empoli-carpi (14)Nonostante una settimana più corta, il prossimo match è fissato per sabato, la squadra azzurra godrà oggi di una meritata giornata di riposo dopo il netto successo con il Carpi. Ieri al Castellani sono arrivati tre punti davvero importanti ed una dimostrazione di quanto al momento i nostri siano una spanna sopra le pretendenti alla salvezza. Una gara dove si, l’aver segnato a “freddo” nel secondo tempo ha scombinato i piani di un Carpi che si era chiuso bene e che poteva anche riuscire nell’impresa, ma dove è venuta fuori ancora una volta la classe e la qualità dei giocatori di Giampaolo con tre giocate deliziose che hanno mandato in porta due volte Maccarone ed una Saponara.

 

La ripresa dei lavori, nell’ultima settimana sportiva del 2015, è dunque fissata per la mattina di domani quando mister Giampaolo inizierà ad improntare il lavoro verso la difficile gara di Bologna. La squadra felsinea da quando ha Donadoni sulla panchina sembra davvero di un’altra pasta rispetto ad un disastroso avvio di stagione, ed è chiaro che affrontare adesso i rossoblù rappresenta di certo un impegno più provante e difficile. Sarà però un altro test per i nostri per capire se si possa continuare questa importante striscia consecutiva che ci vede vincenti da tre turni consecutivi e non perdere da quattro.

Alla ripresa sarà sicuramente Levan Mchedlidze il giocatore maggiormente sotto osservazione per capire lo stato ed ipotizzare un suo rientro, cosa che comunque non avverrà per la gara di sabato. Da valutare anche Buchel che ieri ha avvertito un fastidio muscolare dopo un cambio di direzione e Croce che aumentando i carichi potrebbe anche cominciare ad annusare una maglia da titolare. Sarà ovviamente indisponibile Krunic che per il suo problema alla spalla rivedremo ad anno nuovo. Anche Saponara, che è in crescita, non è al top e potrebbe essere gestito nel lavoro quotidiano.

In linea di massima però non ci attendiamo novità nell’undici che andrà dall’altra parte dell’Appennino, non sarebbe sbagliato pensare anche al medesimo undici che ha dato il via alla gara di ieri.

 

Seguiremo come sempre tutta la settimana lavorativa per accompagnare il cammino dei ragazzi verso l’ultima fatica di questo meraviglioso 2015.

 

Alessio Cocchi

CONDIVIDI
Articolo precedenteInfo biglietti per Bologna
Articolo successivoSaponara premiato a Montecatini Terme
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

7 Commenti

  1. Sì considerando che lottano per la salvezza. Il Bologna da quando ha Donadoni ha un rendimento da Champions League e la squadra sulla carta non è certamente da zona retrocessione. Ottima difesa (Rossettini, Oikonomou Gastaldello e Masina sono come dite voi tanta roba), centrocampo completo e attacco affidato a un signor centravanti come Destro. Sarà un altro bel banco di prova cercando di chiudere in bellezza un 2015 fantastico.

  2. Le due squadre più in forma ad oggi sono Inter e Juve, poi veniamo noi e Bologna ma non si puó negare che altre come Fiorentina o anche Sassuolo, Chievo e Atalanta stiano facendo bene/benissimo in queste ultime partite! Il Bologna con Donadoni si è rigenerato moltissimo, e ora non teme nessuno, grazie a una squadra che ha signore qualità individuali ma a cui servisse un allenatore capace di farle diventare collettivo. Hanno fatto 13 punti ma altrettanti ne abbiamo conquistati noi nelle stesse 6 giornate! Ci si puó giocare ma sarà durissima…un pareggio sarebbe oro colato (in ogni caso chiedevamo 5 punti tra Hellas Carpi e Bologna e ne abbiamo conquistati già 6, quindi obiettivo pienamente raggiunto)

  3. Ora come ora Croce può recuperare tranquillamente la forma migliore, Buchel lo sta sostituendo egregiamente..
    Io non sono così sicuro di considerarlo ancora una riserva, questo ragazzo mi sta sorprendendo..

  4. Direi che Buchel è stato uno dei migliori acquisti.. poi è giovane può diventare una pedina importante per il futuro.. è presto per parlarne ma dalla vendite di Tonelli Mario Rui e Saponara da cui potremmo incassare una trentina di milioni.. io li riscatterei tutti e tre i centrocampisti Zielinsky Paredes e Buchel e perché no anche Skorupsky.. potremo aprire un ciclo..

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here