbe giocare perchè dimostra una ignoranza sportiva maggiore rispetto a Diousse che è stato più volte redarguito da Tonelli ieri.

  4. Complimenti per il bel gioco!
    anche noi ieri abbiamo messo sotto l’inter giocando un bel calcio.
    due anni fa di questi tempi venni sul vostro sito a scrivere che entrambi saremmo andati in serie A e cosi’ fu!
    l’anno scorso di questi tempi venni sul vostro sito a scrivere che ci saremmo salvati entrambi, noi e voi. e cosi’ fu!
    ora lo scrivo di nuovo: palermo ed empoli si salveranno!

  5. I carcio spesso è anche matematia.Se une sbaglio l’anno scorzo i pareggi e son stai 17 o 18 e quindi 18 punti,se quest’anno i pareggi e dientano 10 sconfitte e 8 vittorie i punti e son 6 punti in più.Chiaro i concetto?

  6. Contraccambio il saluto al Palermitano, una grande tifoseria di una realtá immensamente piú grande di noi ma sempre civilissima nei nostri confronti…..

  7. Io credo che il Palermo possa ambire ad obbiettivi più importanti ma tutto dipende dalla crescita di giovani come Hijemark, Quaison ed altri. Poi c’è Vazquez che insieme a Saponara è il trequartista più forte del torneo e un talento eccezionale.

    • Secondo me invece saremo in tanti a lottare per la salvezza, comprese le genovesi, Atalanta, Chievo e Palermo che sono avanti.
      Molti non saranno concordi, ma secondo me quello di A quest’anno, a livello qualitativo, equivale ad una B di 4/5 anni fa e in campionato mediocre ci possiamo stare anche noi.
      Onore al tifoso del Palermo (e a tutta la trinacria, terra bellissima e ricchissima di genuinità) sperando che abbia ragione!!!!

  8. Ieri ero presente allo stadio ho visto un ottimo Empoli , rispetto allo scorso anno abbiamo tanti ricambi e soprattutto adesso come condizione fisica siamo in netta crescita e poi complimenti alla società che ha preso un grande talento con soli 300.000 € ..adesso abbiamo un mese abbastanza tosto Samp e Palermo fuori Juve in casa e poi fiorentina e Lazio sulla carta impossibile ma l’ Empoli non molla mai , ha mille risorse …ieri mi sono proprio divertito FORZA MAGICO AZZURRO

  9. Bella tifoseria ma il pienone solo con le grandi lo fanno, noi 48000 abitanti 9.000-10.000 persone in media loro 1 milione di ab. In media 13-14.000 spettatori ma comunque molto civili !!!

  10. Palermo fa 650 mila abitanti, oltre la metà tifa per le strisciate esattamente come a empoli. Il nostro destino negli ultimi anni va a braccetto con quello del palermo. Il Palermo ha attaccanti migliori dei nostri pucciarelli levan e livaja
    .. maccarone è l’unico decente.

  11. Sarri a me sta sulle palle e quando è venuto a empoli da rivale nessuno lo ha applaudito… se n’è andato prendondoci per il culo ora basta non nominatelo più

    • Ragazzi, Sarri è un grande, è un trascinatore!!!! Mi brucia che non sia diventato il Ferguson di Empoli, ma a mente lucida è impensabile che potesse rimanere …. troppo bravo!!!!
      Con lui credo di aver visto il calcio più bello ad Empoli inteso come gioco di squadra!!!
      Anch’io ci sono rimasto malissimo quando è andato via!!!

      • Non concordo, si potrebbe stare ore e ore a parlare, ma per me il migliore rimane sempre lucianone, anche secsarri ci va molto vicino

        • Con Sarri siamo andati a Milano, Napoli e Roma a imporre il ns gioco, con Lucianone no, anche se anche lui con il 3-4-3, fu un grandissimo innovatore!!!

  12. 300.000 € intendevo Krunic !!! cmq tra questi 650.000 abitanti non sono solo x le strisciate ci sono pure una ventina che tifiamo unicamente e immensamente Empoli 😉

  13. Spalletti non aveva giocatori tecnici come nell’era sarri… tanti combattenti anche picchiatori quando serviva, gli unici con qualità erano il cappe e esposito… l’empoli più forte resta quello di cagni, secondo me leggermebte inferiore a quello di sarri, ma ha fatto 54 punti è una vita in coppa uefa.i 1000 empolesi a Zurigo sono il punto più alto della storia

    • uno degli empoli più forti in serie a è stato l’anno che partimmo con la penalizzazione …peccato che l’allenatore non valeva una minchia… Vertova, Zanoncelli ; Lucci, Incocciati , Baldieri, il povero Cucchi, Pasciullo tanto per citarne alcuni… a lui( Salvemini) bastò la salvezza virtuale senza i punti di penalizzazione …ma questa come valori forse era uno degli Empoli più forti mai visti….

  14. le pecore si contano a maggio però secondo me questo sorpasso è da tenere in considerazione perchè 6 squadre uguali su 9 rappresenta cmq una similitudine importante. Ho ancora dei dubbi su giampaolo però per adesso le cose vanno bene

  15. Caro SNAI va ripudiato i musulmano e vi ha purgato pure stasera ahahah come godo !!!! Ho scommesso sullo scudetto x la florentia ahahahah vi prego non perdete

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here