Carlo TavecchioLa FIGC si “rinnova” (!): Carlo Tavecchio (classe 1943), dal 1999 alla guida della Lega Dilettanti, è stato eletto come nuovo presidente della Federazione Italiana Giuoco Calcio. Al terzo scrutinio ha avuto la meglio su Demetrio Albertini con il 63,63% dei voti contro il 33,95% del suo concorrente. 11,79% di schede bianche. “Abbiamo dato una dimostrazione di grande serietà e democrazia. – ha dichiarato il neopresidente – Ringrazio coloro che mi hanno confermato fiducia e appoggiato anche nei momenti difficili. Ringrazio anche coloro che legittimamente hanno espresso dissenso” queste le prime parole del nuovo numero uno della Federcalcio.

.

Gabriele Guastella

15 Commenti

  1. Ancora una volta mi vergogno di essere italiano per rinnovare il calcio abbiamo scelto un bacucco, razzista, pregiudicato.
    Al peggio non c’è mai fine…Sdegno!!!

  2. Mi sfugge qualcosa, dopo la disfatta mondiale tutti a dire bisogna cambiare il calcio italiano radicalmente con riforme utili a promuovere i giovani italiani e rilanciare il calcio italiano a livello mondiale e poi…….nuovo presidente F.i.g.c. un vecchio bacucco che non sa neanche parlare l’italiano, che ci ha messo gli occhi dell’uefa e della fifa a dosso per frasi razziste, che ha additato le donne calciatrici come handicappate……no comment l’italia non cambierà davvero mai….comunque forza Empoli sempre….

  3. Rinnovare il calcio a 72 anni che schifo..ha vinto l’ Italia dei corrotti schifxxi lotito…zamparini ..de laurentis

  4. Stima al Presidente Corsi che con una semplice dichiarazione aveva preso posizione spiegando che la società prendeva le distanze dalle dichiarazioni discriminatorie (razziste) del candidato Tavecchio. Ora ad elezione imposta perché in Italia (come in politica) un pluri condannato fa comodo d’appertutto c’è da aspettarsi la punizione degli arbitraggi e la frase pronunciata dal neo eletto non è certamente garanzia di imparzialità negli arbitraggi: “Ringrazio anche coloro che legittimamente espresso dissenso” non promette niente di buono… Anche in B l’anno scorso in certe partite non hanno scherzato. Vi ricordate di un certo Nasca? E l’altro arbitro di Latina?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here