Un’altra finale verso il nostro scudetto. Al Castellani arriva il Chievo, che ha esattamente gli stessi nostri punti, in una partita che metterà in palio i virtuali sei punti.

Vediamo le ultime.

 

chievo empoli 1-1 28092014 occasione gol pucciarelliSi è svolta nel pomeriggio la rifinitura in casa azzurra. L’allenamento odierno ha confermato quanto in settimana avevamo raccontato con un modulo di partenza che sarà il sempre-verde 4-3-1-2. Poche le novità di formazione rispetto al match giocato a San Siro con Saponara che riprende il posto sulla trequarti dietro alle due punte. Quella di “The Magic” potrebbe però non essere l’unica variazione, infatti, in attacco, si potrebbe profilare il ritorno dal primo minuto di Francesco Tavaano. Il numero 10 azzurro è in ballottaggio con Manuel Pucciarelli per una maglia accanto a Maccarone, ed il ballottaggio verrà sicuramente sciolto soltanto domani alla consegna delle formazioni ufficiali ma, a sensazione, Ciccio dovrebbe essere leggermente in vantaggio.

Ovviamente, per il resto, squadra immutata, con un Sarri che però puo’ di fatto contare su tutta la rosa essendoci nel solo Guarente l’unica indisponibilità. Ha recuperato Simone Verdi che ieri aveva lamentato alcune noie fisiche.

In panchina dovremmo trovare: Bassi, Sepe, Laurini, Somma, Barba, Brillante, Signorelli, Diousse, Zielienski, Verdi, Pucciarelli, Mchedlidze.

Per mister Sarri la gara di domani ha un valore importante, ma sulla falsa riga di quella con il Cesena, non importante. Chiaro però che mister Sarri vuole una prestazione, soprattutto dal punto di vista mentale, uguale a quella espressa con i romagnoli perchè queste son gare sempre complicate.

 

Il Chievo di Maran (ricordiamo che il tecnico veneto è subentrato a Corini) si presentarà ad Empoli con il classico 4-4-2. Nessuna novità dall’infermeria, i clivensi dovranno fare a meno del solo Frey, infortunatosi alle vertebi lombari contro la Samp. Sulla corsia destra, in difesa, ci sarà quindi l’ex Juve, Mattiello. Rientra Radovanovic dalla squalifica e si andrà a sistemare nei quattro di centrocampo dove si vedrà in campo anche Schelotto che ad inizio settimana aveva accusato dei problemi postumi dell’ultima gara. Confermato il tandem d’attacco con Meggiorini e Botta.

Le parole di Maran, alla vigilia, somigliano molto a quelle di Sarri: partita che conta molto ma che non puo’ essere considerata decisiva. Anche il tecnico gialloblù, spende ottime parole per Sarri e per gli azzurri.

 

Vediamo quelle che dovrebbero essere le probabili formazioni:

 

logo empoli Logo-Chievo-Verona
SEPE BIZZARRI
HYSAJ MATTIELLO
TONELLI CESAR
RUGANI DAINELLI
MARIO RUI ZUKANOVIC
VECINO SCHELOTTO
VALDIFIORI IZCO
CROCE RADOVANOVIC
SAPONARA HETEMAJ
TAVANO MEGGIORINI
MACCARONE BOTTA

 

Alessio Cocchi

1 commento

  1. Se consideriamo che Botta è un trequartista e che Meggiorini è una seconda punta possiamo subito capire qual’è l’obbiettivo dei gialloblù nella partita di domani. Il Chievo ha quelle caratteristiche che noi tipicamente non sopportiamo come la fisicità, la mentalità difensiva e le ripartenze con giocatori abbastanza veloci come Schelotto e Botta. Sarà dura domani ma sarebbe davvero importante conquistare i tre punti, manca ancora tanto alla salvezza per carità ma indubbiamente vincere domani significherebbe tanto per l’obbiettivo finale. Scontato il grido da centinaia di chilometri di lontananza: forza azzurro!

    • Pero’ SEPE è ANCHE NEI TITOLARI!CHE ABBIA UN FRATELLO GEMELLO? 🙂 ….grande BERTO75….questo è lo spirito giusto per sottolineare uno sbaglio da parte di un commentatore o di un Cocchi(o qualsiasi altro) di Pianeta…..Errare umanum est!A proposito,vedrai che se tanto mi da tanto e giochiamo come con Roma,Milan,Cesena,in porta ci puoi giocare anche te….perché di tiri ne ho visti davvero pochi da parte delle squadre avversarie(inter e Udinese comprese) 🙂

      • Grande Daniele!!! e Grande Berto75

        oggi allo stadio speriamo che non piova senno chi la sente la moglie…. Ciccio ricordati di farmi il regalo dai!!!!

  2. Partita molto complicata , ancor di più da campo pesante che Nn confa’ con le nostre caratteristiche. Battere il Chievo domani ci darebbe davvero un balzo quasi decisivo , forza azzurri !

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here