C’è da digerire una sconfitta ancora più pesante di quella subita domenica scorsa e forse la giornata libera che oggi godranno gli azzurri potrà essere proficua in questo senso. Quattro gol ed una prestazione collettiva insufficiente, tutto il contrario di quanto sperato alla vigilia, ma resettare e ritrovare serenità è sicuramente l’unico modo per poter iniziare al meglio una settimana tutt’altro che semplice.

Il gruppo si ritroverà di fatto nel primo pomeriggio di domani per iniziare a preparare la prossima sfida di campionato che vedrà il ritorno di Maurizio Sarri ad Empoli per la seconda volta da avversario. Sarà infatti il Napoli l’avversario di domenica prossima (si gioca alle ore 12:30) in una partita che sulla carta lascia davvero poche speranze agli azzurri, soprattutto a quelli di questo momento. Una gara in cui pero’ non c’è niente da perdere, soprattutto se questa verrà giocata con piglio ed agonismo, di fronte la terza della classe, squadra che ha saputo per alcuni tratti di gara tener testa anche al Real Madrid. Alla ripresa ci saranno da valutare le condizioni di tutti coloro che a Verona non c’erano per problemi fisici a partire da Levan Mchedlidze. Il georgiano non sta bene e le ultime su di lui ci dicevano che il suo rientro in gruppo è tutt’altro che scontato ma sperare non costa niente. Anche Jose Mauri non era in buone condizioni alla vigilia della gara di Verona e quindi sarà da capire bene la sua situazione mentre per Tello si dovrebbe andare verso il rientro. Dovrebbe rientrare a disposizione anche quel Buchel messo fuori per motivi disciplinari dopo la notte brava di giovedi scorso.

Non ci attendiamo particolari novità nell’undici anche se mister Martusciello potrebbe provare qualcosa di nuovo e di diverso anche per destabilizzare chi ci conosce alla perfezione. Capiremo meglio durante la settimana, d’acchito dobbiamo mettere in preventivo il solito 4-3-1-2 ed anche l’undici (punto interrogativo su Mchedlidze) potrebbe essere il medesimo rispetto alle ultime due uscite. Seguiremo con attenzione l’evoluzione di una settimana in cui anche i tifosi chiederanno maggior impegno dopo il confronto avvenuto ieri sera al rientro dalla trasferta veneta.

CONDIVIDI
Articolo precedenteLukasz Skorupski convocato dalla Polonia
Articolo successivoI numeri di Chievo Empoli
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

17 Commenti

  1. Povere signorine, dopo la prestazione di ieri saranno stanche…. A lavorare sai!!!! Ma che giorno di riposo. Se era per me già da stamani doppia seduta e sudare….

  2. UNICA POSSIBILITA’ 4-2-3-1

    SKORU
    LAURINI-COSIC-BARBA-PASQUAL
    DIUSSE MAURI
    CROCE OMAR KRUNIC
    MACCARONE (LEVAN)
    O CIAO…

  3. Possibile chiedere alla federazione di non giocare? diamogliela vinta a tavolino…
    Almeno ci risparmiamo:
    1) una figura di m3rd4;
    2) l’intervista pregara di Martusciello, che scimmiotta Sarri dicendo che “dobbiamo avere la sana follia di credere di far risultato”;
    3) una ulteriore sconfitta;
    4) l’intervista postgara di Martusciello, che giustifica se stesso dicendo di essere soddisfatto della prestazione, poco importa dei 4, 5 o 6 goal presi;
    5) i fischi al Genoa dei tifosi azzurri

  4. Son d’accordo con Usualemi.Si continua imperterriti a fare le stesse cose,con lo stesso manico.Quali speranze ci sono che possa cambiare qualcosa? È come scendere con un paracadute che non si apre.

    • Ed io con Te: la metafora del “paracadute che non si apre” è azzeccatissima!!!!
      Mi permetto di aggiungere, che quel “paracadute” si aprirà solo in caso di retrocessione dalla A alla B, pieno di soldi della lega…
      Sulla società e Martusciello cosa altro dire: il Mr non cambia modulo perché altrimenti pensa di “mettere in confusione la squadra. Ovvero: AMMETTE DI NON AVERE ALTERNATIVE AL DECLINO! e questo i suoi calciatori lo percepiscono… infatti ieri hanno giocato tutti contro di lui…

      • Quando dice di mettere in confusione la squadra mi fa veramente tristezza.E’ da luglio che NON abbiamo un gioco organizzato,che non consista in pallonate in avanti e contropiedi condotti da uno/due giocatori e gli altri vicino tipo alla Publiser o alla rosticceria sotto la Curva.Per non parlare del fatto che non si è mai corso 90 minuti.Fallimento completo, su tutta la linea ma ci si gongola ancora sui punti in più.L’effetto Bitossi (ciclista )si sta avvicinando sempre più.La verita’ è che per lo schifo che facciamo dovrebbero retrocedere in quattro quest’anno.Andare a vedere le ns.partite ora come ora ci vuole coraggio,sportivamente parlando.

  5. Io penso che qualunque società visti i risultati avrebbe mandato tutti in ritiro già da oggi. Ieri sera ho visto il Palermo : per carità ha perso ma devo dire che la squadra fa vedere delle trame di gioco e sanno dove buttare il pallone. Era anche andato in vantaggio con un gol valido annullato…..io starei molto attento!

  6. …ieri, di tre che hanno parlato, ce ne fosse stato uno che non m’ha fatto sfava’…….per motivi diversi, ma tutti e tre hanno tirato cazzate a nastro.
    Non è stato fatto, non si fa e niente si farà per evitare l’inevitabilem quindi è giusto anda’ giù, chi è causa del suo mal pianga s stesso.
    Però, scommettiamo che se alla fine succede il miracolo di salvarsi…dovremo sorbirci i rinfacci???? Del tipo: “…bastava avere pazienza”, “sapevamo che la squadra e l’allenatore erano un tutt’uno”, “empoli è destinata a soffrire sempre” ecc. ecc.; da tifoso, pur di esere salvo, manderei pure giù questo comportamento viscido, che disconoscerebbe, spudoratamente, il reale motivo per il quale siam riusciti a sta’ su.

  7. SKORU
    LAURINI-COSIC-BARBA- ZAMBELLI
    MAURI-AL KAODURI
    CROCE- KRUNIC-MARILUNGO
    MACCARONE (LEVAN se sta bene)

    Questa è l unica formazione possibile….. cercando di far giocare sulle fasce Croce a sx e Marilungo a dx

  8. Zambelli a sx???????
    Secondo meglio provare un 4-4-2, cin Di Marco esterno di sx.
    Oppure un 3-5-2
    E poi subito in campo Zaic, almeno ci sa uno bono a calciare da fuori e le punizioni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here