Chi per continuare a guardare in alto proseguendo il sogno, chi per non guardare in basso per provare ad avere un finale più tranquilo. Due squadre in lotta per obbiettivi importanti, due squadre in forma: questa sarà Empoli-Bari. Vediamo le ultime.

 

Rifinitura pomeridiana per gli azzurri, in quello che in genere è il pomeriggio della partita. Mister Sarri, oltre ad alcune defezioni fisiche, dovrà rinunciare a dentri stretti ai tre nazionali che sono impegnati con le proprie rappresentative (Hysaj, Regini e Saponara) e quindi in alcune situazioni dovrà far di necessità, virtù. Il modulo di partenza sarà il 4-3-1-2, non si cambia cio’ che funziona e quindi, anche senza il trequartista di ruolo si andrà avanti cosi, dando fiducia per quella posizione a Croce che aveva già ben sostituito il forlivese. Croce dopo un giorno ai box ed uno a metà, è tornato regolarmente in gruppo. Regolarmente a disposizione anche Accardi, che dovrebbe partire dal primo minuto (cosi come a Modena) in veste di terzino sinistro: c’è però da dire che il ballottaggio con Gigliotti non è definitivamente chiuso, il mister solo domani pomeriggio prenderà la decisione definitiva. In questi giorni aveva fatto un passaggio ai box anche Tavano, ma il bomber casertano, nonostante possa avere tutto il diritto di tirare un po’ il fiato, sarà regolarmente la davanti con Maccarone.

A centrocampo, dato lo spostamento in avanti di Croce, andrà Signorelli sulla linea dei tre ad affiancarsi a Moro e Valdifiori. Secendendo poi in difesa, detto già del terzino sinitro, annotiamo il rientro tra i titolari di Tonelli che agirà in mezzo con il confermato Romeo. Laurini a destra.

Sta meglio Levan che ieri aveva lavorato a parte, ma il georgiano difficilmente domani sarà dell’incontro. Potrebbe esserci quindi la seconda panchina stagionale per Coralli. Oltre al “cobra” dovrebbero sedersi, il secondo portiere Pelagotti, Gigliotti (o Accardi), Mori, Bationo, Casoli e  Pucciarelli.

Oltre ai già citati nazionali, i sicuri indisponibili per domani sera sono Pratali, Camillucci e Ferreira.

Mister Sarri punta il dito sui dieci punti fatti dal Bari nelle ultime 4 gare, dato questo che fa capire bene lo stato di forma dei galletti. E’ pero’ un Empoli che sta facendo altrettanto bene, ed il gruppo, parola di mister, ha dichiarato la voglia di provare ad inseguire il sogno promozione. Chiusura finale con la polemica che non si placa verso le scelte delle federazioni di portar via i calciatori ai club di B con il campionato che però non si ferma.

 

Per quanto riguarda il Bari di mister Torrente dovrebbe essere confermato il blocco che ha battuto il Padova martedì sera, l’unico dubbio riguarda le condizioni fisiche di Ceppitelli. Al suo posto, nel caso non dovesse farcela, è pronto Polenta. Il modulo adottato dai pugliesi sarà il 4-3-3 dove nel tridente d’attacco troviamo Ghezzal, Caputo e Iunco. Non ce la fa Albadoro che non verrà convocato, mentre Romizzi, non al top, troverà spazio in panchina pronto per subentrare a match in corso. Assente Ristovski, ancora impegnato con la sua nazionale.

Torrente, nel presentare la partita, sottolinea la forza degli azzurri mettendo in evidenza la forza dell’attacco. Il mister pugliese però si sofferma anche sui tanti gol che la squadra di Sarri prende, anche per il suo atteggiamento tattico, dichiarando cosi che non firmerebbe a tavolino un pareggio.

 

Vediamo quelle che dovrebbero essere le probabili formazioni:

 

BASSI LAMANNA
LAURINI SABELLI
TONELLI POLENTA
ROMEO DOS SANTOS
ACCARDI ROSSI
MORO DEFENDI
VALDIFIORI SCIAUDONE
SIGNORELLI DE FALCO
CROCE GHEZZAL
TAVANO CAPUTO
MACCARONE IUNCO

 

 

Alessio Cocchi

CONDIVIDI
Articolo precedenteL'Under21 batte 2-0 la Russia: bene i nostri
Articolo successivoDa Bari…parla mister Torrente
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

18 Commenti

  1. Bene dare fiducia a Croce come trequartista con l’inserimento di Signorelli nel mezzo, però Pucciarelli sta’ dimostrando di stare bene e potrebbe giocare tranquillamente titolare in molte squadre di serie B, non facciamo passare questo momento positivo tenendolo in panchina..
    Domani partita molto difficile, loro vengano da una bella prestazione contro il Padova, dovremo essere bravi nei primi 25/30 minuti per fargli vedere chi comanda al Castellani!!!!

  2. Non posso veramente credere che Levan si sia rifatto male un’altra volta.
    Avete detto in settimana che era un lavoro a parte precauzionale, il suo.. Ma la sensazione che avevo era giusta.. Cioè che ha avuto una ricaduta di qualcosa, visto che addirittura ci sarà panchina per Coralli..che non credo sprizzi salute

    Discorso Pucciarelli.. Ma perché si dice sempre che è super in forma che è pronto.. E poi neppure in questo casi lo si schiera, mettendo croce in una posizione non sua e perdendo la sua dinamicità che sulle fasce faceva sempre comodo.. Per metterci Signorelli che è un giocatore totalmente diverso poi.. Mah

    Comunque fiducia a sarri, queste erano solo riflessioni.. Speriamo abbia ragione lui!

  3. No scusa cip, volevo dire forza ragazzi siete i migliori sempre e comunque non sbagliate mai. Io sono il vostro suddito

  4. Ahahaha..no davvero sono serio ha ragione Ighli, se Levan non viene in panchina per portare un Coralli non al pieno della condizione vuol dire che qualcosa glie successo( spero di no..)
    Anche per Pucciarelli ( l’ho scritto anche nel mio precedente commento) in settimana sta’ bene a fa’ vedere delle belle cose,poi arriva il Sabato e gli tocca sedersi in panchina, adesso che Saponara era fuori magari meritava un opportunità, poi certo c’è un mister e bravo che ci capisce più di me….

  5. Dai!
    E meno male che doveva dedicare il goal al figlio…
    Per me Levan ha il fisico di un settantenne, ma di quelli che non fanno nulla dalla mattina alla sera xchè certi altri sono di gran lunga più in salute del georgiano!

  6. L’ALLENATORE HA DETTO CHE DEVONO ESSERE VALUTATE LE SUE CONDIZIONI…QUINDI NON E’ DETTO CHE NON VADA IN PANCA,come non è detto che Coralli non ci vada lo stesso,soprattutto in considerazione del “NIENTE” che ha dimostrato Shekilazde fino a questo momento….Credo che basti per loro 2 un’autonomia di venti minuti….sono piu’ che sufficenti per dare il cambio a SuperMac(sempre che ce ne sia il bisogno)e a Tavano(idem con patatine)…..STESSA COSA MI AUGURO PER MORI…..SOPRATTUTTO IN CONSIDERAZIONE DI LANCI LUNGHI IN AREA DA PARTE DEI BARESI,NELL’ULTIMA PARTE DI GARA,SE SARANNO IN SVANTAGGIO MINIMO!

  7. X Daniele: quando ho scritto il post, l’intervista a Sarri NON era stata pubblicata e PE aveva riportato la seguente NOTIZIA (non una chiacchiera da bar): “il georgiano difficilmente domani sarà dell’incontro”.
    Poi se Levan giocherà, meglio x tutti, soprattutto x lui

  8. La mia era solo una precisazione……..niente di piu’…gli eventi nel calcio si sa cambiano di giorno in giorno……..comunque……vorrei arrivare a 70 anni ed avere il fisico del georgiano :;

  9. Il fisico magari, per la “salute” posso farti conoscere tanti settantenni che stanno meglio di Levan e che, x dirne una, fanno la maratona di New York…
    😉

    • Se è per quello,ci sono anche tanti settantenni che corrono 100 e 200 metri(sforzo piu’ violento a livello muscolare)in tempi che io personalmente forse li faccio in bicicletta! 🙂
      Credo che per tutto c’è un rimedio o perlomeno la maniera di diradare e di molto certe problematiche
      Anche Vieri aveva una muscolatura che lo portava tal volta ad avere problemi muscolari,ma non certo con la frequenza che vediamo in Levan……
      Vediamo come si risolve la cosa….e se si risolve….sennò credo che con tutto il bene che possiamo volergli…non potremo mai vedere davvero il suo valore…..

  10. Stesso discorso che ha fatto usua ovviamente vale anche per me, ma il succo del discorso alla fine non cambia. Insomma il fatto stesso che sia in dubbio fortemente, per le sue condizioni fisiche (per l’ennesima volta) è comunque preoccupante.
    Lo dico soprattutto perché secondo me se Levan acquisisce continuità e consapevolezza nei propri mezzi diventa un giocatore devastante.. E non mi riferisco alla serie b

    • Intanto pensiamo a quello che potrebbe E SPERIAMO CHE FACCIA IN SERIE B…..DATO CHE PER UN MOTIVO O PER UN ALTRO ANCORA NON L’HA FATTO…..

  11. Visto la necessità di attaccanti, Levan bho ! È Coralli a meno di mezzo servizio, magari Pucciarelli verrà impiegato come cambio per una delle due punte. Croce quando ha sostitutito Saponara ha fatto bene e Signorelli ha già ricoperto quel ruolo in maniera dignitosa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here